Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

L'acquario: Quale E Perche'


Recommended Posts

Mi piacerebbe sapere il perchè di queste differenze enormi di prezzo che esistono sugli acquari da marca a marca...( qualità o solo rifiniture e nome dell'azienda?) e cosa deve sapere un utente quando ordina i 5 pezzi di vetro per avere un prodotto affidabile nel tempo. Io non mi vergogno a dirlo ho sempre l'incubo di trovare la casa allagata.

Altra domanda: quando uno come me deve ordinarlo (a causa delle misure) da un artigiano , deve affidarsi ciecamente allo stesso o sapere alcuni parametri ? (spessore , tipo di vetro ecc...)

A chi ha esperienza le risposte!

Ciao! :biggrin:

Link to comment
Share on other sites

Non ho moltissime esperienze per paragonare differenti acquari di marche diverse e artigianali, dopo aver preso il mio primo acquario di quelli nei centri commerciali (scadentissimo) che a distanza di non so quanti anni è ancora in funzione (non a casa mia l'ho regalato), successivamente a parte qualche piccola vaschetta commerciale (cose dai 20 ai 50 litri) ho preso 2 acquari artigianali e devo dire che la qualità del vetro si "sente" si ho scritto bene si sente, perchè proprio in questo periodo dove cercavo una vasca per realizzare il m io prossimo allestimento ho sondato sia marche commerciali (akvastabil - juwell) e le ho paragonate al mio che ho a casa che è un artigianale, battendo con le nocche sui vetri la differenza di rumore è abissale inoltre se l'artigiano sa quel che fa anche le siliconature hanno un altro livello in piu puoi scegliere se farle nere o trasparenti.

In definitiva tra marche commerciali medie (escludo quelle super ma che hanno prezzi da cristallo swarosky) qualitativamente un artigianale è migliore ma anche il prezzo è piu alto, se poi come nel tuo caso servono misure particolari diventa l'unica scelta possibile.

Link to comment
Share on other sites

Fin'ora ho avuto qualche vasca sia artigianale che industriale mi sono sempre trovato bene con le vasche artigianali un pochino meno con quelle aziende industrializzate ma questa e' la mia personabilissima esperienza

Link to comment
Share on other sites

Sono d'accordo con Mauro. Le scelte artigianali devono essere rilegate al tuo caso, al mio (scaffalatura ecc..), ma se si vuol risparmiare...bisogna andare sull'industriale. La qualità tra quelli a "tiratura" industriale si vede eccome..

I vitrea hanno vetri da sogno, ma sono fragilissimi perché la "figata" è che qualsiasi parte della vasca è in vetro, sportelli, ante e tutto, ma costano da scoraggiare chiunque.

Juwel tra tutti sono i più commerciali, e non ti sbagli perché ti mettono a disposizione tanti di quegli accessori che capisci che alla fine se da una parte sei contento, dall'altra ti creano una sorta di dipendenza dalla quale difficilmente te ne puoi liberare (tutti i tubi T5 Juwel non sono quelli convenzionali).

Quando poi ordini il vetro, la differenza come dice Mauro si vede eccome...non comprerei mai una vasca (nemmeno per il balcone) di seconda mano, e se è da salotto ci spenderei bei soldi pur di avere un extra chiaro. Per 130 cm di lunghezza 12 mm di spessore sono più che sufficienti, con due tiranti (ma anche uno) se non lo fai fare col filtro interno in vetro.

Link to comment
Share on other sites

colgo l'occasione per farvi una domanda... mi sono informato per farmi una vasca da riproduzione 60x50x50 con il coperchio in vetro...solo i vetri quelli normali (no exstrachiari) costavano 70 euro mentre per incollarlo tutto completo con il siligone voleva 120 euro ...come vi sembra il prezzo?Mi ha detto che c'è anche la possibilità di mettere anche il filtro in vetro dentro se gli spiego come tagliarlo..

Edited by davide82ct
Link to comment
Share on other sites

Davide, stasera torno a casa e prendo le misure della larghezza dell'interno, che non puoi fare troppo stretto altrimenti rischi di non riuscire ad infilarci nemmeno una pompa di pescaggio. Torno a casa e ti dico quant'è largo, ne ho tre di vasche da ripro.

