..::Discusclub.net 2.0::..

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Mimetismo: molte piu’ specie di pesce gatto di quante se ne credesse

admin 8 Gennaio 2011

Secondo un recente studio, nelle acque dolci sudamericane potrebbero vivere molte più specie di pesce gatto di quante si credesse. In un articolo della rivista Nature, scienziati brasiliani e britannici spiegano infatti che numerose comunità di pesci all’apparenza identici sono in realtà composte da più specie evolutesi in modo da assomigliarsi l’una con l’altra. Questi… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Il processo osmotico inverso

Gianmaria Luvino 7 Gennaio 2011

Come sappiamo l’acqua rimane l’elemento più importante e necessario affinchè qualsiasi specie ittica possa vivere quasi come si trovasse nel suo habitat naturale. Purtroppo l’acqua in uscita ad uso domestico non sempre presenta valori idonei per l’allevamento di pesci d’acqua dolce e marina. In passato per ottenere una buona acqua si utilizzavano resine a scambio… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Hypancistrus zebra: passione in bianco e nero

Mauro Antoniazzi 31 Dicembre 2010

 Hypancistrus zebra  La mia passione per i lorocaridi è nata quando circa 4 anni fa ho visto per la prima volta dal vivo gli L046, la loro colorazione particolare mi ha completamente catturato ma il prezzo elevato ha frenato l’acquisto. Ho virato su altre specie sempre molto belle ma con prezzi più abbordabili. Fino ad… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Astronotus ocellatus, ma chiamatelo Oscar

admin 29 Dicembre 2010

Le due specie che costituiscono il genere Astronotus hanno come altri ciclidi denti sulla mascella, ma hanno anche la particolarità di avere i denti faringei piatti, come molari. I primi sono piccoli e taglienti, servono a catturare, ed “intrappolare” le piccole prede, mentre i secondi sono più grandi e atti a macinare il cibo. Regno:… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/5 (1 vote cast)

Speciale Profilo Allevatori: risponde Antonio Gioia

admin 7 Dicembre 2010

Scheda numero due. PROFILO ALLEVATORI Antonio Gioia 1° PARTE – VARIE 1.  Nome, Cognome, eta’, nickname Antonio Gioia, 46 anni, Antonio Gioia 2.  Da quanti anni si dedica all’ acquariofilia ? il primo acquario l’ho auto costruito nel 1984, diciamo però che sono 7 anni che ho ripreso ad armeggiare in modo più serio 3. … Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

L’alimentazione del discus allo scanner: i tubifex

Gianmaria Luvino 28 Novembre 2010

I tubifexsono anellidi onnivori il cui habitat li vede stanziali in prossimità di scarichi fognari e liquami:  dovuta premessa per descrivere il loro habitat “naturale” –  Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Superphylum: Protostomia (clade): Lophotrochozoa Phylum: Annelida Classe: Clitellata Ordine: Oligochaeta Famiglia: Tubificidae Genere: ‘Tubifex’ Specie: ”T. tubifex” La loro caratteristica colorazione… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

[Cordis]Botanica: l’orologio circadiano delle piante e i geni ‘diurni’ e ‘notturni’

admin 26 Novembre 2010

Alcuni scienziati hanno rivelato come gli orologi biologici delle piante le aiutino a reagire ai cambiamenti legati all’alba e al tramonto nonché alla durata del giorno. Questi risultati hanno gettato nuova luce su come gli esseri viventi reagiscono al cambiamento dei ritmi della luce del giorno e potrebbero aiutarci a capire meglio gli effetti del… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Speciale Profilo Allevatori: risponde Antonio Stima

admin 25 Novembre 2010

Scheda numero uno. PROFILO ALLEVATORI Antonio stima 1° PARTE – VARIE 1. Nome, Cognome, eta’, nickname Antonio Stima, 37 anni, nick Antonio Stima 2. Da quanti anni si dedica all’ acquariofilia ? 21 anni 3. Da quanti anni alleva discus ? 17 4. Quante vasche dedica all’allevamento e per quale litraggio totale ? 47 vasche… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Hexamitosi e malattia del buco – Flagyl e Metronidazolo

admin 13 Novembre 2010

HEXAMITOSI Famiglia: Hexamitidae Causata da protozoi flagellati Genere: Hexamita Localizzazione: Tratto intestinale Fattori scatenanti: Cattivo stato di nutrizione, basse temperature e fattori di stress. Sintomi: Dimagrimento, inapettenza, feci bianche filamentose, ulcerazioni (buchi) all’altezza della zona frontale, perifrontale, occipitale del pesce. Trattamento: Metronidazolo. Terapie termiche (33/34° di temperatura per 5/6 giorni). Un esempio di ‘buco’ “altro… Continue Reading »

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!