Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Ibridi e wild insieme..vietato?


Sim70

Recommended Posts

Non è vietato, hanno esigenze diverse, per tenerli al meglio io non rischierei di far sopravvivere un pesce a discapito di un'altro per un mio piacere estetico,

Possono stare insieme con alcuni accorgimenti, ma io preferisco non mischiare ;.-)

Link to comment
Share on other sites

Non si tratta di "divieto" ma di buonsenso. Bisognerebbe approfondire maggiormente l'argomento dei parametri richiesti dai selvatici, legati anche al layout, al comportamento, e all'acclimatazione+quarantena. Si rischia per una leggerezza di portarsi a lungo con sé la ferita dell'insuccesso. Meglio comunque fare che un ibrido si adegui ai parametri "wild" (non sempre estremi). E non sbagli.

Ma prima di fare qualsiasi cosa devi conoscere provenienza, varietà ecc... il tallone di Achille degli animali selvatici che migrano in un ambiente diverso è il sistema immunitario.

Link to comment
Share on other sites

Non si tratta di "divieto" ma di buonsenso. Bisognerebbe approfondire maggiormente l'argomento dei parametri richiesti dai selvatici, legati anche al layout, al comportamento, e all'acclimatazione+quarantena. Si rischia per una leggerezza di portarsi a lungo con sé la ferita dell'insuccesso. Meglio comunque fare che un ibrido si adegui ai parametri "wild" (non sempre estremi). E non sbagli.

Ma prima di fare qualsiasi cosa devi conoscere provenienza, varietà ecc... il tallone di Achille degli animali selvatici che migrano in un ambiente diverso è il sistema immunitario.

concordo in pieno con le argomentazioni esposte da tatore,anche se io sono del parere, proprio per il sistema immunitario dei wilds, di non mischiarli tra loro,basta pensare che non si dovrebbero mischiare tra loro le 3 specie di wilds in special modo se provengono da areali diversi.

Link to comment
Share on other sites

gareario[/b]' timestamp='1328994267' post='53428'] concordo in pieno con le argomentazioni esposte da tatore,anche se io sono del parere, proprio per il sistema immunitario dei wilds, di non mischiarli tra loro,basta pensare che non si dovrebbero mischiare tra loro le 3 specie di wilds in special modo se provengono da areali diversi.
:54: Non sono andato nello specifico per prendere tempo, ma ovviamente è al 100% così!
Link to comment
Share on other sites

gareario[/b]' timestamp='1328994267' post='53428'] concordo in pieno con le argomentazioni esposte da tatore,anche se io sono del parere, proprio per il sistema immunitario dei wilds, di non mischiarli tra loro,basta pensare che non si dovrebbero mischiare tra loro le 3 specie di wilds in special modo se provengono da areali diversi.
:54: Non sono andato nello specifico per prendere tempo, ma ovviamente è al 100% così!

ne sono convintissimo.

Link to comment
Share on other sites

gareario[/b]' timestamp='1328994267' post='53428'] concordo in pieno con le argomentazioni esposte da tatore,anche se io sono del parere, proprio per il sistema immunitario dei wilds, di non mischiarli tra loro,basta pensare che non si dovrebbero mischiare tra loro le 3 specie di wilds in special modo se provengono da areali diversi.
:54: Non sono andato nello specifico per prendere tempo, ma ovviamente è al 100% così!

ne sono convintissimo.

Si ragazzi ne son convinta anche io..era un pour parler..dato che mi ha stupito sapere che qualcuno lo faceva..

Tantissm indios son morti dopo il "nostro" arrivo nele loro terre proprio x mancanza did ifese immunitarie ai nostri germi..

Link to comment
Share on other sites

si chiama immunità di razza,

 

un ebreo è quasi totalmente immune al bacillo di koch, un africano è ultra sensibile ... l'ambiente li ha selezionati

 

bene, se attualmente uno va a vivere nel deserto con i beduini, come minimo gli viene la dissenteria ecc..

 

 

se un pesce di cattura, viene quarantenato e testato, nell'arco di 1 settimana non succede nulla, ci sono altissime probabilità, che sia compatibile con i suoi discus ibridi..

 

ricordo che il pesce non ha moltissime difese immunitarie, è solo dotato quasi eclusivamente di IgM e grazie all'ariaggangiamento dei loci genici riesce a difendersi da molti antigeni, purtoppo le plasmacellule attivate ( attarverso diversi meccanismi) raramente restano in fase di quiescenza ( memoria), quindi suoerata una malattia batterica, non si fà molti anticorpi diventando "immune", cosa diversa il continuo attacco.

