Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Controllo ph


Alvar_Hanso

Recommended Posts

ciao ragazzi....mi chiedevo se sarebbe meglio togliere la sonda del ph-metro dalla vasca e metterla direttamente nella tanica di stabulazione dell'acqua per i cambi.

dato che torbo dentro la tanica....magari in questo modo avrei sempre sotto controllo il ph e sapere quando la torba e le foglie di catappa non stanno facendo più effetto

voi che dite?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 9
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Alvar_Hanso

    5

  • tatore

    2

  • tony81

    2

  • Wado

    1

Top Posters In This Topic

si potresti spostarla dato che otterrai sempre valori simili ad ogni stabulazione..quindi in vasca poi avrai anche valori costanti e simili a quelli che avrai preparato in stabulazione

Link to comment
Share on other sites

grazie tony quindi non ho pensato proprio una cavolata.....

il discorso del controllo dell'effetto della torba e delle foglie di catappa direttamente dal ph è giusto?

dopo che questo si è stabilizzato....quando inizia a salire vuol dire che è ora di sostituire torba e foglie giusto?

Link to comment
Share on other sites

si penso sia giusto ma partendo sempre dalla stessa durezza carbonatica, naturalmente potresti sempre controllare la stabulazione con un ph-metro a penna noteresti lo stesso se la torba ha terminato il suo processo di acidificazione

Link to comment
Share on other sites

Io lo lascerei in vasca, perché l'acqua che metti ha i suoi parametri ok, ma poi c'è il lavoro dei filtri che va ad influenzare il ph.

Link to comment
Share on other sites

si per la durezza carbonatica ci dovrebbe pensare l'impianto...voglio dire una volta tarato secondo la giusta conducibilità dovrebbe fornire acqua sempre agli stessi valori di durezza carbonatica

e da li misurerei le variazioni di ph....in discesa se la torba e le foglie fanno il loro dovere, in salita quando sono esaurite

Link to comment
Share on other sites

Io lo lascerei in vasca, perché l'acqua che metti ha i suoi parametri ok, ma poi c'è il lavoro dei filtri che va ad influenzare il ph.

Assolutamente in vasca. Non succede nulla se si esaurisce l'effetto delle foglie di catappa, che col tempo impari a capire quando vanno sostituite (quando non colorano più o si sfaldano) idem con la torba. Ma quello che vale la pena monitorare, è il viraggio di valore in vasca. La vasca è l'80% del liquido, ed è casa dei pupilli. I cambi sono complementari, e se la gestione è sempre la stessa ti dico che dopo un pò nemmeno si misurerà più il pH, non per dimenticanza ma perché è ininfluente nel nostro contesto.
Link to comment
Share on other sites

concetto chiaro....quindi lo lascio in vasca al massimo potrei prendere un misuratore a penna tipo quello che ho per la conducibilità e usarlo per misurare il ph nella tanica di stabulazione

grazie mille ragazzi

Link to comment
Share on other sites

concetto chiaro....quindi lo lascio in vasca al massimo potrei prendere un misuratore a penna tipo quello che ho per la conducibilità e usarlo per misurare il ph nella tanica di stabulazione

grazie mille ragazzi

La risposta rigorosa è "si", ma io torno a ripeterti: ogni tanto, se conosci durezza (parliamo dell'acqua per i cambi), se premisceli sempre allo stesso modo, se prefiltri sempre allo stesso modo, una tantum puoi effettuare le tue brave misurazioni semplicemente spostando l'elettrodo che hai in vasca in un bicchiere (plastica) contenente un campione di acqua che hai in stabulazione. Fine. Meglio puntare su un ottimo pHmetro a lettura continua per la vasca, che buttare soldi qui e là senza alcuna garanzia, anche perché fa più danno un valore letto male che la non conoscenza di un valore. Conoscere la durezza(dello stabulato) è un grosso passo in avanti, è chiaro che il pH dipenderà sempre dalla quantità degli elementi che usi, e dall'usura.
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
    • Gattosilvestro
      Allora spiego un po meglio la situazione  comprai 2anni fa circa 3 discus gia grandi di cui si era gia formata una coppia  li separai in acquario di comunita e anda tutto bene i piccoli dischi sono arrivati alla grandezza di un centesimo€ spostati in altra vasca piano piano sono morti tutti.decido di prendere un cubo solo per la coppia laddove hanno continuato a deporre moltissime volte ma senza risultati poi ho pensato di cambiare maschio (quello attuale) e depongono 1 volta a settimana dopo un po di mesi spoto tutto in acquari di comunita separati cn una reta e la trafila continua senza esito positivo  ora invece avendo a diposizione un 30o litri li ho spostati li dove la trafila continua puntuale ogni 7/10gg  stavo pensando di ricambiare maschio dato che con quello 1 volta era andata a buon fine  poi qualcuno sa dirmi che valori devo usare per far riposare la femmina che credo si stremata dalle continue covate spero do essere stato chioro e di non essermi dilungato saluti
    • tatore
      Ciao, le uova bianche no, sono già andate. Una coppia esperta le elimina selettivamente, per evitare che ife e miceti si propaghino sulle uova vicine, le altre ancora è presto per dirlo. Ancora qualche giorno e vedrai. Se le stanno a ventilare comunque stanno a fare prove tecniche. I valori sono ottimali. Le premesse ci sono tutte comunque. L'embrione cresce abbastanza velocemente quindi dovresti vedere a breve il punto nero dentro le uova. Le non fecondate imbiancano quasi subito.
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.