Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Il nanismo nel discus


Recommended Posts

A chi non è mai successo di avere discus che non crescono, la cui forma è allungata invece di rotonda, con l'occhio esageratamente grosso rispetto alla testa?

 

Bene, a cosa è dovuto?

 

Alimentazione?

Qualità dell'acqua?

Mancato e/o cattivo svezzamento?

Malattie? Se si quali?

 

 

Inoltre è reversibile? QUali sono i consigli per evitarla ed eventualmente riprendere la crescita del discus e in quali tempi?

 

 

 

Avanti allora!!!

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 14
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • tatore

    3

  • vincenzo scognamiglio

    3

  • Enki

    3

  • brex89

    2

Top Posters In This Topic

enki questa volta ti sei proprio impegnato.è una domandona da un milione di dollari...

a crudo mi verrebbe da rispondere alimentazione,ma con un po di esperienza ho capito e visto che pesci nella stessa vasca ed alimentati allo stesso modo crescevano in modo diverso.certamente uno svezzamento effettuato in maniera ottimale con una buona gestione di cambi da una marcia in piu ma penso che molto dipenda anche dai genitori e relativi antenati.

malattie sicuramente potrebbero essere una causa dei ritardi di crescita come anche lo stress (ce pesce dominante e sottomesso).

sul metodo di recupero la formula è la stessa che tutti conosciamo (pappa e cambi) però è veramente dura recuperare un pesce dopo un anno di vita quando ormai è adulto.

Mentre se ha 4-5 mesi è recuperabile.(bisogna chiarire cosa si intende per recuperabile)

Dopo tutte queste idee non riesco sinceramente a trovare una risposta generale perche piu ci penso e piu mi vengono in mente i sanellini che avevo in vasca: arrivati piccini e tutti cresciuti in maniera differente, ognuno aveva qualcosa di diverso dall'altro sia come forma che come colore... :nohope:

(scusate il caos mentale ma non sono proprio uno scrittore)

attendiamo risposta da chi alleva e riproduce discus che ne sanno certamente di piu :funny:

Link to comment
Share on other sites

penso sia dovuto a diversi fattori quali

  • valori nn costanti
  • qualità dell acqua
  • quantità di somministrazioni e varietà dei cibi somministrati
  • la quantità d'acqua da cambiare durante l accrescimento
  • le varie patologie che potrebbe aver riscontrato durante la crescita o eventuali parassiti intestinali commensali che ne inibiscono la crescita corretta

Link to comment
Share on other sites

  1. indubbiamente le ragioni possono essere tante,pero' se da una covata diciamo 150 esemplari 4 0 5 rimangono indietro di crescita non penso che dobbiamo spaccarci la testa per cercare una ragione.ci sta e basta.pero' come mi è successo che su una covata,la meta' o piu' rimangono indietro rispetto agl'altri allora qui bisogna darsi da fare.un problema è sicuramente l'alimentazione,legato ad inesperienza con le artemie,pochi cambi e anche il troppo tempo con i genitori.infatti con la coppia melon quando mi sono deciso a distaccare i piccoli dai genitori dopo 7/8 giorni ho avuto completamente degl'altri pesci,sia come numero di minori perdite,come qualita' e come uniformita' nella crescita.poi come dicevo all'inizio qualche esemplare ha dei problemi e normalmente se li tirera' dietro lungo il corso della sua esistenza.

Link to comment
Share on other sites

@@brex89 sono lieto di essermi "impegnato finalmente"

 

La crescita per mia esperienza è spesso recuperabile, purtroppo gli esemplari colpiti da nanismo non diventeranno mai bellissimi di forma.

Comunque farei una parentesi sulla causa del nanismo, se questo è causato da alimentazione errata e/o condizioni non proprio perfette allora le probabilità di na ripresa sono ottime, in caso di parassiti o vermi allora senza una cura appropriata è molto più difficile.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

bella domanda.

 

Credo che più che dimensioni contino le proporzioni per definire un discus "nano", termine forse improprio.

Io ho un esemplare di oltre 2 anni che misura 17 cm ma lo definisco nano perchè è allungato e con l'occhio grossino. L'ho salvato da un negoziante infame e quindi ha subito ritardi nella crescita.

