Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

e fotovoltaico sia ...............


fabrizio sanelli

Recommended Posts

dopo un'inverno passato a conteggiare i consumi elettrici,purtroppo un po' altini,io ed Andrea abbiamo valutato qualche soluzione energetica piu' appropriata.dopo varie riflessioni e consultazione da parte di persone piu' esperte in materia siamo giunti alla decisione di installare n'impianto fotovoltaico di una potenza pari a 4,8 kw.cosi facendo non solo la serra dovrebbe trarre benefici economici ma anche la mia casa. i tecnici sono venuti giovedi 14/06 ed il giorno dopo hanno completato l'istallazione.ora dobbiamo attendere che la compagnia energetica venga a piazzare il nuovo contatore ed a fare l'allacciamento e poi si parte.

inverter e quadro di controllo,manca il contatore.

post-1334-0-10868500-1339961026_thumb.jpg

 

disposizione dei pannelli sul tetto,un lavoro non proprio lineare alla vista ma vi e stato qualche impedimento tecnico.

 

post-1334-0-40112600-1339961032_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

Bello bello anche a me da un po' di tempo a questa parte stuzzica l'idea del fotovoltaico...

Sicuramente un prossimo investimento...

Ottima soluzione comunque..

Link to comment
Share on other sites

Fabri che tipo di incentivi ci sono ora?? è 1 anno che mi informo sui pannelli solari , ma stesso chi li vende me li ha sconsigliati perchè il costo cala mese dopo mese... a settembre uno dei migliori impianti da 3kw costava 15k euro... a marzo lo stesso impianto era sceso a 9k... a detta del "venditore" a gennaio 2013 costerà 5k euro... e 4k euro non li avrei mai recuperati in 7 mesi

Edited by Mustang
Link to comment
Share on other sites

anche la mia famiglia si sta informando per il fotovoltaico , stiam ristrutturando proprio in questi giorni il tetto .

Link to comment
Share on other sites

incentivo attuale:

- 3kw 0,27 prezzo 8500 +iva

- 6 kW 0,24 prezzo 15500+iva

 

il problema è che da settembre il modo di incentivare cambia... se volete vi faccio un resoconto di come funziona il mondo del fotovoltaico ora ed in futuro visto ke è dal 2008 che ci sono dentro (e spero di uscirne il piu brevemente possibile...)

Link to comment
Share on other sites

@@brex89, un "impianto" diciamo singolo, per chi come me ha solo una vasca da collegare e non tutta una sera, esiste?

 

Tipo un panello da installare vicino ad una finestra o in terrazza, che basti per neon, filtri, aeratore ecc, strettamente legato alla vasca. Così ci leviamo pure il problema della corrente che salta quanto si attacca la lavastoviglie assieme al ferro da stiro... rendo l'idea?

 

Non so se esiste una soluzione e sopratutto se conviene?

 

Non ho idea ma con la vasca sono sempre sopra ai miei 3kw e mi salta il contatore se non sto attento... Non so ma metti che costi 1000€, di sicuro in un anno o due lo paghi visto a quanto ammontano le mie bollette!

 

È che non essendo a casa mia non posso montare niente sul tetto...

Edited by Wado
Link to comment
Share on other sites

@@Mustang il costo dei pannelli cala , ma calano di conseguenza anche gli incentivi . L'incentivo dello stato te lo becchi per 20 anni ed in piu' hai il risparmio sull'autoconsumo e lo scambio sul posto. I pannelli inoltre dopo 20 anni continuano a produrre anche se logicamente la resa sara' minore.

Il mio secondo impianto da 3kw e' andato in funzione da poco e sono rientrato giusto giusto nel quarto conto energia e devo dire che sono andato meglio del primo fatto quasi 3 anni fa' in secondo conto energia :

 

I° impianto da 3kw (secondo conto energia ,inverter power-one p6000,pannelli schott solar: costo 20.000e incentivo statale = 0,43centesimi per kw prodotto

II° impianto da 3kw (quarto conto energia) : inverter power one p3000 pannelli schott solar: costo 10.000e incentivo statale = 0,27centesimi per kw prodotto

 

Certo sentire una persona che li vende e ne sconsiglia il montaggio mi lascia alquanto perplesso. :o

Link to comment
Share on other sites

@@brex89, un "impianto" diciamo singolo, per chi come me ha solo una vasca da collegare e non tutta una sera, esiste?

