Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

come riconoscere un wild in salute


brex89

Recommended Posts

buonasera ragazzi... visto che la wild mania ci sta sempre più contagiando volevo discutere con voi su come si sceglie un discus wild...

quando ci troviamo davanti ad una vasca con ibridi si guarda la proporzione con l'occhio, l'assenza di barre, il pinnaggio perfetto,la forma tonda etc.

e con i wild come ci regoliamo? il discus wild è profondamente diverso da un ibrido: ha l'occhio più grande,un carattere diffidente, la presenza quasi costante di barre..allora come scegliamo i nostri top player?

un'altra difficoltà non da poco: nei discus di allevamento riusciamo a capire o si sà per certo l'età del discus, e nei pesci di cattura?meglio sceglierlo piccolo o taglia media con il rischio di avere un pesce di età avanzata?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 5
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • tatore

    3

  • titi

    1

  • tony81

    1

  • brex89

    1

Top Posters In This Topic

tante volte volte la nostra scelta e quella a colpo d'occhio. ti piace e l'ho compri. io certe volte sto guardando il patern, ma anche la forma. ma se uno in vasca mi se avvicina e non ha paura di me , quello e scelto. mi ricordo un anno fa a le Onde, Tatore per paura di non sbagliare si e fatto scegliere un blue da Hustinx uno da Dotto e uno la scelto lui( quello piu brutto =)) )

Link to comment
Share on other sites

Bella domanda..alla quale potrei rispondere solo per esperienza diretta.

Intanto ti dico che vedere un wild in un negozio è diverso che vederlo in una serra, insieme a tanti consimili e con meno baccano tutt'intorno. Spezzo una lancia in favore dei negozianti, dicendo che ci sono gli specialisti che hanno pesci in salute eccome, ma come hai anche te giustamente detto, essendo luoghi frequentati e meno tranquilli, non è facile per un neofita affezionarsi immediatamente all'esemplare in vasca. Fascino ben diverso dall'ibrido che è molto più vistoso e più sfacciato.

Il wild non è mai erto, ciccione, e con l'occhietto piccolo.

Se consideriamo che in natura popolano anse scarsissimamente illuminate capite che non possono avere gli occhi quanto un granello di pepe, ma nemmeno quanto quelli di un roditore australiano notturno. Sono sicuramente più grandi, comunque, di proporzioni da ibrido. Vale per la rotondità. L'heckel è sempre abbastanza tondo, il brown pure, il green non sempre. Non è caratteristica peculiare del green la perfetta rotondità.

Per quanto riguarda invece l'età: normalmente un pesce che si avvicina al 5-6° anno di vita in natura (se ci arriva) è già vecchio, mangia molto ma non assimila, rimane sempre molto magro, andamento stentato, e soprattutto peduncolo caudale abbassato. Più è rivolto alle 6:30 il peduncolo, più è vecchio il pesce.

Sugli animali anziani la Cryptobia (flagellato) inveisce parecchio.

Link to comment
Share on other sites

tante volte volte la nostra scelta e quella a colpo d'occhio. ti piace e l'ho compri. io certe volte sto guardando il patern, ma anche la forma. ma se uno in vasca mi se avvicina e non ha paura di me , quello e scelto. mi ricordo un anno fa a le Onde, Tatore per paura di non sbagliare si e fatto scegliere un blue da Hustinx uno da Dotto e uno la scelto lui( quello piu brutto =)) )

:yup: vero.

Però lì, per esempio, era difficilissimo scegliere. Hustinx era un certificato vivente, ma ogni volta che mi avvicinavo alla vasca per dire "Vorrei...." i discus si scurivano, e io dovevo rimettermi in un angolo, aspettando che togliessero le stress bar. Capite quindi che è "arte" anche quella di scegliere.

Una volta Bleher scelse un discus (ibrido) ad un mio amico, ma non si accorse che era senza una ventrale =))

Meglio sbagliare per proprie colpe, che ritrovarsi amareggiati per aver delegato altri alla scelta degli esemplari.

Link to comment
Share on other sites

quindi alla fine nn c'è un metodo preciso..il ventre scavato potrebbe segnificare che nn mangi? la respirazione? discus isolato?

Link to comment
Share on other sites

bisognerebbe trovare le persone giuste che ti dicono sempre le cose come stanno. I selvatici certo non temono la fame, né perdono massa se stanno 3-4 giorni senza mangiare.

Se sono particolarmente emaciati, è probabile che non siano proprio in salute. Ma almeno io, quando noto particolari comportamenti, sospendo il cibo e intensifico i cambi.

Ma torno a ripetere: molto fa anche l'affidabilità della fonte. Premesso come sempre che un pesce di cattura, un discus, non è mai "grasso".

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.