Jump to content
Gianluca72

Che vasca e inquilini mettere?

Recommended Posts

/quote]

ottima scelta per  le galleggianti,per quanto riguarda l'acqua,hai già l'impianto di osmosi inversa?se non lo possiedi comprane uno a bicchiere possibilmente a 7 stadi con membrana da 75 galloni,ti dico sette stadi perchè 2 stadi sono per le resine antisilicati ed anti nitrati,puoi vedere anche qui http://www.aquariumline.com se il regolamento non permette di segnalare negozi on line siete autorizzati a rimuovere senza alcun avviso.

Ho gia' un impianto osmosi di buona fattura con controllo di conducibilità, a 5 stadi ma poi gli ho aggiunto un fltro postosmosi con resine a viraggio di colore, conosco molto bene Arturo e spesso compro da lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benvenuto, Gereario. Tranquillo che si parla come tra amici, quindi puoi citare tutto quello che vuoi, a patto che non si sparli di nessuno.

Qual'è l'impianto a sette stadi nello specifico che citi tu? Ultimamente ne ho preso uno da 100 galloni, a 4 stadi da aqua1, e mi da in uscita zero µs

Il tocco è dato da una cartuccia finale di resine a scambio ionico a letto misto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ceratopteris cornuta l'ho usata anche come galleggiante vedi se ti piace .-)))))))

NON VALEEEEEEEEEEE... Lo stavo scrivendo io, ma ero al telefono con ...qualcuno, e mi son perso la battuta.

 

 

 

ha ha ha .-)))))

Share this post


Link to post
Share on other sites

Benvenuto, Gereario. Tranquillo che si parla come tra amici, quindi puoi citare tutto quello che vuoi, a patto che non si sparli di nessuno.

Qual'è l'impianto a sette stadi nello specifico che citi tu? Ultimamente ne ho preso uno da 100 galloni, a 4 stadi da aqua1, e mi da in uscita zero µs

Il tocco è dato da una cartuccia finale di resine a scambio ionico a letto misto.

non mi sono espresso bene,volevo dire di aggiungere ai normali 5 stadi(il mio impianto è formato in questo modo:cartuccia antisedimenti 5 micron,cartuccia carbone attivo sintetizzato,cartuccia antisedimenti 1 micron,membrana di osmosi da 75 galloni,post filtro a carbone,e dopo altri due stadi per le resine deionizzant)premetto che gli ultimi due stadi li ho aggiunti io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi hai due cartucce a carbone (pre e post permeato) e due post permeato con resine a scambio ionico. E' cosi'? Siamo un pochino offfff...ma Gianluca ci perdonerà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi hai due cartucce a carbone (pre e post permeato) e due post permeato con resine a scambio ionico. E' cosi'? Siamo un pochino offfff...ma Gianluca ci perdonerà.

si,però dopo i pre filtri ho pompa una pompa boster che sarebbe questa: http://www.forwater.it/product_info.php?cPath=346_365&products_id=3212,l'acqua la raccolgo in un contenitore da 100 lt con galleggiante elettrico.dopo la verso in altro contenitore dove attraverso un tubo di pvc chiuso da entrambe le estremità con due tappi di cui uno forellato, faccio torbare l'acqua per circa sette giorni e poi la uso tutta per effettuare il cambio settimanale in unavasca,mentre in altro contenitore sempre di 100 lt faccio tor-

bare l'acqua attraverso il filtro prime 30 della  hydor.i cambi dell'acqua nelle vasche vengono fatti a distanza di due giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In linea di massima i valori  h 7 cond. 270 ms e Kh 4 gh10, per cui ottimi, unico neo e' la somministrazione di cloro dell' acquedotto per tamponare il fenomeno legionella , per cui cambio carbone nel prefiltro a vessel ogni mese, per quanto riguardo le nastriformi che compaiono sono cryptocorine balansae

Ok, gereario.

Gianluca in un altro topic spiegava che ha dei valori di acqua di rete particolarmente teneri (v. citazione sopra), con due unici grandi problemi: acqua a rischio di Legionella, e cloro a non finire, per contrastare appunto la Legionella. Infatti usa filtri ai carboni perché sono indispensabili per rendere l'acqua clorata vivibile biologicamente, non solo per i pesci, ma soprattutto per la flora batterica che subirebbe gravi colpi.

In linea di massima (se vuoi possiamo aprire un topic) gli impianti che ti restituiscono un permeato particolarmente neutro servono principalmente per marini, in cui anche i silicati riescono a creare problemi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Piccolo aggiornamento, visto che sto' progettando di allestire anche un reff da 200lt, per la vasca dei discus optero' per una vasca 150x50x60 artigianale chiusa che ho già a casa.

Voglio forare la vasca per filtrare in sump ( modifica di una 100x40x50 che ho già in giro).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisogna fare attenzione alle razze però, io ho visto con i miei occhi una grossa razza attaccare di notte un discus, parlo di un gigante di Stendker e farlo fuori, io stesso devo dire che ho tenuto una Potamotrygon motoro con dei discus senza problemi ma si parlava di un soggetto di una quindicina di centimetri di diametro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisogna fare attenzione alle razze però, io ho visto con i miei occhi una grossa razza attaccare di notte un discus, parlo di un gigante di Stendker e farlo fuori,

Mamma mia sara' stato terrificante vedere la scena Milano ... :026: , bene gianluca allora anche tu parti con il marino , come mai questa scelta ? anche a me sta balenando l'idea di un piccolo reef :023:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Michele le razze le ho già accantonate perchè la dimensione della vasca non renderebbe al loro una vita degna e poi non rinuncerei mai ai miei loricaridi e con le razze non ci stanno bene se le succhiano, l' idea del marino mi è balenata dopo che un mio caro amico mi ha fatto vedere la sua 200lt arredata e mi ha raccontato la sua gestione, io gli ho ceduto un cubone 100x100 e lui appena avrà trasferito rocce, molli e pesci mi dara' la sua elos. Non vedo l' ora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Please sign in to comment

You will be able to leave a comment after signing in



Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.