Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Pratiko 400!


Astro

Recommended Posts

Ragazzi quando ho portato a casa le vasche e tutti gli accessori di Ramke e Dotto,c'era anche un patiko 400!!!!!

Oggi l ho tutto pulito per bene!!!!

Vorrei sapere visto che già c'è l ho,posso usare questo filtro esterno da poter mettere alla vasca dei giovincelli di sg? basterà solo questo filtro?????

Voi come lo carichereste???? ha 4 cestelli ogni cestello è diviso in 2 parti.........

Datemi i vostri consigli e che manutenzione bisognerà farci????

Io pensavo di montare un pezzo di spugna dal tubo che aspira l'acqua dalla vasca da sciacquare ogni 4-5 giorni!!!! per tenerla sempre pulita per non far intasare tutto........e per evitare che ne filtro scenda troppa schifezza!!!!

A voi la parola ragazzi!!!!

post-1269-0-99356200-1297274188_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 34
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Astro

    14

  • tatore

    9

  • fabrizio sanelli

    4

  • sane84

    4

Top Posters In This Topic

Posted Images

Ciao Fabio :biggrin:

il pratiko 400 in se non è un filtro che mi entusiasma pur possedendo un pratiko anche io montato sulla vasca da 150 litri.

Se è completo di spugne che separano la 1° camera dai cestelli io lo caricherei cosi', dal basso verso l' alto tutti cannolicchi tranne il cestello piu' in alto, quello modellerei una spugna FINE che vada giusta giusta ad infilarsi in quel cestello. Ti STRACONSIGLIO di non utilizzare lana di perlon in quel tipo di filtro, lo dovresti aprire troppo spesso per manuntenzionare.

una curiosita'... il tuo filtro secondo me è Ottimo e negli ultimi video ho notato che aveva anche formato quella leggera patina di fanghi nell' ultimo stadio, perche' cambiarlo ?

 

ciao bello :thumbsu:

Link to comment
Share on other sites

Onestamente la penso esattamente come Giulio. Non posso metterci la mano sul fuoco per quel che concerne la capacità filtrante, ma perché cambiare? Hai nitriti? Oltretutto purtroppo il Pratiko non è come molti filtri tipo Eheim che ha un volume che nel totale è effettivamente occupato al 90% dal materiale ad azione biologica, ma se arriva al 45-50% del totale del volume è pure troppo (la metà è occupata dalla paratia con 4 spugne a parallelepipedo verticali).

Per me non cambi per qualcosa di migliore, anzi...

Link to comment
Share on other sites

Ragazzi proprio stasera mi sono accorto.........di una cosa molto spiacevole la paratia del filtro che ho fatto,che divide il primo vano con il secondo ( vano d'entrata acqua e vano dove ci sono i cannolicchi) che si sta scollando completamente,a mie spese devo dire che il plexiglass non va per niente bene per costruire filtri,o almeno non va bene incollato con la colla tagit!!!!!!!!! non ha resistenza come deve!!!!!!!

Quindi ora il problema è serio!!!!! diciamo che i 100 mg/l di no3 potrebbe essere causato benissimo da un mal funzionamento del filtro biologico perchè l'acqua prendere il corso che vuole e non fa il passaggio dalla lana-spugna-cannolicchi.........

Quindi devo partire con un altro filtro al piu presto per cercare di farlo attivare prima che mi succeda il fattaccio!!!!!

Cmq ieri ho fatto un cambio da 30 lt riscaldato,oggi stessa cosa altri 30 lt riscaldati........domani ancora e poi faccio i test da vedere gli No3 come sono messi........

Io volevo caricarlo con cannolicchi siporax!!!!!!!!non li ho mai usati devo essere sincero e vorrei provarli!!!

pensavo anche ad un cestello con dentro bioball,è una cavolata?????

Sono dietro ad un filtro esterno eheim 2227 che ne pensate???? come lo trovate lo danno per vasche da 300 lt......

Link to comment
Share on other sites

Astro...il problema dei materiali è *forse* la differente reazione al calore che sprigiona l'acqua. E si, forse hai ragione te, non c'è una grande compatibilità nell'assemblarli, ma fatto sta che hai notato questa infiltrazione che NON da il problema dei nitrati. I nitrati (NO3) sono sintomo di un filtro che lavora bene, semmai sono i nitriti (NO2) che potrebbero rispuntarti, problema molto più serio, perché il filtro perde di capacità biologica e non regge la biomassa che deve servire. O ancor peggio l'ammoniaca in ambienti a pH alcalino. Quindi questo te lo dico per tua conoscenza: finché vedrai nitrato tutto va bene. Il cambio solo può smaltirlo.

Per quanto riguarda il Pratiko: ti dicevo che la cosa che mi fa dubitare del Pratiko (che di ottimo ha solo il prezzo) è la capacità, il volume per il materiale biologico. E tu mi riempi i cestelli con le bioballs? e a che servono? Ricordi chi in qualche topic ha scritto: "Servono semmai a rompere il flusso dell'acqua permettendo un contatto maggiore per l'aerazione in un percolatore", quindi per me è fuori discussione l'utilizzo delle Bioballs. Giusto per dirti..

Il filtro 2227 non lo conosco, ma è il W/D (wet and dry)?

Potrebbe anche farcela, ma non ripartire con materiale nuovo. O meglio: integra sempre quello esistente, usa l'acqua dell'acquario, ma non fare che il ciclo dell'azoto-fissazione debba ripartire nuovamente.