 

Tipo un panello da installare vicino ad una finestra o in terrazza, che basti per neon, filtri, aeratore ecc, strettamente legato alla vasca. Così ci leviamo pure il problema della corrente che salta quanto si attacca la lavastoviglie assieme al ferro da stiro... rendo l'idea?

 

Non so se esiste una soluzione e sopratutto se conviene?

 

Non ho idea ma con la vasca sono sempre sopra ai miei 3kw e mi salta il contatore se non sto attento... Non so ma metti che costi 1000€, di sicuro in un anno o due lo paghi visto a quanto ammontano le mie bollette!

 

È che non essendo a casa mia non posso montare niente sul tetto...

volendo esistono i kit da camper...sono 2-3 pannelli con un mini inverter che producono 500-600w. a questi potresti attaccarci solo il riscaldatore di riserva.(è l'unico carico che in caso di brutto tempo o di notte puo rimanere spento).

secondo me non ne vale la pena.

esiste un problema puramente elettrico legato alle energie "fai da te": nelle case si ha un contatore unidirezione (cioè prelevi solamente). se noi mettiamo una fonte di produzione di energia elettrica sotto il contatore (e non consumiamo), questa energia prodotta va in rete. il contatore "gira" da un solo verso percui legge l'energia (che noi immettiamo in rete) come se la prelevassimo... ecco perchè con il fotovoltaico il contatore viene sostituito/ritarato a bidirezionale...

 

esempio: ore 13 di oggi.caldo boia, riscaldatori spenti, i tuoi pannellini "camper" producono:

-se li usi in "isola",cioè non attaccati alla rete, sono inutili perchè il riscaldatore di riserva non va

-se li usi attaccati alla rete l'energia prodotta non viene consumata e la paghi all'enel.

 

spero sia comprensibile perchè è un concetto un po complesso ed ho cercato di essere il meno tecnico possibile

Link to comment
Share on other sites

@@brex89, un "impianto" diciamo singolo, per chi come me ha solo una vasca da collegare e non tutta una sera, esiste?

 

Tipo un panello da installare vicino ad una finestra o in terrazza, che basti per neon, filtri, aeratore ecc, strettamente legato alla vasca. Così ci leviamo pure il problema della corrente che salta quanto si attacca la lavastoviglie assieme al ferro da stiro... rendo l'idea?

 

Non so se esiste una soluzione e sopratutto se conviene?

 

Non ho idea ma con la vasca sono sempre sopra ai miei 3kw e mi salta il contatore se non sto attento... Non so ma metti che costi 1000€, di sicuro in un anno o due lo paghi visto a quanto ammontano le mie bollette!

 

È che non essendo a casa mia non posso montare niente sul tetto...

volendo esistono i kit da camper...sono 2-3 pannelli con un mini inverter che producono 500-600w. a questi potresti attaccarci solo il riscaldatore di riserva.(è l'unico carico che in caso di brutto tempo o di notte puo rimanere spento).

secondo me non ne vale la pena.

esiste un problema puramente elettrico legato alle energie "fai da te": nelle case si ha un contatore unidirezione (cioè prelevi solamente). se noi mettiamo una fonte di produzione di energia elettrica sotto il contatore (e non consumiamo), questa energia prodotta va in rete. il contatore "gira" da un solo verso percui legge l'energia (che noi immettiamo in rete) come se la prelevassimo... ecco perchè con il fotovoltaico il contatore viene sostituito/ritarato a bidirezionale...

 

esempio: ore 13 di oggi.caldo boia, riscaldatori spenti, i tuoi pannellini "camper" producono:

-se li usi in "isola",cioè non attaccati alla rete, sono inutili perchè il riscaldatore di riserva non va

-se li usi attaccati alla rete l'energia prodotta non viene consumata e la paghi all'enel.

 

spero sia comprensibile perchè è un concetto un po complesso ed ho cercato di essere il meno tecnico possibile

 

Io pensavo più a delle batterie sinceramente. Stasera faccio un calcolo di quello che dovrebbe consumare in W e in Amp il mio acquario e poi apro un altra conversazione magari per non inquinare quella di Fabrizio. Così visto che ne so ben poco magari mi sai dire qualcosa!

 

Comunque chiudo l'OT qui, scusami Fabrizio e complimenti per la scelta!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.