Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

doppia ripro (una in artificiale)


chil

Recommended Posts

ciao a tutti e BEN TORNATI.

mi stavo preoccupando non poco perchè dopo una pausa di presenza da questo sito, al tentativo di entrare ho trovato chiuso,

 

vorrei porre l'attenzione questa volta sulle mie esperienze di riproduzione. parto dall'inizio per fare un quadro chiaro ma spero di non dilungarmi troppo.

 

acquario di 300 litri con una coppia di discus (red melon e turchese) + altri due (altro red melon e un RT).

 

alle prime vibrazioni della femmina della coppia inserisco il cono nel 300 litri.

ci sono un filtro pratiko 300, un pratiko 200, porosa, luce 30W, akadama in parte e resto vetro, tre legni.

 

hanno deposto sul cono, ma le ventilazioni sono poco efficienti perchè si intravedono già parecchie uova muffe l'indomani. così tento (han deposto altre volte e non hanno mai portato avanti nel 300 litri ovviamente).

prendo il cono, lo inserisco in un 20 litri con porosa a palla, acqua RO 50% e 50% di acquario di provenienza.

aspetto un po' e nascono le codine. spengo la porosa e aspetto il nuoto libero, poi inizio a farli crescere in barattoli (uno sempre e solo con acqua RO pulita, l'altro con i piccoli e ogni due giorni li sposto con il passino per le artemie. i barattoli galleggiano nel 20 litri).

alimentazione: nel barattolo dei piccoli metto la calamita rivestita di plastica nera, sulla quale metto anguillole e cisti di artemia decorticate. i piccoli gustano.

poi il passaggio ai naupli diventa doloroso perchè non tutti mangiano, e iniziano le morie.

poi causa lavoro, riduco i cambi d'acqua e noto altre morie e pinne frastagliate. situazione del 23 novembre

 

NEL FRATTEMPO:

nell'acquario 300 litri la coppia è nuovamente pronta per deporre. le lascio il cono e depongono parecchie uova. ero presente alla deposizione quindi ho staccato aria e filtri sperando siano fecondate tutte. poi piego il cono contro un vetro e sotto gli metto la porosa per ventilazione, lasciandolo nel 300 litri. gli scontri si fanno moooooolto accesi tra coppia e gli altri due.

le uova mettono le codine.

 

qui prendo una decisione: allestisco il 100 litri dove sposto la coppia con le larve sul cono. sposto anche il filtro pratiko200, un riscaldatore, un sacchetto con torba appeso all'uscita del filtro, e una porosa regolata con rubinetto. la coppia cura i piccoli risputandoli sul cono e sembrano calmi e docili (nel 300 scattavano spesso verso gli altri due inquilini).

per assicurarmi poi alla prima covata una certa pulizia dell'acqua, decido di allestire un due litri che appendo dentro il 100 litri (al barattolo in plastica faccio una finestrella filtrata con una calza da donna incollata con colla a caldo. in questo modo metto un piccolo filtro su un vetro del 100 litri che butta acqua dentro la vaschetta e noto che l'acqua esce filtrata dalla calza).

continua la produzione e somministrazione di naupli di cui ora vanno ghiotti, ma sono rimasti una ventina di piccoli di un cm circa. questi piccoli hanno 14 gg dal primo giorno di nuoto libero.

 

spero non sia una lettura troppo noiosa...

mi rendo conto di aver fatto una marea di errori, e il tutto è partito proprio dal fare esperienza perchè comunque i piccoli nel 300 litri non sarebbero sopravissuti, così ci ho provato con l'allevamento in artificiale, ma richiede troppa presenza fisica in casa o automazioni non facili da praticare in mini appartamento.

 

ora con lo spostamento dei genitori posso riprovare una ripro tradizionale, vedendo cmq se i venti superstiti resistono.

sarà cruciale il passaggio al secco e al pastone.

 

e ora, commenti, curiosità, domande e critiche ....

post-1639-0-17022400-1353922264_thumb.jpg

post-1639-0-21524500-1353922266_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 38
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • chil

    22

  • tony81

    12

  • brex89

    2

  • Alan

    1

Top Posters In This Topic

Posted Images

ps: dopo lo spostamento della coppia coi piccoli nel 100 litri, gli altri due rimasti nel 300 hanno cominciato i tremolii della deposizione. accidenti!!!! doppia coppia!

Link to comment
Share on other sites

Bravissimo e complimenti anche se con fatica ed errori stai riuscendo comunque a portarli avanti.......però ci devi dettagliare con foto anche i passaggi mica ci puoi postare 2 sole foto :-)

Cmq bravo l'impegno nella passione che abbiamo è ripagato da soddisfazioni come queste :-)

Link to comment
Share on other sites

ohu, mille grazie per i complimenti. altre fotooooo.... eheheh purtroppo non sarebbero soddisfacenti perchè i piccoli + cresciuti sono dentro un barattolo e non sono facilmente fotografabili.

ci provo, ma la qualità non potrà essere buona.

