Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Consiglio Impianto D'osmosi


davide82ct

Recommended Posts

  • Replies 14
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • tatore

    6

  • sane84

    4

  • davide82ct

    3

  • Mitch

    1

Top Posters In This Topic

Come vi sembra questo impianto ad osmosi lo sto prendendo al posto del riscaldatore esterno hydor 300w che era guasto ...

http://lnx.petingros.it/catalog/product_info.php?products_id=6261

Ciao carissimo,

Io ti consiglio di visitare questo sito: Decasei..sai perché? perché il proprietario è un nostro amico, perché è acquariofilo marino competentissimo, e perché, in base alla durezza dell'acqua dell'erogazione idrica di casa tua ha la possibilità di formularti un impianto personalizzato ad un ottimo prezzo. Ti consiglio di contattarlo. Io, se vuoi, gli mando un mp e ti dirà senza impegno come devi comportarti. Gli impianti che ho preso da lui sono morti di vecchiaia, restituendomi sempre un permeato a cond. bassissima.

Tu hai un'acqua particolarmente dura ed è probabile che per la stessa cifra ti fornisca un ulteriore prefiltro e postfiltro per farti ottenere un permeato impeccabile.

Link to comment
Share on other sites

si pero lo sto prendendo apposto del riscaldatore hydor esterno che non funzionava...ne approfitto dato che me lo stanno cambiando ...cmq gli do un occhiata lo stesso al sito ma come ti sembra questo impianto ...che ne pensi ?puo andare o è scarso?

Link to comment
Share on other sites

Beh, 90 euro al posto di un riscaldatore da non so quanti euro....no.

A parte i 50 galloni al giorno.

Anche se hai una sola vasca, comunque prendilo sempre sovradimensionato in quanto ti permette di produrre permeato in minor tempo. 150lt al giorno vuol dire che, nella migliore delle ipotesi ci vogliono 8 ore per 50 lt di acqua. Per me fai male, ma non posso ovviamente spingermi oltre. Prendi un termoriscaldatore al posto del termoriscaldatore, compra l'impianto ad osmosi da chi vende solo questo: troverai consulenza e competenza. Ma non è pubblicità a Decasei. Tienilo a mente: costa molto secondo me, e produce poca acqua. La membrana che è? filmtec o cosa? Non lo so...

Link to comment
Share on other sites

quello che mi lascia perplesso oltre a quello che ha detto tatore è quel valore di acqua di uscita 10-40 microsiemens... un impianto nuovo deve essere molto più performante, il mio che ha oltre 4 anni e non è un impianto professionale ancora oggi tira fuori acqua a 4 microsiemens... secondo me non è un buon acquisto, a quel prezzo poi....

Link to comment
Share on other sites

La membrana non sembrerebbe filmtec e non si capisce che marca o che modello sia. A quel prezzo trovi prodotti più rodati come i Ruwal o come dice Tatore senti Decasei se ti fa una offerta. Poi dipende da quello che ti serve e da che volumi d'acqua devi trattare.... ciao

Link to comment
Share on other sites

Per un uso non estremizzato dell' impianto, come una serra, in effetti quel tipo di impianto potrebbe fare l' uso richiesto.

 

 

Link to comment
Share on other sites

90 euro?? Adesso con poco più prendi un impianto con gli attributi. Non è una cifretta per cui dici..."vabbé, per quello che costa.."

Poi la membrana che funziona e di qualità, coi giusti bar e giusta grandezza, dovrebbe abbassare fino al 95/98% la conducibilità di partenza.

Link to comment
Share on other sites

90 euro?? Adesso con poco più prendi un impianto con gli attributi. Non è una cifretta per cui dici..."vabbé, per quello che costa.."

Poi la membrana che funziona e di qualità, coi giusti bar e giusta grandezza, dovrebbe abbassare fino al 95/98% la conducibilità di partenza.

soprattutto con l'acqua dura che hai non conviene prendere un impianto di dubbia efficacia... ripeto il mio che non è professionale sta ben sotto i 10 us dopo 4 anni, appena uscirà acqua sopra i 10 us lo cambio... acuistarne uno nuovo che il produttore certifica acqua a 10-40 us... <_< <_<

Link to comment
Share on other sites

90 euro?? Adesso con poco più prendi un impianto con gli attributi. Non è una cifretta per cui dici..."vabbé, per quello che costa.."

Poi la membrana che funziona e di qualità, coi giusti bar e giusta grandezza, dovrebbe abbassare fino al 95/98% la conducibilità di partenza.

soprattutto con l'acqua dura che hai non conviene prendere un impianto di dubbia efficacia... ripeto il mio che non è professionale sta ben sotto i 10 us dopo 4 anni, appena uscirà acqua sopra i 10 us lo cambio... acuistarne uno nuovo che il produttore certifica acqua a 10-40 us... <_>

Secondo me a voi servirebbe più un impianto con bicchieri per carbone e sedimenti che ad osmosi. Avete acqua che va bene per tutto. E se proprio volete..un piccolo impianto a colonne di resine deionizzanti (ani e cati) e non avete nemmeno acqua di scarto.

 

Scusate l'OT.

Link to comment
Share on other sites

90 euro?? Adesso con poco più prendi un impianto con gli attributi. Non è una cifretta per cui dici..."vabbé, per quello che costa.."

Poi la membrana che funziona e di qualità, coi giusti bar e giusta grandezza, dovrebbe abbassare fino al 95/98% la conducibilità di partenza.

soprattutto con l'acqua dura che hai non conviene prendere un impianto di dubbia efficacia... ripeto il mio che non è professionale sta ben sotto i 10 us dopo 4 anni, appena uscirà acqua sopra i 10 us lo cambio... acuistarne uno nuovo che il produttore certifica acqua a 10-40 us... <_< <_<

Secondo me a voi servirebbe più un impianto con bicchieri per carbone e sedimenti che ad osmosi. Avete acqua che va bene per tutto. E se proprio volete..un piccolo impianto a colonne di resine deionizzanti (ani e cati) e non avete nemmeno acqua di scarto.

 

Scusate l'OT.

di niente anzi grazie tato... in effetti ci abbiamo pensato, l'impianto osmodi però per la riproduzione ci serve, ho visto che le migliori riproduzioni le abbiamo avute a conducibilità piuttosto basse (60 ùs) scusate anche me per OT

Link to comment
Share on other sites

Si, poi dipende anche dalla quantità di acqua che si utilizza. E' vero, non poter disporre di acqua a conducibilità ridotta quasi a zero poi diventa un limite. E per riallacciarmi alla domanda di davide comunque per me 50 galloni vanno bene per i bonsai o le orchidee, ma non per chi ha la passione per i discus e vuole acqua "su misura". La discrepanza di prezzo poi è talmente limitata che non capisco perché non spingersi su qualcosa di meno "stretto".

Link to comment
Share on other sites

Si, poi dipende anche dalla quantità di acqua che si utilizza. E' vero, non poter disporre di acqua a conducibilità ridotta quasi a zero poi diventa un limite. E per riallacciarmi alla domanda di davide comunque per me 50 galloni vanno bene per i bonsai o le orchidee, ma non per chi ha la passione per i discus e vuole acqua "su misura". La discrepanza di prezzo poi è talmente limitata che non capisco perché non spingersi su qualcosa di meno "stretto".

quoto in pieno... Veramente davide, per risparmiare pochi euro rischi di pentirtene più avanti...

Link to comment
Share on other sites

ci faccio un pensierino più in la ...non conoscevo questo sito della decasei ..a saperlo prima lo prendevo qua ..hanno buoni prodotti con il manometro anche ...

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.