Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

alghe a pennello nere?


Recommended Posts

ragazzi mi aiutate su questo tipo di alghe che ahimè ce l'ho oramai da un mesetto??

nonostante cambi di acqua protalon usato per una settimana (come da dosi di scatola) e fertilizzazioni complete della dennerle non riesco a debellare....dovrebbero essere credo quelle a pennello nero....che faccio????????

anche leggendo qualche forum non ho trovato risposte concrete e decise...qualcuno ha provato qualcosa di efficace??mi si attaccano alle radici legno e alle echinodorus anubias e vallisnerie e anche se gratto...il gg dopo la pulizia e cambi d'acqua li ho di nuovo qui

 

 

 

 

 

 

post-1960-0-30852800-1338126848_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

se fai fertilizzazione a pieno è raro che le debellerai..

riduci la fertilizzazione

se hai co2 la spegni

taglia le foglie più colpite

elimina manualmente quelle che puoi

ti puoi aiutare con i crossocheilus siamensis

per ora puoi fare questo e vedere se la situazione migliora

Link to comment
Share on other sites

Tutte le cose che ti hanno detto sono valide e aggiungo:

@Controllare se i neon sono da cambiare se hanno più di 8 mesi.

@Controllare che l'illuminazione non sia troppa.

@Riduci la distribuzione di cibo.

Link to comment
Share on other sites

effettua quanto detto grande maury ( il fatto dei neon un po' datati non lo sapevo ) poi hai un pre filtro ???? se si un cambio in piu e maggior pulizia del prefiltro

Link to comment
Share on other sites

Diminuire il fotoperiodo, diminuzione ,ma non sospensione dei fertilizzanti(e' un gioco di equilibri), evitare uso di lampade con gradazione elvata(consigliate lampade da 4000 -6500k), tagliare le foglie piu' colpite, far bollire quando possibile gli arredi colpiti, aumento dell'erogazione della co2 (esperienza personale) (osserva la respirazione dei pesci), pulire con maggior freguenza la filtrazione meccanica per ridurre al minimo le particelle in sospensione, aumento delle sifonature del fondo,Il crossocheilus siamensis si nutre delle alghe molto giovani, e da grande diminuisce di molto il suo lavoro, compra esemplari molto giovani. ;)

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti ragazzi proverò subito i vostri consigli e vi terrò aggiornati.....grazie mille ragazzi!!!!!

Link to comment
Share on other sites

Concordo con tutto quanto detto fino ad ora.

Una sola domanda aggiuntiva:

Per caso la vasca è vicina ad una finestra e viene colpita (anche per pochi minuti) dalla luce del sole?

 

Ti faccio questa domanda perchè, per esperienza personale, ho notato che in questi casi le alghe prendono il sopravvento!

 

Matteo

Edited by zen69
Link to comment
Share on other sites

Io ho risolto riducendo solo il fotoperiodo, ma per le alghe già presenti devi per forza toglierli manualmente. Per fortuna vengono via facilmente!

Link to comment
Share on other sites

inizio a ridurre drasticamente il fotoperiodo......per Matteo,....no,..ci avevo pensato.....nessuna finestra :D: :D

Link to comment
Share on other sites

oltre i consigli ottimi che ti sono stati dati, puoi bruciarle con l'acqua ossigenata, le alghe più toste difficilmente verranno mangiate dai crossocilius siamensis, dalle ampullarie, dai loricaridi, i fitofagi in generale... ti consiglio di inserire in una siringa dell'acqua ossigenata, blocchi i filtri aspetti che si ferma l'acqua e spruzzi delicatamente l'h2o2 sulla parte da trattare, devi farlo più volte, e con un po di pazienza vedrai che le elimini tutte. Se vuoi al posto dell'acqua ossigenata puoi spruzzare una qualsiasi fonte di carbonio organico, è un liquido che viene venduto per fornire alle piante la co2 di cui hanno se uno non ha l'impianto di co2, questo liquindo è altrettanto efficace, ci sono varie marche che lo producono, la azoo, la flourish... :039:

Link to comment
Share on other sites

ragazzi vi ringrazio di tutti i consigli datomi.....da 2 giorni accendo le luci alle 19 e 30 fino le 23 e 30 e non noto alcun miglioramento......il mangime è al minimo.....non ne esco...mannaggia la miseria....ste alghe sono un'infinità....e si che dicevano che con il protalon andavano via....niente......

Link to comment
Share on other sites

di certo nn spariscono in un lampo, è una battaglia lenta, controlla fosfati e nitrati, tieni l acqua pulita, hai avuto una marea di consigli cerca di applicarli, nn basta da solo il fotoperiodo e ridurre il cibo..

Link to comment
Share on other sites

anche io nella vecchia vasca sono stato invaso da queste alghe , la causa fà dei neon , cambiati loro , ridotto 1 h il fotoperiodo e bei cambi d'acqua ho risolto tutto, di certo non in 2 giorni , armati di pazienza e elimina le foglie piu brutte

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.