Link to comment
Share on other sites

si grazie Tatore...non so fino a che punto conviene artigianale perche poi devo prendere i neon e la pompa a parte ...

ho trovato il lido della juwel a 165euro completo ...che mi consigli

il prezzo dei vetri come ti sembra?meglio exstrachiari x la riproduzione

Edited by davide82ct
Link to comment
Share on other sites

si grazie Tatore...non so fino a che punto conviene artigianale perche poi devo prendere i neon e la pompa a parte ...

ho trovato il lido della juwel a 165euro completo ...che mi consigli

il prezzo dei vetri come ti sembra?meglio exstrachiari x la riproduzione

Davide, premesso che non conosco il lido Juwel (dopo googlerò per trovare il modello), ma ti dico solo che, per ogni buco che devi fare su una lastra (e per fare la parte esterna del filtro dovrai fare tre buchi per l'ingresso al vano pompa e un buco per l'uscita nel vano filtro. Quattro buchi ti costano dai 30 agli ottanta euro...ne ho sentiti di tutti i prezzi, ma quando ho dovuto io farmi fare tutti i preventivi, questi mi risultavano particolarmente assurdi ma è così (anzi: chiediglielo prima). La luce se la vasca vuol essere solo da ripro non ti serve a mò di plafoniera. Basta una luce a basso consumo, non diretta sulla vasca che con dieci euro dovresti farti (hai presente un braccio a clip con il passo grande? E' pure troppo).

Idem per il vetro: nuovo, ma non necessariamente extrachiaro. Una cosa normale. Senza troppe complicazioni. Questo ovviamente è un mio consiglio. Le vasche da ripro non vogliono particolari inciuci, ma lo spazio che hai indicato è quello canonico, il resto è tutto grasso che cola. Te lo dico per farti risparmiare. :thumbsu:

Link to comment
Share on other sites

colgo l'occasione per farvi una domanda... mi sono informato per farmi una vasca da riproduzione 60x50x50 con il coperchio in vetro...solo i vetri quelli normali (no exstrachiari) costavano 70 euro mentre per incollarlo tutto completo con il siligone voleva 120 euro ...come vi sembra il prezzo?Mi ha detto che c'è anche la possibilità di mettere anche il filtro in vetro dentro se gli spiego come tagliarlo..

come sono di recente esperienza perché ho costruiti 4 ,ti posso dire che il prezzo e buono. vedi magari che il vetro sia di spessore 8 mm, per la tua sicurezza. tiene anche con il vetro da 6.

Link to comment
Share on other sites

secondo me Maury un acquario comprato e diverso, e piu rifinito e ai gia tutti gli accessori. invece quello artigianale ti devi inventare proprio tutto fino al ultimo dettaglio. io preferirei quello commerciale ma quando ci sono le misure da rispettare e anche da risparmiare mi l'ho faccio da solo

Link to comment
Share on other sites

secondo me Maury un acquario comprato e diverso, e piu rifinito e ai gia tutti gli accessori. invece quello artigianale ti devi inventare proprio tutto fino al ultimo dettaglio. io preferirei quello commerciale ma quando ci sono le misure da rispettare e anche da risparmiare mi l'ho faccio da solo

Parole sacrosante!

Aggiungo la mia esperienza con i Juwel. Sono ottimi come qualità/prezzo, l'unica problematica sono gli accessori, che devono essere della stessa marca se si rompono; ottimo il filtro interno Jumbo, diversamente da quanto si legge in giro!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Maury

 

gli amici del forum sanno che ho voluto sperimentare di mio vari prodotti e che ci ho rimesso molti soldini, tanto tempo ed un po' di salute

 

il consiglio dell'asino è : respira tre volte di più di quanto abbia fatto io, poi esci e compra un bel prodotto di marca ( il juwel ad es. ) e mettici due filtri eheim

 

piuttosto fai un mutuo con i tuoi ma evita di fare come me che per arrivare ad una soluzione decente ho cambiato due vasche e quattro filtri in sei mesi e non perchè ho preso prodotti poco costosi ( il mio primo filtro costava due volte un eheim pro )

