Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Caracidi


Recommended Posts

prima di mettere i discus volevo inserire una decina di caracidi quelli che nuotano in gruppo ...oltre a petitelle e cardinali quali protrei mettere?magari i facili che si riproducono con un po di foruna...

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 18
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • tatore

    7

  • davide82ct

    7

  • Gianluca72

    4

  • dotto

    1

Top Posters In This Topic

Posted Images

prima di mettere i discus volevo inserire una decina di caracidi quelli che nuotano in gruppo ...oltre a petitelle e cardinali quali protrei mettere?magari i facili che si riproducono con un po di foruna...

Davide..ti consiglio gli Hyphessobrycon erytrhostigma:

Hyphessobrycon_erythrostigma_3.jpg

I tetra che meglio resistono alle alte temperature, oltre quelli che tu hai già citato. Sono solo un pochino più aggressivi degli altri tetra, ma vivacizzano la vasca, e sono molto robusti. Per riprodurre i caracidi ci vogliono vasche apposite, Davide, piccole e torbatissime. Pensa solo che i genitori stessi si rivelano spesso predatori delle proprie uova. Immagina quindi come andrebbero a nozze in vasche di comunità.

Link to comment
Share on other sites

Per una volta ti posso dire che sono molto più belli dal vivo :dft010:

Questa foto non è bellissima...se poi ne trovo di altre le posto. Non posso indicare le Carniegelle perché non le ho mai trovate idonee per le vasche, se son chiuse perché i neon le bruciano, se sono aperte...volano :dft005:

Gli erythostigma sono resistentissimi, o forse stanno proprio bene. L'unica specie di tetra che "bulleggia" coi discus.

Francamente le altre specie spariscono (perché muoiono e vengono risucchiate dal filtro)..parliamoci chiaro. Uno compra 30 cardinali e dopo due gg sono già la metà, se va bene ne porti 3 a un anno. Deformi e grassi. Purtroppo non sono proprio idonei. Anche se li annoveriamo tra i più resistenti.

Link to comment
Share on other sites

E' lo stesso mio pensiero, ho avuto solo tempo fa' un 50 di cardinali della colombia che erano rimasti tali dopo 12 mesi, i pesci accetta poi .... spariscono nel giro di pochi giorni.

Link to comment
Share on other sites

se invece metto anche una coppia di ciclidi nani...vanno bene i ramirezi oppure?

Certo, possono andar bene. Ram, Apistogramma cacatuoides, A. nijisseni, A. agassizii, A hongsloi...se vuoi continuo, ma una cosa spero sia chiara: le alte temperature rendono la vita dei ciclidi nani breve, sia per via del metabolismo amplificato, ma anche perché quasi tutti i ciclidi vanno in amore a 28°C, quindi sarebbero fissi in procinto di accoppiarsi, quindi aggressività interspecifica e intraspecifica, forte fattore di stress. Molti ci vanno tranquilli lo stesso.

Link to comment
Share on other sites

se volessi mettere invece qualche coinquilino x i discus che si riproduce piu facilmente rispetto gli altri quali mi consigliereste?

Link to comment
Share on other sites

 

Certo, possono andar bene. Ram, Apistogramma cacatuoides, A. nijisseni, A. agassizii, A hongsloi...se vuoi continuo, ma una cosa spero sia chiara: le alte temperature rendono la vita dei ciclidi nani breve, sia per via del metabolismo amplificato, ma anche perché quasi tutti i ciclidi vanno in amore a 28°C, quindi sarebbero fissi in procinto di accoppiarsi, quindi aggressività interspecifica e intraspecifica, forte fattore di stress. Molti ci vanno tranquilli lo stesso.

:dft012:

Link to comment
Share on other sites

come caracidi o pesci di superficie invece?

Questi Hyphessobrycon erytrhostigma sono belli ma difficili da riprodurre ho letto ..forse piu facili sono i flammeus

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi riprodurre i caracidi in vasca con discus non credo che ce la farai mai...poi se ci riesci fammi sapere :dft010:

Già le uova sono preda persino dei genitori, figurati se mai tu avessi la fortuna di vedere gli avannotti. I caracidi vanno prima distinti in specie, individuati i sessi, e poi i soggetti sessualmente maturi (una femmina per esempio e due maschi) messi in piccole vasche per la riproduzione con torba sul fondo (oppure piante a foglie aghiformi molto fitte topo Cabomba) e una rete che separa le uova che cadono sul fondo dalle fauci dei genitori. Una volta che le uova vengono rilasciate rimetti i genitori in vasca. Spontaneamente in vasca coi discus la vedo dura. Meglio mettere un piccolo ciclide tipo Apistogramma cacatuoides (1 maschio 3 femmine) col suo harem...almeno ti godi lo spettacolo.

Link to comment
Share on other sites

Quoto in pieno Tato, sono molto rare riproduzioni in vasca di comunità, questo vale per tutte le specie acquatiche, ed in particolare i caracidi sono conme pirana per le uova appena rilasciate.

Per riprodurre caracidi sovente si usano vasche allestite a doc con un fondo inclinato e forato ricoperto da muschi .

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.