Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

pmdd fatto in casa usare o no ?


Recommended Posts

Ciao ragazzi o notato che da quando evito di fertilizzare con dennerle A30 la mia vasca non ha piu'problemi di alghe in eccesso ma la pistia incomincia a ingiallirsi e a perdere foglie e a anche smesso di riprodursi come prima cosa mi consigliate ??? Ho letto di questo pmdd fatto in casa ma avrei un po' paura per i miei angeli e per i valori più che buoni in vasca cosa mi consigliate??

Link to comment
Share on other sites

Invece di smettere completamente prova a ricominciare a fertilizzare con Dennerle provando con la metà dose. Devi trovare il giusto compromesso.

Per quanto riguarda su prodotti fatti in casa non saprei consigliarti ma sono un pò dubbioso.......

Link to comment
Share on other sites

se io avessi una vasca wild non andrei a fare esperimenti con pozioni fai da te ...eventualmente puoi provare qualche altro protocollo se con la dennerle non ti trovi... online ho visto diversi annunci di persone che vendono soluzioni pmdd, l'ideale sarebbe fare dei test in una vasca di appoggio...

 

su questo argomento ti dico la mia: sappiamo tutti della crisi, dell'hobby costoso e di tutto quello che ci sta dietro ma vale veramente la pena prendersi il rischio di mandare a p*****e il filtro,pesci e tutto per risparmiare 10 euro di fertilizzante...?

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

10 € ci metterei la firma 50 ml un mese di cura € 26 scontato non e per i Soldini perché la passione e passione ma farsi fo>>>>e e diverso non penso che la dennerle faccia miracoli rispetto ad un fertilizzante studiato specificamente per pistia ecco perché vorrei cambiare forse mi sono espresso io male

Link to comment
Share on other sites

Io ho sempre usato pmdd ma mai con i discus. Comunque non credo possano sorgere problemi se la vasca non e' troppo spinta.

Ho usato il pmdd anche con le crystal red, che sicuramente sono molto più delicate dei discus, senza nessun problema, anzi si riproducevano a rotta di collo in plantacquari molto spinti come fertilizzazione.

Per me è fattibile.

Edited by robtioz
Link to comment
Share on other sites

da appassionato di piante d'acquario vi posso garantire che un pmdd fatto con criterio e cognizione di causa non crea problemi a nessun essere vivente e tanto meno al filtro, l'unico modo pero' e' studiare, capire e poi agire, non fidatevi dei pmdd venduti in rete molti si improvvisano chimici e senza contare che anche il pmdd va doato in base alle proprie esigenze ogni vasca e' a se non esiste un protocollo o un fertilizzante che vada perfettamente e sempre senza problemi con tutte le vasche , tenete presente che escono alghe anche con ada, seachem,sera ,tetra, jbl e via dicendo, non perche non sono buone anzi ! , ma perche le nostre vasche reagiscono diversamente l'una dall'altra, le quantita' di piante e pesci sono diverse, la luce , la presenza di co2 o no il tipo e la quantita' di fondo , i valori dell'acqua e il volume della vasca. tutti questi fattori variano conseguentemente le dosi necessarie.

 

io personalmente uso una fertilizzazione a sali singoli , non mi piace mischiare tutto come nel pmdd, in questo modo posso capire e dosare solo quello che mi manca in vasca , sviluppando un protocollo ad hoc per ogni vasca.

quindi occorre farsi una boccia per fosfati una per nitrati una per microelementi una per ferro una per potassio e poi trovare pian piano le giuste dosi studiando le carenze che si presentano in vasca di volta in volta.

Link to comment
Share on other sites

hai ragione a me e' una mancanza di potassio a quanto pare visto le foglie ingiallite e striminzite pero' chi sa' ......................come si deve fare per sapere ?????

Link to comment
Share on other sites

riesci a mettere una foto e dirmi i valori della vasca compreso fotoperiodo co2 e quantita' di luce e tipo di fondo ?

Link to comment
Share on other sites

ok adesso le cerco e le mando ... comunque il ph e' 6,5 non uso co2 fotoperiodo 8:00 -20:00 e la foto e di quando stava benissimo e si riproduceva a meraviglia ho iniziato da un unico ciffetto di tre foglioline di circa 3 cm poi ecco il risultato effettuavo cambi cospiqui fertilizzavo 2 spruzzi di v30 a settim.

post-1979-0-45244000-1338406025_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

hiron ma nella foto hai solo pistia.... ed e' messa anche bene, non ho capito quale e' il problema e' diminuita non cresce piu ? fa foglie gialle o bucate rimane piccola ?

Link to comment
Share on other sites

si perde fogliame e si bucano prima di staccarsi mi sporca notevolmente anche l'acqua perde anche le radici adesso riprendo con il dennerle per vedere se si riprendono

Link to comment
Share on other sites

da come dici puo' essere una carenza di ferro o di nitrato.

 

non conosco il protoccollo dennerle il fertilizzante che usi cosa contiene ?

i nitrati in vasca a quanto li hai ?

i fosfati ?

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.