Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Ph e kh


djmario

Recommended Posts

Salve ragazzi, è da più di 4 mesi che non utilizzo Co2 per equilibrare il tutto ... e devo dire che da quando avevo abbassato il kh a 4 il ph era sceso  a 6,8 la notte e saliva a 7 durante la fase diurna e per me andava benissimo!
Negli ultimi 6 giorni ,e non capisco perchè, il Ph piano piano è salito ed è arrivato a 7,5 :| il kh è sempre a 4...la motivazione la troviamo insieme?!??!?!
Ho aggiunto 6 gamberetti,2 ampullaria, e 2 ramirezi ma non credo che sia da imputare all'aumento di popolazione...c'è troppa carenza di co2...
Grazie
P.S. la sonda del Phmetro è perfettamente funzionante, in quanto ieri ho visto se era calibrata con le soluzione ed era perfetta!

Link to comment
Share on other sites

intanto nn ti preoccupare del ph a 7,5 nn è un problema per i discus, hai la sump quindi una certa dispersione di co2 è da mettere in conto come una super ossigenazione, notato anche cambi di valori nell'acqua che tratti con l'osmosi? se cambia la concentrazione di carbonati carbonati di calcio o magnesio anche il ph subirà variazioni

Link to comment
Share on other sites

Di notte di norma in una vasca piantumata dovrebbe abbassarsi ulteriormente il pH, comunque, perché le piante dopo il fotoperiodo smettono di produrre ossigeno e secernono CO2.

Altra considerazione: con un => 4 °dKH è normale avere un pH sopra il 7. Non meravigliarti. Se usi la CO2 il discorso cambia..perché in quel caso il pH viene condizionato dalla concentrazione di anidride che somministri.

Quindi durezza totale, carbonatica ed eventualmente µS/cm sono le basi per capire e spiegare le variazioni del pH. Non si scappa.

Link to comment
Share on other sites

Di notte di norma in una vasca piantumata dovrebbe abbassarsi ulteriormente il pH, comunque, perché le piante dopo il fotoperiodo smettono di produrre ossigeno e secernono CO2.

Altra considerazione: con un => 4 °dKH è normale avere un pH sopra il 7. Non meravigliarti. Se usi la CO2 il discorso cambia..perché in quel caso il pH viene condizionato dalla concentrazione di anidride che somministri.

Quindi durezza totale, carbonatica ed eventualmente µS/cm sono le basi per capire e spiegare le variazioni del pH. Non si scappa.

vabbè allora non ne faccio un dramma...

Però la cosa strana è che si è mantenuto per molto tempo a 6,8 con kh a 4... ora improvvisamente è aumentato...non è cambiato nulla nella gestione, quindi diciamo che sono un po' disorientato...

Link to comment
Share on other sites

Però la cosa strana è che si è mantenuto per molto tempo a 6,8 con kh a 4.

6.8 con 4 °dKH senza CO2? Posso garantirti che già con 3 °dKH non puoi avere un pH sotto il 7.
Link to comment
Share on other sites

nulla... ma non allarmarti.

Comunque davvero ti dico che un pH sotto il 6 lo si ottiene soltanto abbassando anche di mezzo punto un KH che sta intorno al 3.  E' chiaro: se non si usa altro che acqua. Se usi il CO2 cambia tutto, ci sono le tabelle di riferimento.

Link to comment
Share on other sites

nulla... ma non allarmarti.

Comunque davvero ti dico che un pH sotto il 6 lo si ottiene soltanto abbassando anche di mezzo punto un KH che sta intorno al 3.  E' chiaro: se non si usa altro che acqua. Se usi il CO2 cambia tutto, ci sono le tabelle di riferimento.

diciamo che io lo vorrei a 6,5...che dovrei fare...kh 3???

Io ho la Co2 con elettrovalvola ecc ecc ma dovrei ricaricare la bombola e non mi piace molto vedere il diffusore in vasca con tutte le bollicine...

Sicuramente aveno un kh molto basso il ph non sarà stabilissimo...quindi non saprei!

Consigliatemi ;)

Link to comment
Share on other sites

diciamo che io lo vorrei a 6,5...che dovrei fare...kh 3??? Io ho la Co2 con elettrovalvola ecc ecc ma dovrei ricaricare la bombola e non mi piace molto vedere il diffusore in vasca con tutte le bollicine... Sicuramente aveno un kh molto basso il ph non sarà stabilissimo...quindi non saprei! Consigliatemi
certo, col cuore.

Allora...ti faccio prima una semplice domanda: cosa vorrai tenere un domani? Ossia (non voglio che mi faccia l'inventario delle cose che metterai): metti che domani il tuo dolce sarà allestito e sta lì, com'è? Piante? Discus? Amazzonico puro? E poi ti dico quali secondo me sono le condizioni corrette "di media", non che la parola sia IL VERBO. 

Link to comment
Share on other sites

Abbassando ulteriormente kh, e dovessi riuscire ad ottenere il ph che desideri ,saresti

costretto a limitare l'instabilità con i cambi aumentandone la frequenza.

Ottenuto un ph neutro non vedo la necessità di abbassarlo ancora,poi dipende da che tipo di vasca hai in mente.

Link to comment
Share on other sites

certo meglio ora manovrare con i valori che dopo con i discus, se ricarichi la COla tabella è questa..

ph_kh_co2.gif

comunque a ph acido hai il vantaggio di carica batterica più bassa e avrai ammonio(meno pericoloso) al posto dell'ammoniaca, io lascerei così i valori specialmente se metterai discus in accrescimento..se vuoi fare qualcosa di amazzonico la torba è quello che fa per te, una scambiatrice ionica naturale..

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.