Link to comment
Share on other sites

bravo complimenti stai facendo la tua esperienza,purtroppo la nn curanza dell'igiene porta a batteriosi ecco perchè magari hai notato quelle pinne frastagliate e una certa moria,nache nel 100l quando saranno pronti per le artemie tieni sempre alto il ritmo dei cambi e sifonature

Link to comment
Share on other sites

chil[/b]' timestamp='1353922427' post='69638'] alimentazione: nel barattolo dei piccoli metto la calamita rivestita di plastica nera, sulla quale metto anguillole e cisti di artemia decorticate. i piccoli gustano. poi il passaggio ai naupli diventa doloroso perchè non tutti mangiano, e iniziano le morie.

 

Dovresti continuare qualche giorno con le anguillole assieme ai naupli, e ridurre ogni giorno le anguillole aumentando i naupli.

Cosi facendo lasci il tempo ai piccoli di abituarsi e ai più piccoli di loro di crescere ancora abbastanza per mangiare anche i naupli.

Link to comment
Share on other sites

in realtà ho fatto proprio così, un passaggio graduale, ma notavo che i piccoli piccoli non avevano sufficiente sostentamento con le sole anguillole. sarà che non avendo uova in casa (io ne sono allergico), la sostituzione con le anguillole non è andata a buon fine , almeno per mantenere un alto numero di esemplari in vita. ora sono una ventina, + o meno. le pance sono belle piene però. tonde e tozze. speriamo riescano a superare la fase critica dello svezzamento sul secco e sul pastone. ps: 14 gg potrebbe essere il momento di iniziare a mescolare naupli e secco per avannotti oppure si aspetta una settimana o due? come procedete voi? io ho già provato intanto a dare qualche briciola del pastone che do ai genitori. giusto per prova!

Link to comment
Share on other sites

almeno per un mese 40giorni devi somministrare le artemie, naturalmente dopo 15 giorni puoi iniziare ad abituarli con il secco e pastone..da quanto tempo sono con i genitori?

Link to comment
Share on other sites

bravo @@chil.. anchio la sett scorsa ho provato a tirar su una covata di 150piccoli di leopard in artificiale. ma il poco tempo e la mia poca voglia di fare la papetta con l'uovo hanno mandato a quel paese la covata al 3 giorno di nuoto libero.

ti seguo

:039:

Link to comment
Share on other sites

grazie tony e ciao brex.

io sto procedendo con le artemie per i piccoli + cresciuti. sto aspettando che gli altri coi genitori inizino a cercare cibo per cominciare coi naupli anche per loro.

temo però che i genitori siano pronti per deporre nuovamente e ho l'impressione che i piccoli siano rimasti in pochi, anche se sparsi in un 100 litri. vedremo cosa succede.

io come pastone faccio uno con solo cuore di bue tritato finemente e congelato. l'altro con verdure varie.

vediamo come va.... ora come ora, cambio 20% di acqua in due volte.

Link to comment
Share on other sites

decidono purtroppo quando la covata è esigua di rideporre nuovamente è un comportamento che si vede spesso in questi casi,ma se hanno già 4 o più giorni di nuoto libero l'artemia la dovrebbero gia vedere e mangiare,sarebbe meglio quella viva per via del loro movimento che incuriosisce gli avannotti,quindi se vuoi puoi provare a spostarli,alcune volte capita che portano avanti tutte e 2 le covate a distanza di pochi giorni una dall'altra

Link to comment
Share on other sites

scusa, in che senso dici di spostarli? quali dovrei spostare e dove dovrei metterli... scusa ma non ti seguo molto....

io avre una mezza idea di togliere la decina di piccolini che dovrebbero essere al terzo giorno di nuoto libero (ho già sparato naupli vivi sui genitori e sul cono ma non sembrano mangiare ancora) per metterli in vaschetta a parte dentro il 100 litri così da tirarli su da soli e lasciare che i genitori si occupino con calma di una deposizione nuova.

 

però.... questa coppia mi sta facendo uova e piccoli da due mesi ininterrottamente tutte le settimane; ho paura che si stiano indebolendo troppo perchè chiaramente mangiano molto meno

io do loro carne (cuore di bue tritato e congelato), verdure (in pastone), secco in fiocchi e granuli, gamberetti liofilizzati e mangiano tutto ma in poche quantità. almeno rispetto a questa estate che mangiavano da far schifo.

 

cosa suggerite?

Link to comment
Share on other sites

chil[/b]' timestamp='1354016096' post='69710'] io avre una mezza idea di togliere la decina di piccolini che dovrebbero essere al terzo giorno di nuoto libero (ho già sparato naupli vivi sui genitori e sul cono ma non sembrano mangiare ancora) per metterli in vaschetta a parte dentro il 100 litri così da tirarli su da soli e lasciare che i genitori si occupino con calma di una deposizione nuova.

esattamente questo intendo..

 

chil[/b]' timestamp='1354016096' post='69710'] cosa suggerite?

sarebbe il caso di metterli in pausa e farli recuperare, specialmente la femmina, in artificiale si stressano meno perchè nn vanno a produrre muco,un alimentazione corretta e sostanziosa aiuta la coppia a nn deperire..

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.