Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Discus perseguitato, sviluppi....


Recommended Posts

Come discusso ampiamente nei miei post del mese scorso ( potete leggere qui... http://www.discusclub.net/forum/topic/3496-discus-perseguitato/page__fromsearch__1 ) sono arrivato a una conclusione: è arrivato il momento di aggiungere altri discus nel mio acquario Juwel Rio 180.

 

E' ovvio che prima di inserire altri discus devo rassicurarmi di alcune cose:

 

nel mio acquario nell'arco di un anno ho inserito cardinali, ancistrus, corydoras, otocinclus ecc... Stranamente questi pesci, che per lo più bazzicano il fondo, sono praticamente sempre morti in poco tempo...(per la precisione: 3 ancistrus 7 corydoras 15 cardinali e adesso 3 otocinclus )

 

Secondo voi, la causa di queste morti potrebbe attribuirsi al fondo del mio acquario?

 

Essendo purtroppo costituito da sabbia silicea che messa alla prova con acido muriatico reagisce ho pensato che potrebbe rilasciare qualcosa di tossico al livello del fondo...

Non so cos'altro pensare...

 

Ho escluso che la causa fosse relativa ai parametri dell'acqua poiché con i miei cambi d'acqua settimanali di 60 lt di osmosi con sali ho valori molto stabili: ph 7,2 gh 7 kh 3 no2 0 no3 25% po4 25% e difatti tutti gli altri pesci al momento presenti nell'acquario (oltre ai due discus c'è un bothia di 16 anni un corydoras di 6 anni , 6 cardinali ed 1 Pangio) non presentano particolari problemi...

 

Vi chiedo quindi un parere in merito alla questione dell'aggiunta dei Discus e soprattutto di illuminarmi sul problema del fondo siliceo. Se dovessi decidere di sostituirlo potreste indicarmi un modo per effettuare questa sostituzione senza recare danno? Notare che non ho vasche di smistamento e, per motivi di spazio, è estremamente difficile poterne allestire una.

 

Ad ogni modo se avete bisogno di altre informazioni riguardanti la vasca non esitate a chiedere!

 

Grazie per il vostro supporto :)

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 17
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • maxtom

    5

  • tony81

    4

  • luigi

    4

  • Giò

    3

Top Posters In This Topic

Dubito possa essere il fondo anche perchè se hai botia, pangio e cory da tanti anni vuol dire che problema nel fondo non c'è, se è sabbia calcarea dovresti solo notare un innalzamento del Kh ma ciò non vuol dire che sia pericoloso...dove l'hai presa?

Il valore dei fosfati 25% che significa? 0,25?

Il botia grande che hai sei sicuro che non sia causa delle morti dei pesci di fondo più piccoli?

Se vuoi cambiare il fondo senza grossi traumi puoi sifonare via poco alla volta la sabbia quando fai i cambi d'acqua

Link to comment
Share on other sites

salve maxtom mi dispiace per le perdite ma proprio nn saprei a breve arriveranno risposte dai piu' esperti ma nn credo che il fondo possa essere un problema perche come lei ha detto ha stecchito pure gli ancistrus che sono praticamente una razza che difficilmente subisce dannipoi i discus come lei sa' anche loro mangiano residui di cibo provi a vedere se ultimamante ha inserito altro in vasca ( strano che gli altri nn hanno subito danni a questo punto nn saprei proprio spigarmelo ) ,,,,,,,,, a rileggerci ---------

Link to comment
Share on other sites

dubito che sia il fondo a provocarti questi problemi,ma piuttosto a una scarsa qualità di ciò che hai comprato come vivo o una certa difficoltà dei nuovi arrivati ad adattarsi a nuovi patogeni in vasca..stesso discorso vale per gli otocinclus la maggior parte sono di cattura e spesso inseriti dopo vanno incontro alla morte..

quanto è alto il fondo?

comunque se lo vuoi togliere lo puoi fare ad ogni sifonatura, aspirandolo poco per volta..comunque fossi in te l'acquario e se hai delle taniche dove conservare la maggiorparte dell'acqua gli darei una disinfettata con acqua ossigenata

Link to comment
Share on other sites

Vii ringrazio delle pronte risposte.Se avessi modo di svuotare la vasca senza problemi,sicuramente cambierei il fondo.La scelta della sabbia silicea fu dettata da una certa riluttanza verso il quarzo,poco naturale ma non sapevo che fosse calcarea perchè,anche se moderatamente, lo è.L'ho potuto verificare in seguito perchè c'è scritto sulle confezioni che purtroppo sbadatamente non osservai attentamentei,avendo una certa fretta e fidandomi del fatto che avevo tenuto per più di 40 anni fondi di sabbia silicea( ai miei tempi c'era solo quella). Vorrei precisare che il mio attuale acquario è stato allestito un anno fa in seguito al fatto che l'acquario che avevo( un vecchio artigianale di 32 anni mai svuotato e con sabbia silicea)aveva cominciato a gocciolare e poteva creparsi da un momento all'altro.Quando mi sono accorto del fatto che la sabbia era "moderatamente calcarea",avevo già allestito il tutto ed eliminato la vecchia vasca.Ma non voglio tediarvi con questa storia che ho più volte raccontato sui forum.Comunque rimane il fatto che molti(quasi tutti) dei pesciolini da me introdotti siano morti e che oggi trovare materiale di qualità,almeno a Napoli nei negozi al pubblico, è quasi impossibile.Tutti i commercianti,pressati da tasse,fatture da pagare ecc.. tendono a liberarsi al più presto della merce senza rispettare quarantene e altre precauzioni.Anche da qui anche la mia riluttanza a introdurre altri discus. Comunque se qualcuno ha usato la sabbia silicea che frigge a contatto dell'acido muriatico e non ha avuto problemi mi piacerebbe saperlo. Grazie ancora #:-S

