Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Situazione Chimica 300litri


chil

Recommended Posts

ciao a tutti,

dopo la brutta esperienza del discus con evidente compromissione della crescita, l'acquario inizia credo vagamente a riprendersi e grazie anche al vostro aiuto.

 

avevo promesso che avrei iniziato un post per parlare della mia vasca in stile olandese in fase di adattamento. attualmente ospita 4 discus di 7 cm red melon e un turchese di 8-9 cm, poi ci sono due femmine di betta e 6 badis badis (ampullarie e caridine).

 

i valori chimico-fisici della vasca:

 

litraggio 300 litri

ph 6.5

kh 3

gh 5

no2, no3 e po4 non rilevabili

conducibilità 270 mS

temperatura 29 gradi.

CO2 a 4 bolle al minuto

fertilizzazione con ferro chelato ed elementi minerali una volta la settimana un tappo di bottiglia(PMDD).

 

 

Cambi acqua settimanali con 20 litri di acqua RO e qualche litro di acqua di rubinetto.

 

la vasca appare ancora ben piantumata ma con vegetazione tenuta bassa centralmente per permettere il nuoto ai discus che si presentano finalmente tutti voraci, alla ricerca continua di cibo, pinne spiegate, e "litigi" territoriali. Colori accesi e respirazione normale.

l'unica pianta leggermente in difficoltà a causa della temperatura continuamente alta è l'heternantera zosterifolia, che però inizia a germogliare vistosamente dopo l'abbassamento del ph e la riduzione del kh e del gh.

Il problema alghe persiste anche se in netta diminuzione....

consigliabile acquisto di un ancistrus (di qualche specie particolare non fastidiosa) oppure altri alghivori specifici? le alghe sono verdi a battufolo.

 

spero di avervi detto tutto.

Link to comment
Share on other sites

Chil,

intanto un punto per la rivoluzionaria presa di posizione...anche se mancano delle foto a corredo, ma mi sei piaciuto. Alla fine hai optato per un allevamento curato e via...bravissimo!!

Andiamo a noi (sono al lavoro): i Betta, saranno sempre in 'frega' con la temperatura così alta...

Per gli ancy nessun problema, in 300 litri puoi metterne anche tre. Le alghe secondo me sono legate al fosfato che avrai in vasca, se escludiamo i nitrati (sei sicuro a zero?).

Mi raccomando, mostraci una vasca con almeno una discreta isola libera sul fondo, dove i pesci possano agevolmente mangiare.

bravissimo, sono contento che mancavi a buon pro!!!

Link to comment
Share on other sites

Chil,

intanto un punto per la rivoluzionaria presa di posizione...anche se mancano delle foto a corredo, ma mi sei piaciuto. Alla fine hai optato per un allevamento curato e via...bravissimo!!

Andiamo a noi (sono al lavoro): i Betta, saranno sempre in 'frega' con la temperatura così alta...

Per gli ancy nessun problema, in 300 litri puoi metterne anche tre. Le alghe secondo me sono legate al fosfato che avrai in vasca, se escludiamo i nitrati (sei sicuro a zero?).

Mi raccomando, mostraci una vasca con almeno una discreta isola libera sul fondo, dove i pesci possano agevolmente mangiare.

bravissimo, sono contento che mancavi a buon pro!!!

 

ciao, per i fosfati sono sicuro... cmq le piante sono tante.... loro rimangono, basse, spostate ma ci sono, e producono.... quindi dubito che i fosfati salgano, poi ho comprato un tester nuovo e ho riprovato + volte con quello e il risultato non cambia. test della sera... colore bianco!

 

per gli anci, potrebbe pure bastarmi uno.... non vorrei mai poi che si formasse una coppia che poi inizia a proliferare..... preferisco vedere i piccoli di badis badis girare per la vasca piuttosto...

 

son indeciso per gli otocinclus al posto dell'anci... ma come alghivori non me li hanno quotati granchè.... tu che ne pensi?

 

appena le piante hanno assunto la forma, dimensione e colore adeguati, e qualche ultimo spostamento di rocce e legni e poi posterò delle foto....

 

grazie per i suggerimenti intanto

Link to comment
Share on other sites

No, gli ancy li escluderei sia per il loro bene che per il bene dei discus.

Non disdegnano l'assaggio della mucosa del pesce, pertanto eviterei.

In qualche modo però se si presenta la condizione trofica per la formazione algale, dov'è il gap? Dov'è l'eccesso di nutrienti? Capisci? In qualche modo qualcosa funziona...troppo. Per gli ancy hai ragione, comunque stai tranquillo che prima che crescano e che regalino nidiate..insomma, ce ne vuole. e purtroppo solo da piccoli hanno abitudini prettamente vegetariane. Anche un bel panaque è adatto all'uopo, ma io non posso consigliartelo per esperienza felice diretta.

Link to comment
Share on other sites

Chil,

intanto un punto per la rivoluzionaria presa di posizione...anche se mancano delle foto a corredo, ma mi sei piaciuto. Alla fine hai optato per un allevamento curato e via...bravissimo!!

