Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Velo bluastro-verde sulla sabbia


Recommended Posts

Ho notato che sulla sabbia si nota come un velo bluastro..e pensavo fossero pezzettini di spugna bu..che ho usato al posto della grata nella pompa effetto venturi..

Ma guardandoli bene...ora stanno aumentando..non vorrei che fossero alghe..possibile?

Il fotoperiodo è di 8 ore, uso due neon t8 da 36 watt un 6500 e un 4500 k

 

Effettivamente se guardo anche le piante galeggiannti vedo che in alcuni punti sono come dire...sporcate di scuro..

 

Scusate la qualità della foto!

post-2070-0-11564400-1329588027_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 24
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • fra89

    10

  • tatore

    3

  • emanuele

    3

  • tony81

    3

Top Posters In This Topic

Posted Images

Penso siano ciano-batteri. Non sono pericolosi ma molto invasivi e antiestetici. Cerca di aspirarli continuamente e di creare più movimento (corrente) sul fondo.

Anche l'introduzione di corydoras aiuta.

Link to comment
Share on other sites

Putroppo sono nel problema con ammoniaca... e inoltre il movimento cè eccome...perchè ho i due pratiko che spingono..e anche la pompa di movimento che butta verso il basso.

 

Ma da cosa dipendono?

Link to comment
Share on other sites

i ciano batteri sono organismi che sfruttano anche la luce per riprodursi sono organismi fotosintetetici e sfruttano la fotosintesi e condizioni come acqua ferma e alto livello di inquinanti come fosfati e nitrati per svillupparsi, intanto ti consiglio di eliminare quello che puoi a mano e di sospendere il fotoperiodo e schermare la luce solare che entra

Link to comment
Share on other sites

Sono sempre latenti nell'acquario ma sempre pronti a esplodere in determinate situazioni. Sono colonie di batteri.

La loro comparsa può dipendere da un elevato numero di circostanze. Debellarli a volte è un lavoro lungo e paziente.

Link to comment
Share on other sites

..altre volte collassano "naturalmente", ma non sempre (seppur antiestetiche) sono sintomi di malfunzionamento. Diciamo che hai tutto pronto per ospitare gli animali che però ancora ovviamente non ci sono. Approfittando del fatto che sono alghe fotosintetiche, abbassa le ore di illuminazione, e sincerati che il fondo NON riceva dall'esterno i raggi diretti del sole. E' tutto quello che puoi/devi fare, non serve veramente altro. Lo spettro luminoso è perfetto, non vi sono errori. Il movimento sul fondo forse è insufficiente, ma ci penseranno gli abitanti successivamente a smuovere tutto.

Link to comment
Share on other sites

Maledetti cianobatteri, anche io ultimamente li sto' ospitando in vasca. Anche a me hanno cominciato a formarsi sul fondo...problema risolto con i corydoras e la copertura di una finestra che faceva entrare luce direttamente verso l'acquario. Pero' le piante sono ancora interessate soprattutto le galleggianti e la vallisneria gigantea. Anche alcuni arredi sono stati colpiti e risolvo iniettando direttamente il fertilizzante excel della seachem che contiene tra i vari elementi tracce di glutaraldeide, ma dopo qualche giorno il problema pian pianino si ripresenta.Ho tenuto la vasca 4 giorni al buio con scarsi risultati,questo perche' questi maledetti tra i vari pigmenti fotosintetici hanno le Ficobiline che gli permettono di sfruttare lunghezze d'onda luminose fino a 650 nm ed ecco che riescono a sopravvivere in condizioni di scarsa illuminazione.Varie persone hanno risolto oscurando del tutto la vasca in combinazione con il general tonic.

Edited by emanuele
Link to comment
Share on other sites

Il general tonic ha però se non sbaglio acriflavina, mentre l'Exel Seachem l'avevo già sentito anche io, come rimedio assolutamente indiretto ma benvenuto. Adesso mi spiego anche perché avevo l'Excel tra le varie inutilità a casa mia. :yup:

Link to comment
Share on other sites

Cacchio! Mi mancava solo questa oltre all'ammo iaca...:( direi che ho cominciato bene!