 

personalmente mi sono trovato molto male con le vasche ed i filtri della askoll e molto bene con vasca ferplast cayman e filtri eheim ( appena presi, hai pure lo scoop )

 

il mio personale parere è che la qualità dei filtri sia addirittura da anteporre a quella della vasca. quelli belli sono affidabili, silenziosi, facili da manutenere, ripartono subito e tengono il flisso che chiedi loro

Link to comment
Share on other sites

Un +1 di incoraggiamento. Il classico bello che non balla. Credimi, Gianca, sarò antico ma io non potrei affidare il filtraggio ad apparecchi che non siano Eheim, (non la linea elettronica). Mi possono fare mille pi**e mentali, ma se non trovo un pezzo lo aspetto, e se qualcuno ha avuto esperienze negative dico di riprovare. Non penso di essere l'unico ad aver usato un filtro "Ecco" che costava 200 mila lire, e che ho buttato perché ho smantellato la vasca, in funzione dal 1999 al 2008, aperto in tutto due volte. Adesso uso tutti i 2028, per qualsiasi litraggio. Semplici, silenziosi e capienti. Non metto in dubbio la capacità di filtri di altre marche, anche se quando dopo anni di assenza ho aperto questo forum e ho visto per la prima volta il Kubo ho pensato (chedi a titi): ma che ti filtra questo? Una vasca con caridine? Quanto costa? :undecided: :undecided: Che fa? Misura valori, ti dice quando si insozza ecc...perfetto, ma in un volume così ristretto (700 euro) che cosa vuoi che succeda? Boh...e rimasi perplesso. E ancora oggi ho molte perplessità, se considero la cifra "importante", con cui puoi comprarti non solo un filtro dalle elevate capacità (anche di volume) filtranti, ma ci scappa pure un misuratore fisso di pH e uno di conduttività. Boh...

Link to comment
Share on other sites

Un +1 di incoraggiamento. Il classico bello che non balla. Credimi, Gianca, sarò antico ma io non potrei affidare il filtraggio ad apparecchi che non siano Eheim, (non la linea elettronica). Mi possono fare mille pi**e mentali, ma se non trovo un pezzo lo aspetto, e se qualcuno ha avuto esperienze negative dico di riprovare. Non penso di essere l'unico ad aver usato un filtro "Ecco" che costava 200 mila lire, e che ho buttato perché ho smantellato la vasca, in funzione dal 1999 al 2008, aperto in tutto due volte. Adesso uso tutti i 2028, per qualsiasi litraggio. Semplici, silenziosi e capienti. Non metto in dubbio la capacità di filtri di altre marche, anche se quando dopo anni di assenza ho aperto questo forum e ho visto per la prima volta il Kubo ho pensato (chedi a titi): ma che ti filtra questo? Una vasca con caridine? Quanto costa? :undecided: :undecided: Che fa? Misura valori, ti dice quando si insozza ecc...perfetto, ma in un volume così ristretto (700 euro) che cosa vuoi che succeda? Boh...e rimasi perplesso. E ancora oggi ho molte perplessità, se considero la cifra "importante", con cui puoi comprarti non solo un filtro dalle elevate capacità (anche di volume) filtranti, ma ci scappa pure un misuratore fisso di pH e uno di conduttività. Boh...

 

 

grazie dell'incoraggiamento. è verissimo, adesso vado di 2073 pro III e mi è davvero "cambiata la vita".

 

Maury il Kubo Askoll fa tanto startrek per via del display e dei sensori ... ma poi satura il filtro meccanico in 4/5 giorni e si pianta ! che si fa ? non si va più in ferie ? hai la fortuna di esserti iscritto per tempo, io sono approdato qui dopo le prime cavolate e l'ho pagata. ascolta i guru del portale, mi hanno insegnato tantissime cose che davvero ignoravo, a volte anche piccolezze che messe tutte insieme mi hanno reso un acquariofilo molto più consapevole e sicuro di me

 

a proposito, scusa l'OT, Askoll mi ha inviato ( pare fra i primi in Italia ) il nuovo fitro meccanico in prova gratuita.. va meglio : adesso si satura (!) e pianta (!) in 7/8 giorni ... che tristezza

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.