 

Poi ovvimanete un discus di un anno e 9 cm sarà nano probabilmente, meglio mettere le foto

Link to comment
Share on other sites

Beh, 17 cm mica è tanto nano. E' brutto perché è allungato, ma il nanismo come difetto dell'ipofisi intanto non so se colpisce anche animali che non siano mammiferi, ma se così fosse, non ci sarebbe nulla da recuperare.

Quasi sempre i problemi (esclusi i congeniti) sono secondo me legati agli errori commessi nella prima parte della vita del pesce, nei primi 3-4 mesi di vita, e più si avvicinano allo stadio del nuoto libero quanto più possono essere considerati gravi e irreversibili.

Il pesce da quando inizia a mangiare deve fagocitare di continuo da sveglio, perché questa è la sua natura, non smetterà mai di mangiare e questa alimentazione continua deve essere abbinata ad uno spettro ionico corretto ed equilibrato, o andrà a gravare sul potere di assimilazione dell'animale. E' in questa prima fase che dura circa 4 mesi che si possono commettere errori che poi avranno ripercussioni sull'adulto.

Ma non sempre questi danni sono irreversibili. Una volta ho preso dei Piwo per pochi soldi, con evidenti ritardi nella crescita (avevano due almeno un anno e mezzo, ed erano 14 cm). Solo che forse era un problema di deperimento temporaneo ma c'è voluto un anno per riprenderli e portarli a circa 18 cm. Molto belli anche se la forma nel complesso era abbastanza pregiudicata.

Quindi io sono per la teoria del gap nella prima fase della crescita del pesce - esclusi fattori ereditari.

Link to comment
Share on other sites

provo a dire la mia l'allungamento è dovuto ad una cattiva alimentazione nei primio mesi di vita l'occhio grosso è genetico allora ho um blu diamond femmina oltre i 15 mesi non è cresciuta misura 9cm forma abbastanza rotonda e occhio propozionato pero è nana non ha raggiunto gli standard

Link to comment
Share on other sites

Si, praticamente nello stesso momento. L'allungamento è il difetto della taglia peggiorato anche dalla forma. Leggevo che una spiegazione all'occhio è legato ad una sorta di codice di difesa degli animali, che se hanno poco nutrimento a disposizione rilegano i preziosi elementi agli organi indispensabili alla difesa e all'incolumità, ed in primis la vista. Ecco perché spesso l'occhio è denuncia perfetta di ritardo di crescita e alimentazione errata o carente. Occhio adulto, pesce piccolo.

Link to comment
Share on other sites

anche una carenza di calcio potrebbe nn far sviluppare lo scheletro in modo corretto(magari anche malformazioni) o in modo tale che rimanga più piccolo,quindi le riserve allora si concentrano sugli organi interni e sugli occhi

Link to comment
Share on other sites

provo a dire la mia l'allungamento è dovuto ad una cattiva alimentazione nei primio mesi di vita l'occhio grosso è genetico allora ho um blu diamond femmina oltre i 15 mesi non è cresciuta misura 9cm forma abbastanza rotonda e occhio propozionato pero è nana non ha raggiunto gli standard

 

Non è detto che l'occhi grande sia un problema genetico, ma come dice Tatore è che l'occhio cresce sempre e comunque,, se l'esemplare raggiunge dimensioni normali da adulto allora in proporzione va bene, se l'esemplare rimane piccolo l'occhi è sproporzionato... ma non centra la genetica quanto la crescita...

Link to comment
Share on other sites

no no autorevoli letterature affermano che l'occhio nei discus è regolato da geni e addirittura un pioniere come J Wattley afferma che se si duplica verticalmente la misura dell'occhio lungo la banda nera presente sul muso un discus cresciuto correttamente e non rachitico dovrebbe avere un occhio che misura 7,5mm

Link to comment
Share on other sites

Oddio...io vado ad....occhio (scusa il bisticcio), ma con un minimo di certezza posso dire che se non è una discriminante nei selvatici, che hanno la vista del gatto rispetto all'ibrido, nei discus allevati è sicuro che l'occhio fa la sua parte, ma non è detto che un occhio piccolo in un corpo piccolo voglia dire che il pesce cresce ancora. Non sempre. Spesso l'occhio rimane piccolo anche in esemplari di due anni (voglio dire adulti), e in quel caso penso che abbia spazio la teoria di Wattley. Per inciso: tutto è regolato dal silenziamento o dall'espressione di geni, tutto. Anche le cose non manifeste.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.