Andiamo a noi (sono al lavoro): i Betta, saranno sempre in 'frega' con la temperatura così alta...

Per gli ancy nessun problema, in 300 litri puoi metterne anche tre. Le alghe secondo me sono legate al fosfato che avrai in vasca, se escludiamo i nitrati (sei sicuro a zero?).

Mi raccomando, mostraci una vasca con almeno una discreta isola libera sul fondo, dove i pesci possano agevolmente mangiare.

bravissimo, sono contento che mancavi a buon pro!!!

 

 

:) mi hai fatto venire una grande idea :)

non appena chil verrà ad aiutarmi :) altro cambio di layout...tolgo un po di pratino e lascio una piazzola grande sulla destra cosi do da mangiare sempre li e possono brucare ciò che cade sul fondo. Peccato che non si riesce ad insegnare ai pesci di sporcare solo in una zona ahahahhahaha

Link to comment
Share on other sites

..Questo perché chi decide di allevare i discus, considera questi ultimi per primi, e poi il gusto..personale. in genere si conciliano bellezza e discus, ma per molte cose diciamo che non si può avere proprio tutto.

Il fondo, per esempio, lo vogliono nudo e sabbioso. Dopo il secondo tentativo di mangiare qualcosa al terzo ci rinunciano e vanno avanti. Non è proprio nella loro natura. Soffiano anche sotto i tronchi per far saltare su il cibo (come fanno in natura), ma se è piantumato hai voglia a soffiare :017: ....

Link to comment
Share on other sites

se hai problemi di alghe io diminurirei il fertilizzante se no le stimoli, le alghe hanno una crescita molto più rapida delle piante, e in presenza di nutrimenti loro hanno la meglio...

Link to comment
Share on other sites

guarda, credo che il fertilizzante sia stata la causa scatenante ora che mi ci fai pensare....

 

ho continuato a darlo anche in presenza di ph 7.5 (quindi con scarsa co2) e forse le alghe ne hanno approfittato (e forse era un bene che ci siano state loro a consumare i fertilizzanti altrimenti salivano pericolosamente di concentrazione).

 

ora che comunque i valori sembrano + stabili a livelli adeguati, le piante dovrebbero via via riprendersi e poi competere con le alghe.

 

se queste ultime si riducono, evito anche pesci alghivori.... aumento le caridine e le ampullarie piuttosto.

 

spazio di fondo libero sistemato...

devo fare ancora qualche spostamento tattico di piante,ma posso fare foto sia prima che dopo.... così se avete suggerimenti...

 

aspettatevi cmq una buona quantità vegetale eh......

 

:-)

buon fine settimana

Link to comment
Share on other sites

alcune foto di oggi

 

ho aggiunto anche un grandangolo di come si presentava la vasca + di un anno fa,prima della brutta esperienza con il generatore co2 elettrolitico.

post-1639-0-18471200-1299845671_thumb.jpg

post-1639-0-78195600-1299845747_thumb.jpg

post-1639-0-68737500-1299845791_thumb.jpg

post-1639-0-31145300-1299845939_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

Ciao Chil! Ti dico la mia: ho avuto fino qualche mese fa un acquario ben piantumato e ho sempre lottato con le alghe e con l'arrivo dei Discus ho quasi sempre perso!

1) A me i pesci alghivori non hanno mai fatto il loro lavoro (a meno che non lasci a digiuno tutto l'acquario).

2) Controlla l'illuminazione se è troppa o hai neon più vecchi di 8 mesi

3)PER ME un cambio settimanale di 20-25 litri su 300 è troppo poco!

4) Ho avuto anche il problema su alcuni test liquidi che dicevano una cosa per l'altra: mi sembra impossibile tu non abbia nitrati e fosfati, ma tutto è possibile

Se ho risolto qualcosa con le alghe è con queste cose: Ridurre fotoperiodo-ridurre fosfati-nitrati-aumentare la frequenza dei cambi- diminuire il cibo somministrato. Un'altra cosa che mi ha fatto aumentare le alghe è stato il sistema venturi che avevo sul flusso di uscita dell'acqua.

Spero di averti dato qualche imput!

Ciao!!! sign0098.gif

Link to comment
Share on other sites

Ah! mentre postavo sono arrivate le tue foto: veramente meraviglioso il tuo layout: non pensavo avessi così tante piante! In effetti potresti avere pochissimi nitrati con tutto quel verde!

Ciao e ancora complimenti! :54:

Link to comment
Share on other sites

Molto bello, ogni pianta al posto suo: le rosse verso il cono d'illuminazione centrale, le epifite "ombrofile" (non è un termine idoneo) idem...tutto perfetto. E' molto difficile criticare una vasca che sta bene per il verde. Hai una bella mano col verde e coi layout. Però sai cosa manca secondo me che ti porta problemi? Il movimento in acqua. Secondo me l'acqua non ha una circolazione ideale, sembra stagnare qui e là, rendendo alcuni punti particolarmente adatti per insediamenti algali, e non mancano infatti.

