Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

[Ciclo Azoto] Ma la vasca, è matura quando è matura?


tatore

Recommended Posts

Brutti, bruttissimi guai in vista. Siccome le disgrazie non vengono mai da sole...

Allora, come alcuni di voi sanno, ho allestito una meravigliosa vasca da 550lt netti, filtri dell'acquario che c'era prima, (Eheim 2028 + Pratico 300), lampada UV-C, ecc..

Metto i pesci dentro dopo circa una settimana, spettacolo. Vado in Germania, acquisto 3 discus e una razza e tutto dentro. Mi preparo con il solito protocollo terapeutico giusto in caso...e aspetto. I pesci nuovi sono una ruspa: mangiano e lottano come dei lottatori di SUMO, belli, tondi grossi e rossi.

Non si fanno attendere i problemi, che iniziano sempre con una respirazione concitata...iscurimento, nuoto a pelo d'acqua, morte.

Ebbene, ho perso l'esemplare più bello che avevo, mentre mi addannavo a riprogrammare il server, ma che cosa è successo? Non ho misurato alcun valore se non il pH che è a lettura continua nelle vasche grandi, e i cambi sono sempre del 40% ogni max 3 gg.

E' successo che intanto ho dato giù col Flagellol, e questa cura, ha definitivamente rotto gli equilibri. Dopo un cambio il pH sale a 7,4 circa, il discus più bello muore e non senza l'agonia che mi ha davvero fatto stare male. Non so reagire quando vedo la sofferenza negli occhi di questi esemplari grandi, che stavano bene fino ad una settimana fa.

 

La conclusione, dopo tutti gli accertamenti del caso: ammoniaca letale, acquario non supportato da un adeguato filtraggio, vasca apparentemente sana solo perché il volume dell'acqua aveva ancora una certa autonomia, ma quando il sistema filtrante ha raggiunto la saturazione non ce l'ha fatta più. Il sistema inizia a collassare.

Ancora ho i pesci che respirano male, ho messo un compressore a 4 uscite per insufflare aria e favorire lo scambio, ma i pesci non stanno bene. E non erano parassiti. Solo l'acquario che non è e non era sufficientemente maturo e servito da un filtraggio decente. Anche se i pesci sono in armonia con il volume in litri (equazioni che odio), il filtraggio è assolutamente insufficiente.

Spero per la prossima settimana di avere finalmente l'Eheim 2080 che sostituirà il Pratico, e che darà una corretta impostazione biologica al sistema.

Non fate lo stesso errore di fretta che ho fatto io. Aspettate che tutto maturi, e se il filtraggio è oggettivamente risicato, il volume grosso d'acqua non è d'aiuto tutt'altro: finirà con il diventare un grosso trappolone in cui gli animali più suscettibili slatentizzeranno il malessere.

Sto vivendo questo momento come un incubo perché non è ancora risolto, e non vedo l'ora di poter dire che dopo il filtro le cose andranno bene, e ci vorrà almeno un mese.

Link to comment
Share on other sites

Cavolo che botta! E questo imputabile al Flagellol + vasca nuova (anche se il materiale filtrante era maturo). Un pò quello che era successo a me quando ho

cambiato vasca con i vecchi filtri; ma non era stato sufficiente e i discus ne hanno risentito con sfregamenti vari e inappetenza per un mese.

Nel tuo caso l'aggiunta del flagellol deve essere stato letale per il filtro...

Speriamo che arrivi presto e che non succeda altro!

Link to comment
Share on other sites

Si, ma la colpa è mia.

Ho troppo speculato sul volume della vasca. Quando però mi sono svegliato alle 7 del mattino, coi pesci a pelo d'acqua e l'acqua bianca, mi son reso conto che faccio errori davvero da galera. Ho veramente abusato di un sistema totalmente acerbo. Il resto del vivo non sta mica benissimo. Non mangiano ancora come prima, e l'acqua è decisamente immatura.

Link to comment
Share on other sites

Mi spiace per i pesciotti, ma ho qualche dubbio...il patatrac è successo dopo l'inizio della cura con il flagellol o il prodotto lo hai messo dopo aver notato qualche sintomo?

Link to comment
Share on other sites

Bene.

Io purtroppo so che ad ogni commistione di arrivi, la luna di miele dura una settimana e poi iniziano i problemi di cross parassitari. A prescindere da ogni cosa.

E anche questa volta dopo i primi giorni in cui tutti stavano bene e in armonia, iniziano le soste davanti ai legni, l'inappetenza, la respirazione concitata. Quest'ultimo dettaglio però non è mai stato sempre presente nelle vasche, perché coi flagellati c'entra poco.

E purtroppo il Flagellol, tra l'altro somministrato nelle dosi scientificamente calcolate in base al litraggio, non ha fatto altro che peggiorare l'aspetto che secondo me andava rivisto prima di ogni cosa: la giovane vita della vasca. Non avendo cubi a sufficienza per trattarli, ho preferito trattare l'intera vasca. E ho peggiorato tutto.

Link to comment
Share on other sites

Ecco, il Flagellol a quanto pare è un grosso consumatore di ossigeno in vasca nonchè fonte di nutrimento per i batteri che possono proliferare in modo massiccio, in effetti nel bugiardino è scritto che nel caso l'acqua si intorbidisca ne va cambiata immediatamente l'80%.

Pensi che la carenza di ossigeno possa essere la causa dello stallo dell'attività batterica dei filtri con conseguente formazione di ammoniaca?

