Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Acqua piovana raccolta e suo utilizzo.


antonio71pa

Recommended Posts

Ciao a tutti volevo sapere se per caso qualcuno di voi ha mai utilizzato acqua piovana per l'acquario, in pratica a causa del trasferimento di abitazione andrò ad abitare in campagna, la casa di fatto ha già una vasca sotterrata molto capiente dove viene raccolta l'acqua piovana, pertanto la predetta acqua viene utilizzata sia per impianto idraulico interno che per quello esterno.

So per certo che in vasca viene aggiunto del cloro, non posso riferire nulla sui valori dell'acqua sino a che non vado nella predetta abitazione, ovviamente posterō i valori appena possibile, avendo comunque spazio a disposizione protrei anche comprare un bel 5000 litri per raccolta di acqua piovana e successiva stabulazione al fine di evitare il cloro, vorrei pertanto sapere i vostri pareri ed eventuali consigli.

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 23
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • antonio71pa

    7

  • saba

    4

  • Alan

    4

  • tony81

    3

penso abbia valori bassini cioè acqua per riproduzione..sai per caso se è integrato un impianto di filtrazione  a sabbia, o  sedimenti+ carboni?

comunque l'acqua piovana raccoglie quasi tutto ciò incontra nell'aria quindi anche gli inquinanti..e di solito viene usata per irrigare, sinceramente nn ti consiglio di usarla a prescindere dai valori che troverai, poi potresti prendere tutte le precauzioni come il filtraggio a carboni attivi, e lampada UV..

Link to comment
Share on other sites

Non posso farne a meno, perché nella casa e nelle vicinanze non passa acqua di rete, ne tantomeno ho la minima idea di smettere questo hobby, spero che qualcuno qui sul sito possa darmi speranze in merito.

Link to comment
Share on other sites

se proprio non puoi farne a meno, direi di raccoglierla in cisterna e trattarla per almeno 48h prima dell'utilizzo con abbondante carbone attivo... la cosa migliore sarebbe usare un bel filtro caricato solo con carbone...

 

ovviamente lo dovresti sostituire ogni 2-3 settimane per non rischiare di saturarlo e conseguente rilascio di tutto in cisterna

Link to comment
Share on other sites

Le caratteristiche dovrebbero essere simili all'acqua distillata,unico problema secondo me ,a parte l'iquinamento

ma lo puoi risolvere facendo come ti hanno già scritto,e che dovrai avere un contenitore specifico.

Un contenitore che potrai pulire e disinfettare periodicamente,e l'acqua dovresti mantenerla sempre

in movimento,eviterei ristagnazioni.

Dovrai utilizzare sali,per raggiungere la durezza dasiderata.......e speriamo che piova spesso  :yup:

Link to comment
Share on other sites

Concordo con gli altri. Un bel bidone, passaggio su carbone attivo e una porosa per evitare che diventi la casa delle zanzare. In base ai valori ti regoli il kh con i sali specifici e speriamo non arrivi mai la pioggia acida...

Link to comment
Share on other sites

concordo con tutti gli altri sul carbone e sulla porosa, per i sali devi usare quelli che si usano per aggiustare i valori dell'acqua d'osmosi.

Link to comment
Share on other sites

io contatterei aqua1 e sentirei che ti propongono,io comunque ti consiglierei un paio di vessel da 20pollici a carboni attivi + sedimenti..anche per trattare l'acqua che userai per cucinare per esempio, e di conseguenza potrai usarla per i pesci anche, e a parte una cisterna dove dosare i sali per arricchire l'acqua

Link to comment
Share on other sites

La situazione e più complessa di quanto pensavo, quindi l'impianto di osmosi inversa da 100 comperato 1anno fa lo potrei aggiungere ad altri bicchieri e sfruttarlo ?

Link to comment
Share on other sites

allora con la membrana andresti a depurare al 100% l'acqua, ma nel tuo caso inserire un impianto osmosi vuol dire dispendere molta acqua raccolta dalla cisterna e far andare per ore la pompa che mantiene in pressione l'impianto idraulico... non ha molto senso...

Link to comment
Share on other sites

 

allora con la membrana andresti a depurare al 100% l'acqua, ma nel tuo caso inserire un impianto osmosi vuol dire dispendere molta acqua raccolta dalla cisterna e far andare per ore la pompa che mantiene in pressione l'impianto idraulico... non ha molto senso...

 

Quello che potresti fare...prelevare l'acqua dal contenitore di raccolta acqua piovana ,metterla in altro contenitore

con litraggio adeguato per i cambi , far girare un filtro all'interno per 48 ore caricato a carboni e nel quale andrai

ad addizzionare i sali. 

Link to comment
Share on other sites

circa 20 anni fa io usavo l'acqua piovana pero i tempi erano altri , non era tutto questo inquinamento . la usavo cosi come era senza carbone o altre cose. adesso non rischierei 

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.