Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Il mio acquario


Salvo

Recommended Posts

Come consigliato apro questo topic per presentare il mio acquario !!

Ho allestito per i discus una vasca di 300l , sistema di filtraggio esterno Pratiko 4 nuova generazione all'interno spugne - cannolicchi siporax - resina - torba, illuminazione plafoniera t5 6x54 watt dedicata al mio primo allestimento olandese , adesso tengo accesi solo 3 neon 1 day - 1 color plus - 1 special plant della Dennerle fotoperiodo 7 ore , fondo sabbioso con quarzite 0,1-0,3 mm sub strato fertilizzante assente , fertilizzo con spasticche e un preparato liquindi 2 ml ogni 15 gg , piante presenti:

echinodorus el-diablo, 4 ninfee - hygrophila polispermia - felci , 2 cambi settimanali il primo pari al 30% consifonatura, il secondo a distanza di 3-4 gg sifonatura e rabbocco acqua pari al 10% !!! Vi allego una foto panoramica , spero che vi piaccia e accetto consigli per ulteriori migliorie :yup:

post-2392-0-08794400-1349023094_thumb.jpg

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

perchè hai resine nel filtro? sposterei le piante a destra più sullo sfondo, e quella dritta al centro sul lato..per il resto è una vasca carina complimenti..

Link to comment
Share on other sites

La resina mi serviva soprattutto quando l'acquario era molto piantumato appunto per combattere la prolificazione delle alghe !!! Per le piante ancora sono in fase di sistemazione , aspetto dei legni e molto probabilmente togliero ancora delle piante mi sembrano eccessive visto che l'habitat dei discus è quasi senza !!!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao @@Salvo,la vasca e molto carina.Come prepari l'acqua x i cambi e che valori hai in vasca?

Esteticamente e molto carina,io terrei solo il gruppo di piante sulla sinistra e metterei Vallisneria sullo sfondo.

Link to comment
Share on other sites

Ciao @@Salvo,la vasca e molto carina.Come prepari l'acqua x i cambi e che valori hai in vasca?

Esteticamente e molto carina,io terrei solo il gruppo di piante sulla sinistra e metterei Vallisneria sullo sfondo.

 

Grazie !!! l'acqua usate per i cambi è osmotica corretta con acqua prefiltrata e decantata almeno 48 ore !!! I valori che ho in vasca sono i seguenti ph 6,8 - kh 4 - Gh7 - N02 0 - N03 10 - ammonio assente conducibilità 300 circa

Per la Vallisneria ci ho fatto un pensierino ma come detto aspetto dei legni dopo di ciò vedrò/ vedremo se e quale pianta aggiungere

Link to comment
Share on other sites

quel cespuglio di hygrophyla è bello lo lascerei a mio parere, magari puoi sfoltire le altre piante che hai,toglierei quei tronchi al centro e ne metterei un altro bello ramificato,le resine le puoi togliere, mi sembra tu abbia una gestione ottima della vasca,quindi nn credo fai fatica a tenere a bada fosfati e nitrati,ci puoi aggiungere delle piante galleggianti...

Link to comment
Share on other sites

quel cespuglio di hygrophyla è bello lo lascerei a mio parere, magari puoi sfoltire le altre piante che hai,toglierei quei tronchi al centro e ne metterei un altro bello ramificato,le resine le puoi togliere, mi sembra tu abbia una gestione ottima della vasca,quindi nn credo fai fatica a tenere a bada fosfati e nitrati,ci puoi aggiungere delle piante galleggianti...

 

:yup: mi leggi nel pensiero per quanto riguarda l'hygrophyla e anche sul tronco centrale , a proposito del tronco centrale sono consapevole che non è che sia una grande bellezza ma secondo me dobbiamo guardare anche la funzionalità in quanto è un legno di torba anche se un pò datato infatti ho ordinato dei MOPANI , anch'essi non bellissimi da vedere ma molto funzionali per la mia causa per le sostanze che rilascia e di conseguenza beneficio dei dischi sia di rafforzamento immunitario che per la colorazione dell'acqua che ne deriva "salmastra" , per quanto riguarda l'inserimento di un legno ramificato non saprei perchè il mio è un 300l non immenso come acquario e ho già 6 dischi all'interno , non vorrei togliere spazio ai dischi per una questione estetica !!! che ne pensi ?