Link to comment
Share on other sites

Mi hai risposto!! Non era infatti sufficiente l'ossigenazione in vasca nel momento del trattamento. E paradossalmente, cosa strana, è che dopo aver fatto un cambio del 45% circa l'acqua è diventata bianca, i pesci a pelo d'acqua, il bello della vasca in un angolo alto a boccheggiare esanime. E' probabile che vi siano nella composizione zuccheri o simili, perché solo questi possono scatenare questo flagello. Si, sto facendo chiarezza....grazie @@Giò. Ho capito cosa può essere successo. Inoltre il pH dopo il cambio era arrivato a 7.4 da 6.8. Altro punto a favore della fioritura batterica e della rarefazione dell'ossigeno.

Grazie @@Giò. Adesso comunque posso solo aspettare, anche se non è un gran bel vedere. Domani metto le foto. A questo punto.....

Link to comment
Share on other sites

Mi spiace immensamente per l'accaduto...e grazie per aver condiviso con noi questa amara esperienza.

Spero che ne esci fuori adesso senza ulteriori morie.

Link to comment
Share on other sites

@@tatore, io sono convinto che i medicinali sera professional siano i migliori in commercio ma come tutti i trattamenti hanno un margine di rischio che sfugge a qualsiasi previsione, capita che usi lo stesso prodotto in vasche diverse e il risultato è terribilmente diverso.

Io li ho usati e continuerò ad usarli in caso di necessità sempre controllando costantentemente l'evolversi della situazione e tenendo pronta l'acqua per il cambio già a temperatura, un consiglio se posso permettermi è quello (specialmente in vasche grandi) di fare il trattamento cambiando prima il 50% dell'acqua e di tenere solo la vasca riempita a metà...ad esempio nel mio caso non avrei la possibilità di tenere pronta 320lt di acqua per l'emergenza, invece svuotando preventivamente la vasca ho bisogno "solo" di 160lt oltre ad avere un bel risparmio sulla quantità del prodotto da usare c'è il vantaggio anche di avere una cascata all'uscita dei filtri che ossigena ulteriormente l'acqua.

Faccio il tifo per i tuoi pesciotti!!!

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

@@deco.gio grazie per le belle parole.

@@Giò, hai ragione. Non mi giustifico nemmeno dicendo che non avevo il tempo, perché potevo farlo ma non ci ho pensato. La fretta di farli stare subito bene è stata la nemica numero uno.

Ma forse anche la fretta di popolare una vasca con una tonnellata di acqua nuova, con due filtri che avevano sempre filtrato una vasca di 1/4 del litraggio attuale. Avrei potuto aspettare o prendere subito un filtro adeguato.

Ecco perché penso se è sempre come pensiamo maturo, quando invece sarebbe il caso di aspettare e aspettare...?

Link to comment
Share on other sites

Un +1 a @@Giò perchè ci ha suggerito delle cose molto intelligenti.

Tatore:grazie per aver condiviso con noi anche questa brutta esperienza. E' un coraggio che manca a molti purtroppo ed è quello che serve per

aumentare la nostra conoscenza. Un +1 anche a te per l'umiltà che hai dimostrato!

Link to comment
Share on other sites

Ma ti pare...? sto a fare tante di quelle cappellate...ma sono piccoli errori che nei momenti di solenne iella vengono " a soldatino", tutte in fila insieme.

Sconvolgente il contraccolpo dei farmaci Sera Med con i batteri, che non vengono distrutti ma al contrario fioriscono eccessivamente. E chi avrebbe mai attribuito un fenomeno simile ad un farmaco? Col conseguente esaurimento di ossigeno.

Link to comment
Share on other sites

mi dispiace boss..però sarebbe interessante tenere vivo il topic perchè è un argomento fondamentale..quanto è successo nella tua vasca potrebbe ri-accadere ad altri perchè spesso e volentieri noi attiviamo nuove vasche con filtri maturi derivate da altre e pensiamo che questo fattore sia sufficente per inserire subito la fauna...e poi i medicinali sono sempre rischiosi anche per gli esperti del settore.. va be,ce sempre da imparare..

Link to comment
Share on other sites

Mi dispiace davvero tanto! Ma vedrai che come hai sempre saputo consigliare, qui, saprai rialzarti a testa piu alta di prima. Dopo tutto come giustamente hai detto, gli errori servono per imparare. Sicuramente nessuno vorrebbe mai essere in prima persona a subire una situazione di questo tipo. Ma con la gioia e con il dolore ti sono vicino e grazie davvero per aver condiviso questo momento di "crescita" insieme a noi. Che sia di esempio per tutti come l'umiltà porta benefici alla collettività!

Link to comment
Share on other sites

@@fra89, la mia non è sfortuna, ma presunzione. La presunzione di pensare che le cose brutte capitano agli altri, e che a noi le disattenzioni qualcuno ce le perdona, mentre così non è. Infatti non essendo superman, sono contentissimo (in senso metaforico) ovviamente di allertare anche con orrori/errori di percorso le altre persone.

Nel caso della vasca gli errori, col senno del poi erano e sono tanti, tantissimi. Capitanati dalla fretta. La fretta di riempire, di vedere subito i pesci dentro ecc... Se solo avessi aspettato che i due "filtrini" rendessero biologicamente corretta la composizione di quella massa d'acqua, forse tante cose non sarebbero successe e "forse" non avrei dovuto fare nemmeno la cura del "cretino". Mentre scrivo mi rendo conto di tante pacchianate legate al mio operato: maturazione non avvenuta, carico organico eccessivo, filtri da pulire PRIMA di metterli in vasca, e non dopo, perché già so quello che succede se i filtri sono molto vecchi, e tanti altri piccoli dettagli.

Francamente il peggiore tra tutti è stato quello di mettere 3 discus nuovi proprio lì. Per troppi motivi.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.