Link to comment
Share on other sites

Guarda io ho usato e uso tuttora della normalissima sabbia da edilizia, sacchetti da 30Kg a pochi euro, è sabbia silicea e non calcarea, non frigge ed ha un colore per me molto naturale. Sui sacchetti c'è la dicitura "sabbietta Ticino" molto fine e va lavata molto bene per togliere tutta la "polvere".

Link to comment
Share on other sites

bhè se usi acido muriatico anche la pelle umana frigge,basta del phminus che contiene acido fosforico o del viakal per testare ma nn è quello il problema..

Link to comment
Share on other sites

La sabbia che ho usato io è della Blu Line e sulla confezione( letta purtroppo dopo svariati giorni dall' istallazione del tutto)reca la scritta che potrebbe contenere una percentuale (mi sembra di ricordare 15%)di materiale calcareo che dovrebbe essere smaltito col tempo.In effetti il mio Kh si mantiene a 3 e il mio gh non è mai andato oltre 8-9.Però mi chiedo che cosa succederebbe se non cambiassi 60 lt. di osmosi e sali alla settimana.Sta di fatto che l ph non riesce a scendere sotto i 7,2( mis askoll).Anch'io,comunque l'ho lavata abbondantemente. Per la precisione,riguardo agli no3,il misuratore tetra mi da 25 mgl. e per i fosfati il colore del test askoll è tra 0,10 e 0,25.Grazie ancora

Link to comment
Share on other sites

Una piccola percentuale di materiale calcareo non penso proprio comporti nessun problema, i valori sono buoni quindi non mi farei troppi problemi su quelli. Se non cambiassi 60lt alla settimana cosa succederebbe? mah, probabilmente nulla se non un aumento dei nitrati, se usi osmosi + sali vuol dire che metti acqua nuova con un Kh simile a quello in vasca (3)...o no?

Link to comment
Share on other sites

A questo punto penso che terrò il mio fondo per non causare stress ai discus.Spero di risolvere il problema gerarchico con l'introduzione di tre discus.Il mio acquarista mi dice che avrà degli Stendker a breve.Tratta solo quelli e mi ha detto che molto probabilmente il più grosso dividerà le sue attenzioni sul gruppo e smetterà la persecuzione.Lo spero vivamente poichè il poverino non mangia da tre giorni...vedremo...... #:-S

Link to comment
Share on other sites

tony81[/color]' timestamp='1348058492' post='67019'] comunque se lo vuoi togliere lo puoi fare ad ogni sifonatura, aspirandolo poco per volta..

 

scusate questo è per toglierlo...e sarei interessato anch'io ma poi per inserire un nuovo fondo,una nuova sabbia?come si dovrebbe procedere pensando principalmente a non stressare i discus?

Link to comment
Share on other sites

tony81[/color]' timestamp='1348058492' post='67019'] comunque se lo vuoi togliere lo puoi fare ad ogni sifonatura, aspirandolo poco per volta..

 

scusate questo è per toglierlo...e sarei interessato anch'io ma poi per inserire un nuovo fondo,una nuova sabbia?come si dovrebbe procedere pensando principalmente a non stressare i discus?

come gia detto un po per volta con le sifonature io ho sostituito il fondo marroncino ambrato con della sabbia bianca fine ( sabbia francese la chiamano qui 0,25 mm ) un po per volta aggiungendo 1/4 di sacco per volta dopo averlo ripetutamente lavato e rilavato varie volte ( parlo solo per esperienza poi bisogna vedere cosa vuoi inserire in vasca come sabbia ce ne sono di vari modelli e qualita ' spero di esserti stato d'aiuto ) e tieni sotto 'okkio i valori se cambiano co n l'inserimento di nuovi materiali per nn fare la stessa fine del caro amico maxtom ...saluti da hiron
Link to comment
Share on other sites

hiron[/b]' timestamp='1348517702' post='67262'] un po per volta aggiungendo 1/4 di sacco per volta dopo averlo ripetutamente lavato e rilavato varie volte

grazie hiron ......si,ma come si aggiunge io intendo materialmente tenendo ovviamente la vasca piena di acqua e poi vorrei sostituire il fondo che ho con una sabbia ambrata(quella che tu hai tolto)

Link to comment
Share on other sites

taglia sul fondo una bottiglia e versa attraverso di essa la sabbia in vasca molto lentamente..con questo sistema nn dovresti alzare un gran polverone..

Link to comment
Share on other sites

ora ho capito, tempo fà ho aggiunto della sabbia bianca in un 120 lt usando un imbuto con sotto un tubo rigido da 20mm(quelli per impianti elettrici)ma ho impiegato troppo tempo,comunque grazie userò il sistema con la bottiglia che sicuramente sarà più sbrigativo

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.