 

Ora ditemi, cosa devo esattamente fare? Sicuramente installerò uno sfondo nero dietro per la luce indiretta della finestra sperando che sia sufficiente... Poi?

Link to comment
Share on other sites

prova ad oscurare completamente la vasca per una decina di giorni,se puoi sposta le vallisneria e le galleggianti,altro sistema è quello di utilizzare dell'acqua ossegenata h2o2 al 3% direttamente in vasca come dall'articolo che ti ho linkato in pm.

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che se lo sposto e queste sono infettate..me li porto altrove! Come devo fare?

Se provo a inserire uno sfondo nero dietro..sperando che la luce non gli arrivi dal finaco sinistro..che allora sono problemi..e utilizzo il metodo dell'acqua ossigenata? Può andare?

Oh ma che sfiga che ho!!!

Link to comment
Share on other sites

se devi usare il sistema del buio questo deve essere totale,per quando riguarda le piante prima di reinserirle in altra vasca puoi sempre passarle sotto acqua corrente e in una soluzione di acqua + acqua ossigenata nella percentuale minima cioè 1ml di h2o2 in 1 litro d'acqua.

 

Link to comment
Share on other sites

scherma la luce esterna metti un cartoncino sullo sfondo dell acquario e sospendi il fotoperiodo, bisogna eliminare le cause esterne con trattamenti vari vanno via ma poi ritornano è fondamentale eliminare i fattori scatenanti come la luce solare e mettici i cory in vasca che ti smuovono il fondo..

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che se la luce mi arriva dal vetro sinistro laterale non posso oscurarlo...perchè altrimenti non vedrei più i pesci dal divano e quindi sono obbligato a cambiare posto...e qui viene il grosso problema..

Link to comment
Share on other sites

Ho messo uno sfondo di bristol nero sul resto e aspirato un pò di sabbia e i cianobatteri che riuscivo, togliendo 15 litri di acqua, tagliato e tolto le piante affette, ripristinato i 15 litri con acqua di rubinetto stabulata con bio da almeno 48 ore. E inserito un quarto di dose di batteri. Ho staccato i neon e ho intenzione di lasciarlo cosi per 3 giorni..sperando che le piante non ne risentano troppo.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
    • Gattosilvestro
      Allora spiego un po meglio la situazione  comprai 2anni fa circa 3 discus gia grandi di cui si era gia formata una coppia  li separai in acquario di comunita e anda tutto bene i piccoli dischi sono arrivati alla grandezza di un centesimo€ spostati in altra vasca piano piano sono morti tutti.decido di prendere un cubo solo per la coppia laddove hanno continuato a deporre moltissime volte ma senza risultati poi ho pensato di cambiare maschio (quello attuale) e depongono 1 volta a settimana dopo un po di mesi spoto tutto in acquari di comunita separati cn una reta e la trafila continua senza esito positivo  ora invece avendo a diposizione un 30o litri li ho spostati li dove la trafila continua puntuale ogni 7/10gg  stavo pensando di ricambiare maschio dato che con quello 1 volta era andata a buon fine  poi qualcuno sa dirmi che valori devo usare per far riposare la femmina che credo si stremata dalle continue covate spero do essere stato chioro e di non essermi dilungato saluti
    • tatore
      Ciao, le uova bianche no, sono già andate. Una coppia esperta le elimina selettivamente, per evitare che ife e miceti si propaghino sulle uova vicine, le altre ancora è presto per dirlo. Ancora qualche giorno e vedrai. Se le stanno a ventilare comunque stanno a fare prove tecniche. I valori sono ottimali. Le premesse ci sono tutte comunque. L'embrione cresce abbastanza velocemente quindi dovresti vedere a breve il punto nero dentro le uova. Le non fecondate imbiancano quasi subito.
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.