Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Per Quanto Tempo Si Può Spegnere Un Filtro?


Recommended Posts

Ciao a tutti,

 

Durante le mie operazioni di manutenzione (sifonatura, potatura, ecc)settimanale, spengo i filtri per la durezza dell'intervento.

Oppure l'altro giorno, dopo un temporale sono tornato a casa e la corente era saltata...

 

Ok ma, per quanto tempo un filtro può rimanere spento senza creare danni alla flora batterica?

Il discorso cambia se è un filtro interno o esterno?

 

Grazie,

Matteo

Link to comment
Share on other sites

matteo penso che nn ci sia una quantità di ore per cui possa stare spento naturalmete senza eagerare..molti lo spengono durante la deposizione (per favorire la fecondazione della uova) per 2o3 ore..personalmente l ho tenuto spento anche 5 6 ore ma con la porosa dentro (parlo di un filtro interno) e nn ho avuto collassi..oppure si usa spegnerlo e farlo girare in un secchio durante interventi in vasca o trattamenti di malattie per salvaguardare la flora batterica. penso poi nn so mi smentiranno gli altri se fosse così che un filtro interno abbia un maggior scambio gassoso rispetto a uno esterno che è chiuso quindi il consumo di ossigeno sia più veloce in uno esterno tutto questo puo portare alla morte dei batteri nitrificanti

Edited by tony81
Link to comment
Share on other sites

Mi sa che Tony (+1) ha detto davvero tutto. Quello che bisogna garantire ai batteri è l'ossigeno. Nei sistemi di filtraggio chiuso (esterni) è già carente di suo, quindi se devi andare oltre un'ora...meglio munirsi di aeratore e mettere la porosa che dal basso crei una colonna di scambio verso l'alto. Vale anche per gli interni, ma comunque come dice Tony non c'è una regola fissa. Le colonie cominciano a decimarsi senza ossigeno e senza movimento, quindi più tempo passa e peggio è. Ho meno paura (personalmente) a tenere i cannolicchi umidi fuori dall'acqua, che il filtro chiuso e pieno.

Link to comment
Share on other sites

A me capitò un sabato pomeriggio verso le 19 che si ruppe la ''ventola'' (non mi viene il nome, diciamo la girante...)del pratiko 300, ho dovuto aspettare fino al lunedi alle 16 per comprare il ricambio, inquanto il lunedi mattina i negozi erano chiusi, il filtro ha resistito e i nitriti sono rimasti a 0, tutto senza porosa nel filtro, ma solo nell'acquario.

Link to comment
Share on other sites

è buona regola in caso di filtri esterni svuotarli prima di farli ripartire dopo un lungo periodo di fermo, in assenza di ossigeno la nitrificazione procede al rovescio fino all'ammoniaca, a volte va di KU a volte invece no, quindi perchè rischiare?

Link to comment
Share on other sites

penso che i batteri nitrificanti in vasca e sul fondo gli abbiano dato una bella mano..

 

 

certo, anche a me a volte passando col rosso va bene ma prima o poi mi acchiappano e mi fanno il mazzo 72.gif 72.gif 72.gif

Link to comment
Share on other sites

penso che i batteri nitrificanti in vasca e sul fondo gli abbiano dato una bella mano..

 

 

certo, anche a me a volte passando col rosso va bene ma prima o poi mi acchiappano e mi fanno il mazzo 72.gif 72.gif 72.gif

:thumbsu: Infatti... i batteri risolvono. Ma se il sistema non funziona sono i batteri stessi ad avvelenare tutto.

L'esempio di Enki non fa una piega.

Link to comment
Share on other sites

penso che i batteri nitrificanti in vasca e sul fondo gli abbiano dato una bella mano..

 

 

certo, anche a me a volte passando col rosso va bene ma prima o poi mi acchiappano e mi fanno il mazzo 72.gif 72.gif 72.gif

:thumbsu: Infatti... i batteri risolvono. Ma se il sistema non funziona sono i batteri stessi ad avvelenare tutto.

