Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Tabella Sesso Temperatura


zen69

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

senza voler dare a questa tabella alcun valore scentifico ne, tantomeno, considerare validi questi dati, ripropongo un tabella che avevo compilato tempo fa.

 

Nell'allevamento degli Apistogramma Cacatuoides avevo notato che al variare della temperatura dell'acqua variava la percentuale di maschi e di femmine nati.

 

Più precisamente con una temperatura attorno ai 24° nascevano praticamente tutte femmine mentre con temperature sui 28° nascevano più maschi che femmine.

Al variare delle specie riprodotte a temperature diverse il risultato sembrava essere lo stesso.

Qualche riscontro l'ho trovato anche su alcuni siti.

 

Ovviamente sò che la temperatura è solo uno delle possibili variabili che bisognerebbe combinare con gli altri valori. Ritengo che anche il PH sia molto importante ma per ora ho preferito limitare la variabile alla temperatura.

 

Ditemi pure se è solo una mia pazzia o potrebbe avere anche solo qualche fondamento di verità!

 

Questa è la tabella:

TABELLA TEMPERATURA SESSO.pdf

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Zen69, non ho ancora scaricato il PDF ma adesso lo faccio.

Io so che moltissimi ciclidi "regalano" la discriminante sessuale non ai cromosomi (YX) come noi uomini, ma alla temperatura. Metto insieme anche molti rettili, alcune testuggini, coccodrilli e alcuni Ancistrus. Quindi caro Zen69 di pazzo hai ben poco.

A livello evoluzionistico non riesco a darmi una spiegazione, a livello scientifico questa determinazione avviene nella prima delle tre fasi della formazione dell'embrione all'interno dell'uovo.

Temperature-dependent sex determination

Il pH non so se ha incidenza sulla formazione delle gonadi.

E' sicuro che comporta e determina altre funzioni legate strettamente ad esso.

Link to comment
Share on other sites

Premesso che sono ignorante, ma caro matteo non ti do del pazzo anzi.... curioso questo fatto, specialmente che certi esemplari a certe temperature nascono tutti di uno stesso sesso... Certo che da quanto mi pare di capire questi dati sono raccolti da vasche diverse, per avere la certezza assoluta bisognerebbe fare prove sulla stessa vasca con gli stessi valori modificando solo il paramentro temperatura, ma sicuramente non è un caso... Bravo Matteo, + 1 per te!!!!

Link to comment
Share on other sites

Ciao Matteo, finalmente leggo qualcosa di nuovo ... :dft010:

questa cosa delle temperature legate al sesso è una cosa che mi piacerebbe approfondire, per ora visto che hai stimolato ti meriti un +1 per dedizione e osservazione.

 

sign0098.gif

Link to comment
Share on other sites

Molti animali tra cui parecchi rettili a seconda della temperatura d'incubazione nascono tutte femmine piuttosto che tutti maschi, si potrebbe ipotizzare che sia un meccanismo naturale per evitare che fratelli e sorelle si riproducano tra loro?

Edited by milanodiscus
Link to comment
Share on other sites

Molti animali tra cui parecchi rettili a seconda della temperatura d'incubazione nascono tutte femmine piuttosto che tutti maschi, si potrebbe ipotizzare che sia un meccanismo naturale per evitare che fratelli e sorelle si riproducano tra loro?

Avrebbe senso se nascessero o tutti maschi o tutte femmine. Normalmente nei rettili le temperature sotto i 31,5 decretano il sesso femminile. Quindi parliamo di mezzi gradi, e oltretutto è soltanto in una parte della formazione dell'embrione che questo avviene.

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per l'apprezzamento!

 

Per un certo periodo mi sono concentrato sulla raccolta di dati che comunque sono piuttosto rari e discontinui, infatti mi sono limitato a proporre la tabella e rimanere in attesa che qualcuno (magari anche nell'arco di mesi) avesse qualche dato da inserire.

 

Mi sono chiesto spesso anche io l'utilità di questo meccanismo anche se, per ottenere una risposta bisognerebbe legarla alle condizioni dell'abitat naturale in cui vivono al cambio delle stagioni, all'arrivo delle piogge, cambi di Ph ecc...

 

Nelle riproduzioni dei Discus c'è qualche fattore che influenza il sesso delle nuove nascite o no?

 

Matteo

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per l'apprezzamento!

 

Per un certo periodo mi sono concentrato sulla raccolta di dati che comunque sono piuttosto rari e discontinui, infatti mi sono limitato a proporre la tabella e rimanere in attesa che qualcuno (magari anche nell'arco di mesi) avesse qualche dato da inserire.

