Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Vasca per Discus problema nitrati alti


Br1

Recommended Posts

Salve a tutti, vi scrivo perchè ho un problema e non so più cosa fare. Due mesi fa circa ho acquistato una vasca già usata( a buon prezzo) dove andrò ad allevare dei Discus. La vasca ospitava già dei discus,il vecchio proprietario tra l'altro li ha anche fatti riprodurre in questa vasca. Ma veniamo al problema quando l'acquistai il proprietario mi disse che avendo venduto tutti i discus presenti non aveva effettuato più manutenzione da circa due mesi. Oltre l'acquario per velocizzare i tempi mi diede tutta l'acqua essendoci il filtro già maturo. Mi diede inoltre tutto ciò che c'era dentro fluorite e anubias e un'altrà pianta di cui non so il nome ma simile alla cabomba.

Non appena montai l'acquario feci i test e i valori erano più o meno buoni gli unici alle stelle erano i nitrati circa(150 mg/l e i fosfati), così settimanalmente ho effettuato dei cambi prima del 30 % fino ad arrivare al 40% con acqua di osmosi e utilizzando anche il carbone attivo. Il problema è che fino ad ora sono riuscito ad abbassare i nitrati a 50mg/l e i fosfati a 1mg/l e non riesco a farli scendere piu di così. La vasca attualmente è ancora vuota perchè vorrei portare tutti i valori a parametri ottimali prima di inserire i discus.

 

Qualcuno di voi a qualche consiglio?

 

Premetto che nei vari cambi che ho effettuato ho sifonato il fondo più volte.

 

vi prego aiutatemi, non so più che fare. 

Grazie

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 14
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Br1

    7

  • saba

    3

  • tony81

    2

  • brex89

    1

Top Posters In This Topic

ho dimenticato di scrivere che la vasca è 180 litri netti,  230 lordi, con filtro interno. Tra l'altro settimana scorsa ho acquistato altri cannolicchi perchè pensavo che quelli presenti nel filtro non erano in grado di smaltire la rimanenza dei nitrati dato che dopo ogni cambio d'acqua il valore era sempre di 50mg/l

Link to comment
Share on other sites

allora posto il fatto che la flourite è un fondo per acquari piantumati, con i discus  nn èadatto, io ti direi di toglierlo e metterci della sabbia, è probabile che già con questo riuscirai ad abbattere i nitrati, lo unisci ad un cambio copioso del 50%, più anche una bella pulizia dai fanghi del filtro, e vediamo i risultati.. tutto questo naturalmente  se siamo sicuri che i test funzionino correttamente? e sono a reagente? e che i nitrati e fosfati in acqua rubinetto siano bassi controlla bene questo aspetto

Link to comment
Share on other sites

si i test sono a reagente per quanto riguarda l'acqua che uso nei cambi è d'osmosi, tu pensi possa essere la fluorite a causare qst valori?

Link to comment
Share on other sites

di per se' la flourite nn rilascia nulla, a parte elementi chimici preziosi per lo sviluppo delle piante,ma i residui organici  che ci sono nel fondo si possono tenere alti i nitrati, poi nn è un fondo adatto per la vasca per i discus quindi sarebbe meglio sostituirlo con la sabbia..se l'impianto funziona dovere dovrebbe abbattere la maggior parte dei nitrati..poi ci sono piante che ti possono aiutare  a smaltire i nitrati..ma quanti cambi hai fatto fino ad ora?

Link to comment
Share on other sites

Sono d'accordo con Tony, cambia il fondo, pulisci bene i filtri dai fanghi, metti carbone superattivo (perché ti permette di tenerlo anche più di una settimana, costa qualcosa in più ma li vale tutti) elimina tutte le foglie morte e esegui sifonature del fondo senza smuoverlo così eviti di mandare in colonna d'acqua tutto ciò che si è depositato e/o fossilizzato in passato... Comunque detto tutto questo effettuando tanti cambi ravvicinati e mantenendo una corretta gestione dell'insieme, dovresti riuscire ad abbassare gli no3, esistono anche resine che lo assorbono, io usò quelle jbl che possono essere rigenerate con acqua e sale dopo l'uso. Ma hai pesci dentro?

Link to comment
Share on other sites

no non ho pesci dentro sto aspettando che i valori siano perfetti appunto prima di inserirli, quindi a che se riuscissi a risolvere il problema mi consigliate di togliere la fluorite?

Paolo una curiosità ma con le resine non hai avuto nessun tipo di problema? perchè a me le hanno sconsigliate poiché non risolvono il problema ma lo vanno a "tamponare".

Edited by Br1
Link to comment
Share on other sites

Ciao @@Br1,la fluorite sarebbe da sostituire con sabbia fine,importante la granulumetria  fine,lo sporco

rimane in superficie e non va ad insinuarsi tra i granuli,come succede per la fluorite.Si sifona meglio.

E'  meglio risolvere il problema alla radice, eliminare le cause,le resine ti possono dare una mano,ma poi 

il problema rimane.

Allestire l'aquario in maniera che ti venga più facile possibile mantenere pulizia e conseguente igiene. :yup:

Link to comment
Share on other sites

Ciao saba grazie per la risposta, vorrei farti una domanda ma è possibile aggiungere la sabbia sopra la flourite? il problema è che le piante che ci sono dentro sono in ottima salute e ben radicate mi dispiacerebbe toglierle.

Per quanto riguarda la resine sono d'accordo con te per questo non le ho utilizzate preferisco risolvere il problema definitivamente e non temporaneamente. :yup:

Link to comment
Share on other sites

Direi che non ti conviene finirebbero per mescolarsi e si potrebbero creare zone anossiche,di conseguenza

anidride solforosa,velenosa per i pesci.

Link to comment
Share on other sites

Bruno ti dico sinceramente cosa farei al posto tuo? Domani laverei giu dai cannolicchi il grosso dei fanghi del filtro con l'acqua presa dall'acquario e toglierei la fluorite... Fai uno strato di sabbia da 2-3 cm per permettere alle piante di radicare e tra una settimana un bel cambione del80 %... Cosi ti togli il pensiero dei nitrati alti e puoi iniziare a goderti la vasca... C'è poco da fare con gli no3, si cambia una buona % di acqua in un colpo solo e sei apposto

Link to comment
Share on other sites

Comunque anche cambiando il fondo,non dovrai per forza rinunciare alle piante.Introducendo

pesci come i discus in acquario, sarai costretto a rispettare le loro esigenze,se vuoi avere buoni risultati

Dovrai alzare la temperatura 28-30 gradi,e molte piante soffrono,dovrai alimentare molto,soprattutto se pesci in crescita,

quindi vasca facile da pulire,insomma devi prevedere,per poi non aver problermi.

.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.