Edited by Salvo
Link to comment
Share on other sites

lo spazio c'è te la devi organizzare e sistemare meglio se sfoltisci un pò di piante,e togli quelle radici e ne metti una ramificata (nn di mopano) come quella che hai a sinistra di spazio al centro ne avrai anzi potresti secondo me aggiungere un'altro paio di discus..che rilascino tannini acidi umici e colorazione ambrata dell'acqua nn c'è dubbio..discorso diverso per il salmastro quello è riferito alle mangrovie che vivono in acque salmastre..

Link to comment
Share on other sites

Si hai ragione i legni per eccellenza che rendono l'acqua salmastra sono le mangrovie , ci lavorerò su e vediamo se riesco a far qualcosa di buono !!! Per quanto riguarda la varietà di legno ramificato quale mi consigli? o posso semplicemente guardare l'estetica?

Edited by Salvo
Link to comment
Share on other sites

è l'acqua ambrata nn salmastra..cioè acqua con una salinità maggiore dell'acqua dolce e minore di quella marina..volevo dire che le mangrovie vivono in acque salmastre..prendi quello che più ti piace esteticamente...

Link to comment
Share on other sites

Ciao, mio omonimo.

Pare che tu abbia le idee chiare sul da farsi.

Intervengo per i legni, perché per tutto il resto vedo che vai alla stragrande tranne per il nome della Echino El Diablo, che non ho mai sentito, ma non mi va giù (ovviamente scherzo) :yup:

I migliori per rendere l'ambiente diciamo tropicale sono quelli che vengono chiamati "blackwood", o se hai fortuna, trovi i legni di torbiera fossili, neri come il carbone, ma stupendi, naturali e torti.

A seconda delle dimensioni cerca sempre di preferire pochi legni ma lunghi (non grossi perché ti fregano soldi, litraggio e spazio), piuttosto che piccoli e insensati. Hanno un costo eccessivo, ma esagero poco se ti dico che sono eterni. Se vuoi ti posso fare alcune foto a dei legni che due settimane fa ho tolto da una vasca di mantenimento, che però sono belli come 10 acquari.

Link to comment
Share on other sites

Ciao, mio omonimo.

Pare che tu abbia le idee chiare sul da farsi.

Intervengo per i legni, perché per tutto il resto vedo che vai alla stragrande tranne per il nome della Echino El Diablo, che non ho mai sentito, ma non mi va giù (ovviamente scherzo) :yup:

I migliori per rendere l'ambiente diciamo tropicale sono quelli che vengono chiamati "blackwood", o se hai fortuna, trovi i legni di torbiera fossili, neri come il carbone, ma stupendi, naturali e torti.

A seconda delle dimensioni cerca sempre di preferire pochi legni ma lunghi (non grossi perché ti fregano soldi, litraggio e spazio), piuttosto che piccoli e insensati. Hanno un costo eccessivo, ma esagero poco se ti dico che sono eterni. Se vuoi ti posso fare alcune foto a dei legni che due settimane fa ho tolto da una vasca di mantenimento, che però sono belli come 10 acquari.

 

Ciao anche a te !!! Per l'echinodorus el -diablo esiste non me la sono inventata hiihiih vedi sul web , è una bellissima pianta con crescita rapida e foglie maestose , molto utilizzata per la riproduzione degli scalari, 2 el diablo riempiono un acquario . Anche la riproduzione è favolosa con un gettito di uno stelo che esce fuori dall'acquario anche 1 metro su di esso si formano circa 4 boccioli che se si tengono immersi iniziano a formare foglie e quindi nuove piante se invece si lasciano fuori dall'acqua si può ammirare la splendida fioritura !! Per i legni come hai ben capito non sono preparatissimo se puoi mostrami qualche foto cosi mi faccio un idea e inizio la ricerca , Grazie ancora

Link to comment
Share on other sites

Nel durante posto una foto del mio vecchio allestimento anche se è un pò trascurato anzi si può definire caotico hihihi ps.. a destra noti l'echinodorus in tutto il suo splendore e se guardi al centro che galleggia sono 2 piante di el diablo riprodotte !!!!

post-2392-0-05348100-1349033031_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.