Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Recommended Posts

è un fenomeno che spesso avviene nelle nostre vasche personalmente ho avuto esperienza specialmente in vasche nn avviate bene,voi avete avuto esperienze? provocate da cosa? e come avete risolto?

Link to comment
Share on other sites

Argomento triste ma consueto...bravo Tony

A me e' successo quando son partita..vasca 160 l 5 i discus filtro est...non essendoci e' stata aggiunta acqua solo di rubinetto senza condzionatore..quintali di cibo...

Detto fatto il dusastro..pinne sfrangiate dustrutte su due discus..pesci spenti...

Grosso cambio dopo mega pulizia...Blu di metilene ..quindi dosi minime di bactrim sciroppo..

Quindi aggiunti tanti batteri..tutto ok

Lieto fine

Link to comment
Share on other sites

E' stata la causa che mi ha fatto conoscere @@tatore. Qualche anno fa ho cambiato filtro perchè volevo aumentare la capacità.

Ho messo il vecchio materiale filtrante nel nuovo filtro e ne ho aggiunto di nuovo. Il giorno dopo era come essere in pianura padana d'inverno.

Mi sa che i pesci si scontravano dalla nebbia che c'era.

Secondo il mio negoziante di fiducia (persa in seguito) dovevo aumentare i cambi. Secondo altre persone in un altro forum dovevo diradarli. Sono andato avanti più di un mese con diversi tentativi: tenere le luci spente, non fare cambi...ecc. (dico eccetera perchè non mi ricordo).

Un giorno tatore mi ha risposto dicendomi che con la uv-c facilmente in pochi giorni avrei risolto.

Ordinata e arrivata in pochi giorni. L'ho montata e accesa: dopo un giorno l'acqua si era già schiarita e dopo tre era limpidissima.

Link to comment
Share on other sites

io l ho avuta come dicevo data da un avviamento fatto male e quindi versai parecchi probiotici in vasca e questo scatenò la nebbia che man mano nei giorni spariva ma che si ripresentava ad ogni cambio d acqua e ad ogni somministrazione di pastone, dirandando i cambi e pastone sono riuscito a debellarla,avevo porosa a palla perchè questo tipo di situazione porta l ossigeno quasi a zero(consumato dai batteri) se tenevo la porosa spenta dopo un ora i pesci avevo la respirazione accelerata

Link to comment
Share on other sites

Per quello che posso aver vissuto in questi anni, gli errori peggiori che portano a queste esplosioni biologiche sono soprattutto le continue immissioni di batteri, anche a vasca matura e avviata. Perché ti consigliano di fare così, di mettere tappi di batteri ogni volta che fai un cambio, e ti dicono che i batteri puliscono l'acqua epurando anche i nitrati. Beh, cavolate alle quali uno vuol crederci soprattutto se è alle prime armi, per cui si associa ad un problema un prodotto. Tipo Easy Balance, per non fare cambi. Mah... :-w

Da questo eccesso le esplosioni, vuoi che siano batteri che entrano in competizione, colonie morenti, colonie vaganti...ce ne stanno per tutte le risposte, fatto sta che solo la UV-C riesce ad arginare il "troppo" batterico (che alla fine è quello). Sono anche dell'ipotesi che in quei casi i cambi possono peggiorare, mentre mantenendo la stessa acqua si esauriscono i nutrienti e i batteri smettono di moltiplicarsi. Sono tante, ma tante le teorie.

Link to comment
Share on other sites

tatore[/color]' timestamp='1335030814' post='59767'] Sono anche dell'ipotesi che in quei casi i cambi possono peggiorare, mentre mantenendo la stessa acqua si esauriscono i nutrienti e i batteri smettono di moltiplicarsi.

sono d'accordo anche perchè in un primo momento c'è un leggero sollievo della nebbia dato solo dalla percentuale cambiata, ma è momentaneo perchè dopo i batteri ricominciano a ploliferare grazie all aumento dell ossigeno portato dall acqua nuova dal movimento che si produce durante il cambio e se fresca anche peggio

Link to comment
Share on other sites

Esattamente. Ed è irreversibile la cosa. Ecco perché a mali estremi è meglio la UV, non ci sono altre soluzioni. Solo antibiotici possono debellare certe fioriture, ma sarebbe una contraddizione in termini, perché sovente sono gli stessi batteri che popolano il filtro. Sarebbe come tagliarsi le gambe per risparmiare l'acquisto di calze e scarpe.

Link to comment
Share on other sites

Io ho avuto a che fare con un grosso problema batterico, derivante da pesci importati dalla malesia, ho fatto di tutto, ci ho combattuto per oltre 1 mese, dal bactopur direct all'acriflavina al sale ecc ecc, sembra essere una fesseria, ma per pesci di dubbia provenienza diventa davvero un problema grosso.

Link to comment
Share on other sites

Capito' anche a me di avere la nebbia, un paio di volte e sempre e solo dopo un nuovo allestimento. Se non ricordo male non utilizzai antibiotici perche' non sono selettivi ed avrei sfondato il filtro appena partito, avevo risolto operando solo robusti cambi d' acqua per qualche giorno e credo che al massimo utilizzai un batteriostatico, il baktopur della Sera ed abbassai al minimo consentito la temperatura poiche' i batteri si riproducono piu' velocemente alle alte temperature. Nel mio caso era sufficiente contrastare la riproduzione dei batteri piu' che ucciderli. Se all'epoca avessi avuto una UV avrei usato solo quella poiche' va ad agire direttamente sulle cellule andando a danneggiare il DNA, cosi' i batteri a spasso per la vasca vengono irradiati e smettono di riprodursi.

Link to comment
Share on other sites

Esattamente. Infatti il gap l'irraggiamento della UV lo crea al DNA, che non è nemmeno condensato nel nucleo, ma libero nel citoplasma (nei batteri), pertanto è ancora più facile della cellula eucariota, che a differenza dei batteri (procarioti) ha un ulteriore scudo che è la barriera nucleica.

Diciamo che quella dei cambi è senz'altro la più lunga come soluzione.

MI sento di ascrivere questo fenomeno comunque all'utilizzo spropositato di batteri nitrificanti post-cambio. Non servono.

Link to comment
Share on other sites

L'unico caso di "esplosione batterica"l'ho avuto come diceva tatore con l'aggiunta spropositata di batteri

per risolverla non ho fatto nulla se non aumentare l'areazione,sono in grado di consumare tutto l'ossigeno in poco tempo,a discapito dei pesci

lentamente la cosa si e risolta

Link to comment
Share on other sites

infatti io svuotai 100ml di nitrivec in 180l e da lì ci fu nebbia in val padana, certo che per farla andare via ne ho messo di tempo

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.