 

Mi sono chiesto spesso anche io l'utilità di questo meccanismo anche se, per ottenere una risposta bisognerebbe legarla alle condizioni dell'abitat naturale in cui vivono al cambio delle stagioni, all'arrivo delle piogge, cambi di Ph ecc...

 

Nelle riproduzioni dei Discus c'è qualche fattore che influenza il sesso delle nuove nascite o no?

 

Matteo

Questa è una bella domanda... Jamy, Tatore, Dotto, Ramke, Gianluca a voi la parola!!!!

Link to comment
Share on other sites

No, ma ti pare, Andrea? Nemmeno mi pronuncerei in merito...ma mica possiamo azzardare ipotesi così ardite. La temperatura e il pH per quanto riguarda i discus, visto che regolano il loro orologio circadiano possono essere considerati due valori che incidono direttamente su fisiologia e metabolismo, ma da qui a determinarne il sesso nei nascituri...non saprei. Non ho nemmeno mai sentito, se non per vie aneddotiche, ipotesi campate su questi importanti fattori.

Link to comment
Share on other sites

Molti animali tra cui parecchi rettili a seconda della temperatura d'incubazione nascono tutte femmine piuttosto che tutti maschi, si potrebbe ipotizzare che sia un meccanismo naturale per evitare che fratelli e sorelle si riproducano tra loro?

Avrebbe senso se nascessero o tutti maschi o tutte femmine. Normalmente nei rettili le temperature sotto i 31,5 decretano il sesso femminile. Quindi parliamo di mezzi gradi, e oltretutto è soltanto in una parte della formazione dell'embrione che questo avviene.

 

Ma infatti io ho una percentuale del 100% di maschi o femmine con i gechi in base alle temperature e non si tratta di mezzo grado ma di 2-3 gradi o più... certo che con i pesci il discorso è differente e molto più complesso.

Link to comment
Share on other sites

Infatti. E non conosco per ignoranza nemmeno l'escursione che determina la differenziazione. So che negli Ancistrus questo avviene. Ma sempre per sentito dire. Questo escamotage non è comunque chiaro se è determinato dall'ambiente, o indirettamente dai genitori che covano o compensano la temperatura per determinare il sesso a seconda delle circostanze ambientali (circostanze che possono richiedere più femmine o più maschi, per prolificità o difesa del territorio). Googlando leggo che non c'è un modello concreto su queste teorie evoluzionistiche, e i parametri di differenziazione determinata dalla temperatura possono e sono diametralmente opposti nei rettili di specie diverse. Le tartarughe se non sbaglio producono più femmine ad alte temperature, i coccodrilli più maschi.

Tornando ai discus mi viene difficile pensare ad una voluta differenziazione, o nemmeno immagino se i tessuti e gli ormoni che determinano il sesso negli embrioni possono avere un viraggio di genere legato alla temperatura, seppur Zen69 documenta una precisa ed estesa esperienza personale e indiretta. Ottimo lavoro e ottimo spunto di riflessione.

E' certo che se ci fosse un legame sarebbe immagino del tutto legato al caso.

Bellissimo questo topic :dft010:

@Milanodiscus: sto mendicando alcune foto dei tuoi rettili e anfibi da una vita :hail:

Link to comment
Share on other sites

La complessità dell'argomento la da il fatto stesso che ci sono pochissime basi empiriche per poter valutare direttamente questo rapporto tra ° di temperatura e sesso nelle nascite.

Ho letto in giro informazioni troppo vaghe ma che trovano riscontro per alcune specie ittiche come avete ben detto e anche nei rettili.

Con i discus il discorso cambia, scusate il gioco di parole. Sapete meglio di me che a deposizione effettuata, la temperatura fa solo accelerare o decelerare la schiusa delle uova, quindi già possiamo partire da un presupposto.

In seconda analisi, mentre per l' Apistogramma Cacatuoides il range di valori della temperatura può variare molto, per i discus no, quindi riusciremo difficilmente a ragionare in questo senso.

Ovviamente non posso confutare totalmente una tesi di questo tipo, perché ripeto, difficilmente ci si può avvalere di dati certificati.

Link to comment
Share on other sites

Belle risposte complimenti, non ci avevo pensato.... sign0098.gif

meno male comunque, ci mancava solo una variante di questo tipo nei nostri amati dischetti....

Link to comment
Share on other sites

Dai.... chi è che mette un vendida un cono da deposizione riscaldato (tipo tavolo da bigliardo) per ... un maggior confort nella deposizione!!!! :57:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.