Non vedo però benissimo i discus in quel contesto. Sono onesto e comunque possiamo andare avanti perché molto hai fatto. Ma a parità di impegno, in una vasca più da discus avresti ottenuto coi pesci risultati senza fatica alcuna.

Link to comment
Share on other sites

Molto bello, ogni pianta al posto suo: le rosse verso il cono d'illuminazione centrale, le epifite "ombrofile" (non è un termine idoneo) idem...tutto perfetto. E' molto difficile criticare una vasca che sta bene per il verde. Hai una bella mano col verde e coi layout. Però sai cosa manca secondo me che ti porta problemi? Il movimento in acqua. Secondo me l'acqua non ha una circolazione ideale, sembra stagnare qui e là, rendendo alcuni punti particolarmente adatti per insediamenti algali, e non mancano infatti.

Non vedo però benissimo i discus in quel contesto. Sono onesto e comunque possiamo andare avanti perché molto hai fatto. Ma a parità di impegno, in una vasca più da discus avresti ottenuto coi pesci risultati senza fatica alcuna.

 

guarda, la mia filosofia, è che un ottimo acquario può avere solo piante, mentre non può avere solo pesci!!!!

ho notato qua e là che ci sono amanti dei discus che hanno acquari molto scarni, con qualche piante e qualche radice mentre per mio esclusivo modo di vivere la vasca, il pesce in sè non dice nulla se non è inserito in modo armonico in un contesto paesaggistico più ramificato.Ma so che è una mia visione un po' estrema di questo hobby.

al di là di questa premessa è chiaro che farò del mio meglio per cercare di avere una vasca bella da vedere ma anche ottimo posto dove vivere (per i discus).

 

In effetti confermo che anche io ho avuto lo stesso sentore di avere dei ristagni qui e là, infatti un annetto fa ho installato una pompa di movimento all'interno della vasca sul retro sinistro che pesca acqua dietro l'anubias (a metà della colonna d'acqua) con un piccolo filtrino e la sputa a 400 l/h sul retro destro. effettivamente quando sposto piante sul retro, la corrente smuove bene il fondo e si nota bene il movimento dell'acqua.

probabilmente i ristagni sono concentrati in mezzo all'acquario, diciamo sotto la ninfea centrale... e lì credo cambierò/sposterò qualche sasso per permettere maggior movimento.

capisco che una vasca concepita per ospitare discus sia più facile da gestire...

ma non mi spaventa molto la mole di lavoro per ora. quando avrò la schiena distrutta completamente inizierò a pensare a come cambiare abitudini...

riguardo ai pesci che si vedono in foto, ci sono commenti particolari o suggerimenti o secondo voi sono abbastanza in forma?

Link to comment
Share on other sites

Voglio iniziare col ringraziarti per prendere sempre come consigli parole che spesso risultare caustiche, questo è lo spirito che caratterizza poche persone ahimé.

Tornando all'acquario: i pesci sicuramente devono essere alimentati di più, o forse meglio.

Spezzo una lancia in tuo favore dicendo che riguardando le foto indubbiamente c'è molto più spazio adesso, e anche per il nuoto. Quindi se garantisci loro un buon ricambio di acqua (non è solo per il nitrato che si fanno i cambi) e un giusto regime alimentare...sono ottimista e ti dico che un pochino li riprenderai. Poi, nessuno è 'nato imparato', vediamo se in qualche modo possiamo rimettere a sesto gli attuali inquilini.

Sai che problema c'è per il movimento? Che finisci col non far mangiare più le bestiole che difficilmente inseguono il cibo.

In ogni caso fai un pò il punto della situazione, anni fa mi battevo sempre per un buon ricircolo in vasca, senza il quale si innescano a catena molte reazioni spiacevoli.

Ti seguiremo volentieri, promesso :048:

Chil, come li stai alimentando adesso? Mi citi marche, cibo e orari?

Link to comment
Share on other sites

 

guarda, la mia filosofia, è che un ottimo acquario può avere solo piante, mentre non può avere solo pesci!!!!

ho notato qua e là che ci sono amanti dei discus che hanno acquari molto scarni, con qualche piante e qualche radice mentre per mio esclusivo modo di vivere la vasca, il pesce in sè non dice nulla se non è inserito in modo armonico in un contesto paesaggistico più ramificato.

 

Il biotopo dei discus è scarno purtroppo (o per fortuna)... Non ci sono molte piante acquatiche nei fiumi dove vive, in certe zone non ci sono proprio, ma solo radici sommerse e foglie marciscenti che cadono dalle piante in superficie... Stiamo parlando di acque dove la conducibilità di 5-25 microsiemens , ph di 4.0-5.5, e un acqua tanto scura da non far filtrare quasi la luce del sole... In queste acqua la vegetazione difficilmente vive... Ma esistono vasche che sono fedeli alla natura in modo stupefacente che tolgono il fiato!!! Comunque hai una bellissima vasca complimenti!!!!

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.