Link to comment
Share on other sites

Io ho adoperato sempre dei pratiko, ero arrivato ad avere 1 p100, 2 p200, 2 p300 e 2 p400, mi trovavo bene, ovvio che i dati che danno (ovvero pratiko 400 per acquari fino a 400 litri era da pazzi, io usavo un 300 e un 400 in un acquario da 170 litri netti, però girava come un orologio). Comunque se lo devi sostituire al filtro (OT: mannaggia a te quando non ci hai ascoltato quando ti avevamo detto di non usare il plexiglass e di stare attendo alle infiltrazioni ricordi??? scherzo ovviamente però la prossima volta che ti vedo fare le cose di fretta vengo a prenderti a casa, sei talentuoso e mi scoccia veder che hai problemi simili causati dalla fretta...)io riempirei tutti i cestelli di cannolicchi (lascia stare le bioballs) e metterei le sue spugne nel suo alloggiamento... non fare modifiche se no dunziona male, e per la perlon quoto Giulio, si intasa in poco tempo....

Link to comment
Share on other sites

...yes, Sane.

e un altro inconveniente era l'incastro dei cestelli. Se non sono perfettamente posati l'uno sopra l'altro (io li tenevo con una fettuccia) l'acqua entra ed esce senza nemmeno toccare il materiale filtrante, ma prende altre vie.

Link to comment
Share on other sites

il pretiko non è un filtro eccezzionale pero' non fa neanche schifo,per la tua vasca secondo mè va bene,l'unica cosa è di non inventarsi nulla,devi farlo girare come da originale.

Link to comment
Share on other sites

io piu che altro pensavo di utilizzare il pratiko 400 perchè c'è l ho già!!!!!

evito di prendere un altro filtro.............se no ho questo guardate.......

Una cosa stavo pensando se io prendessi i cannolicchi del filtro interno e ci riempio i cestelli del pratiko 400 succede qualche casino?????

post-1269-0-25695300-1297287928_thumb.jpg

post-1269-0-90903400-1297287939_thumb.jpg

Edited by Astro
Link to comment
Share on other sites

Personalmente non lo conosco quindi declino dai giudizi.

Per altro, ti dico che ogni colonia batterica trova un insediamento preciso in base al flusso di corrente che arriva in un determinato posto ecc.. pertanto lo spostamento del materiale filtrante potrebbe risultare praticamente indolore, ma se il flusso di mandata è notevolmente superiore nell'esterno è ovvio che qualche piccolo problema di assestamento biologico potresti avercelo. Ma niente di grave I.M.H.O.

Link to comment
Share on other sites

ricordi quanto detto a Genova nella discussione dei filtri? un aumento della corrente potrebbe causare il distacco del biofilm, che causerebbe una perdita di efficenza nitrificante.... perdita che comunque avrai in ogni caso spostando i cannolicchi... l'importante è non perdere comunque l'intera colonia batterica, anche con una perdita il filtro in un tempo breve (un giorno o 2 ) ritorna a lavorare come prima, io di spostamenti di filtri quando avevo le vasche in casa ne ho fatti parecchi e non ho mai avuto grossi problemi, non mi sono mai nenache aiutato con i batteri... L'importante è fare il passaggio dei cannolicchi in fretta, ovvero non evono rimanere fuori dall'acqua più del necessario, s emi chiedi l'ordine di grandezza del tempo io parnerei di secondi, non certo di minuti tantomeno di ore... anche perchè, quanto ci metti a prendere i cannolicchi da un filtroe metterli in un altro (che avrai già riempito di acqua)?

Link to comment
Share on other sites

Ciao Astro, alla luce del fatto che il biologico interno si sta scollando, e i tuoi dichetti hanno problemi nell' alimentarsi:

-Cerca di far partire il pratiko 400 il prima possibile (domani, dopodomani) con materiali filtranti NUOVI (siporax)

-lascia il tuo sistema di filtraggio finche va' e non si smonta se riesci anche 4/5 settimane

-prepara il filtro esterno bianco per un emergenza cedimento filtro interno e se dovesse accadere travasa il materiale filtrante facendolo rimanere sempre a bagno (con un bicchiere o una brocca)

 

Non ti consiglierei di passare tutto il materiale filtrante da subito nel pratiko perche dovresti tenere a stecchetto pesci che gia' hanno qualche problema ad alimentarsi, e se poi avresti la malaugurata disavventura di incappare in un picco di NO2 o NH3/NH4 sarebbe la mazzata finale.

spero di essere stato il piu' chiaro possibile, se hai bisogno devi solo chiedere ogni dettaglio, siamo qui per questo.

ciao :biggrin:

sign0098.gif

Link to comment
Share on other sites

Mi sa che faccio cosi allora in questi giorni passo i cannolicchi del filtro interno biologico nel pratiko 400......sperando che vada tutto bene i primi giorni terrò sotto controllo n03 e n02 per vedere se non succede qualche casino.......cmq ho sempre disponibile in casa bio digest e stop ammo.........vi terrò aggiornati ragazzi!!!!!

Come manutenzione dentro al filtro esterno quale e quanto bisogna farla???

Link to comment
Share on other sites

Si va sempre per risposte empiriche. Inizialmente ti conviene ogni 2-3 mesi aprire per vedere quanto zozzume si accumula, e se la vasca non è arredata, e il cibo non finisce nella griglia dell"in", penso che potrai diradare la manutenzione alla grande. Davvero.

Link to comment
Share on other sites

Fabio ognuno nella sua vasca fa quello che vuole, ma perche ' non mi ascolti e scegli sempre la via piu impervia che pone dei rischi? hai letto il messaggio sopra ?

oltretutto per metterla in pratica a rischio 0 non devi acquistare nulla... bha...

ciao

sign0098.gif

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.