L'esempio di Enki non fa una piega.

si si una bella botta di :ass:

Edited by tony81
Link to comment
Share on other sites

Io 2 mesi fa ho avuto un problema al filtro e non ha funzionato per un'ora...non di piu' ed ho pagato caro questo evento.... si stanno riprendendo ora, ma ne ho persi 2!!! :dft004: :dft004: :dft004:

meglio prevenire e non affidarsi al :ass:! Penso comunque sia impossibile dare una risposta a questo topic....troppi fattori entrano in gioco!

Link to comment
Share on other sites

Sicuramento chi ha più di un filtro come me è un po' più protetto in questi casi, perché su tutti i due i filtri remangono abbastanza batteri per non compromettere troppo l'equilibrio della vasca.

 

Quando mi saltò la corrente qualche settimana fa, non so per quanto tempo è rimasto senza corrente l'acquario ma probabilmente un paio di ore... Ho riacceso tutto quando sono tornato a casa con l'ansia di vedere pesci stare male o morrire da li a un paio di settimane e invece andò tutto bene, non ho nemmeno visto un picco di Amonio, Nitriti o Nitrati.

Link to comment
Share on other sites

Vi riporto anch'io la mia esperienza.

 

Tempo fa, mi informarono del fatto che avrebbero fatto dei lavori alla centrale elettrica del mio paese, rimanendo senza corrente dalle 09:00 A.M fino alle 18:00 P.M. Come molti di voi ormai sanno, nel mio Rio 300 lt, ho due filtri: uno interno Jumbo Juwel e uno esterno Tetra tec ex 1200.

Siccome non avevo alcuna possibilità di aggiungere un areatore (mancanza di corrente totale), dovetti pensare a qualcos'altro. Comprai una tanica da 25 litri con un rubinetto già installato, in modo tale che (non potendo usare il kit bio dry) collocando la tanica sull'acquario potevo svuotarla senza fare troppi sforzi fisici e dover rovesciare il tutto in vasca in modo violento.

Non ho quindi usato alcun areatore, ma solo un piccolo cambio d'acqua in modo tale da aggiungere un pò di ossigeno in vasca; non ho avuto problemi di NO2 ne di NH3. Quello che dice Enki è sacrosanto, però sono straconvinto del fatto che per 5/6 ore un filtro non collassa, soprattutto se lo start up e maturazione dello stesso è avvenuta in maniera impeccabile e rispettando i tempi. Altra soluzione potrebbe essere quella di acquistare (nel caso come il mio di mancanza tot di corrente) un areatore a batterie che ha una durata di almeno 2/3 ore aggiungendo allo stesso un piccolo filtro ad aria come ulteriore sistema filtrante e non somministrando mangime (ovviamente) fino a quando il filtro non riparte.

Resto del parere che un piccolo cambio d'acqua risolva tutti i problemi.

 

Volevo aggiungere però che il processo di nitrificazione non è reversibile, ma si svolge sempre nella stessa direzione: batteri nitrificatori che trasformano l'ammoniaca in nitriti (NO2), batteri nitratatori, che, a loro volta, ossidano i nitriti e contribuiscono alla produzione dei nitrati (NO3); quindi avremo tracce di ammoniaca perché salta tutto il processo biogechimico, ma non perché il processo torna indietro. In ogni caso se un filtro si arresta per un periodo di tempo e a causa di svariati motivi, bisogna comunque monitorare vasca e pesci per almeno una settimana, testando se possibile eventuali presenze di NO2 & NH3.

Link to comment
Share on other sites

Vi riporto anch'io la mia esperienza.

 

Tempo fa, mi informarono del fatto che avrebbero fatto dei lavori alla centrale elettrica del mio paese, rimanendo senza corrente dalle 09:00 A.M fino alle 18:00 P.M.

 

:D

Ammazza oh! Avete una centrale elettrica tutta per voi!?!! :D

va bene, esco -> :)

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.