 

quindi hanno la stessa probabilità di ammalarsi come un discus proveniente da un altra serra ...

più che altro sono le abitudini alimentari, ma non mi addentro in cose che non sò bene

Link to comment
Share on other sites

Il tuo discorso è perfetto dal punto di vista biologico se gli ibridi fossero provenienti tutti da un solo allevatore, e se i selvatici fossero stabulati tutti da un unico importatore/esportatore. Così non è, e l'unica certezza che abbiamo è, pensa te, sui selvatici. Provengono da acque amazzoniche e basta. Questa certezza viene meno quando inizia a toccare altre acque (viveiros>>>vascone di stabulazione>>>viaggio>>>vasche di acclimatazione>>>negozi (Spesso saltato) >>>vasche dell'appassionato). Quindi sono molteplici i fattori che dovrebbero in qualche modo scoragggiare, fosse solo per la latenza di patogeni che possono esplodere successivamente-

Rimane pertanto incompatibile la convivenza non motivata, tra wild e ibridi. Per il bene di entrambe le provenienze.

Link to comment
Share on other sites

non ho capito cosa tu voglia dire ...

 

 

cioè un appassionato, che vuole vasca wild + ibridi e non ha possibilità di quarantena ecc.. io la sconsiglierei

 

mentre chiedersi se è possibile la congivenza, si, ma con precauzioni.. cioè io prima di inserire pesci provenienti da altri allevatori nella mia serra, li quarantenno x 3 settimane e li tratto con neguvon

e vedo se i ceppi sono compatibili attraverso sonde biologiche

 

stessa cosa per i wild si vede, poi se in 1 settimana non succede nulla, siamo sicuri che non accadrà più nulla ( nel senso che se verranno patologie, saranno per altre questioni)

 

 

poi viene la parte, ambientamento ecc...

Link to comment
Share on other sites

In due parole: se si ha la possibilità di quarantenare sì, se si conosce bene il discorso del rischio sì. Rispondere alla domanda del topic seccamente dico che è difficile, ma non lo consiglierei ad appassionati inesperti e senza possibilità di quarantenare. Io per primo ho pagato non solo l'aver mischiato ibridi e selvatici, ma anche selvatici e selvatici, ibridi e ibridi.

Link to comment
Share on other sites

concordo pienamente con ciò che dici ;)

 

quindi; Vietato no

consiglibile; si, si consiglia di non mischiare nessun pesce che sia ibrido wild, con altri pesci provenienti da altri ambienti senza prima averli quarantenati e controllati

 

dipende come dici tu, dall'esperienza, possibilistà di quarantena ecc..

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
    • Gattosilvestro
      Allora spiego un po meglio la situazione  comprai 2anni fa circa 3 discus gia grandi di cui si era gia formata una coppia  li separai in acquario di comunita e anda tutto bene i piccoli dischi sono arrivati alla grandezza di un centesimo€ spostati in altra vasca piano piano sono morti tutti.decido di prendere un cubo solo per la coppia laddove hanno continuato a deporre moltissime volte ma senza risultati poi ho pensato di cambiare maschio (quello attuale) e depongono 1 volta a settimana dopo un po di mesi spoto tutto in acquari di comunita separati cn una reta e la trafila continua senza esito positivo  ora invece avendo a diposizione un 30o litri li ho spostati li dove la trafila continua puntuale ogni 7/10gg  stavo pensando di ricambiare maschio dato che con quello 1 volta era andata a buon fine  poi qualcuno sa dirmi che valori devo usare per far riposare la femmina che credo si stremata dalle continue covate spero do essere stato chioro e di non essermi dilungato saluti
    • tatore
      Ciao, le uova bianche no, sono già andate. Una coppia esperta le elimina selettivamente, per evitare che ife e miceti si propaghino sulle uova vicine, le altre ancora è presto per dirlo. Ancora qualche giorno e vedrai. Se le stanno a ventilare comunque stanno a fare prove tecniche. I valori sono ottimali. Le premesse ci sono tutte comunque. L'embrione cresce abbastanza velocemente quindi dovresti vedere a breve il punto nero dentro le uova. Le non fecondate imbiancano quasi subito.
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.