Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Piante emerse


Recommended Posts

Ragazzi stavo cercando una qualche pianta emersa ( con radici in acqua ) per tenere un po sotto controllo gli inquinanti...

il problema è che la lcue a disposiziione è abbastanza scarsa ... ne esiste qualcuna che sopporti i 30° dei discus?

 

La Phatos ( o come sis crive ) ha bisogno di molta luce?

 

la limnobium?

 

altre proposte?

Link to comment
Share on other sites

la photos ha bisogno di luce anche se non diretta e cresce bene e fa un buon lavoro con le radici se non hai molta luce gli va bene anche quella artificiale (consiglio: prima falla radicare in un recipiente per circa 15 gg poi quando vedi le radici che cominciano ad uscire la metti in vasca)

Il filodendro se lo trovi la stessa cosa........sono piante che non amano le correnti d'aria, quindi occhio alle finestre aperte :-)

Link to comment
Share on other sites

Bello,

Allora...non accostare il concetto di "poca luce" alla coltivazione delle piante, emerse e sommerse, perché è partita persa :dft010: Le piante che vogliono meno luce sono piante normalmente a crescita lenta, perché lento è il loro processo metabolico e fotosintetico...non vanno di corsa.

Nel tuo caso, se stai pensando di "soppalcare" un acquario con delle piante vere, in crescita emersa te ne elenco poche ma buone. Farò delle foto da casa alla vasca coi wild, che ormai è coperta da due fogli di plexiglass, liane sul plexiglass, e Pothos torto sui rami che cresce con la luce artificiale di due lampade a basso consumo energetico. Tutto qui. Però hanno le radici ammollo, e sono diventate belle folte. Pensare che per NaQ avevo lasciato i moncherini, e adesso è straripresa..mi sembra poco da aggiungere. L'effetto e i benefici sono fantastici.

Direi come pianta completamente emersa e parte di stelo sommerso per radicare direttamente in vasca sia la pianta Pothos che il Philodendron. Purtroppo ho scoperto che quest'ultimo costa un botto, tipo il Philodendron squamipherum, ma è eccezionale.

Oltre a queste due piante, ce ne sono alcune d'acquario che lasciano volentieri l'acqua per volteggiare verso la luce, e tra tutte la Ceratopteris cornuta, le cui foglie in forma emersa sono morfologicamente simili al finocchio selvatico ( :011: ).

Un'altra pianta insospettabilmente emersa che cresce bene (però umidità 100%) è la Hydrocotyle leucocephala: emersa, sommersa, fritta e impanata vive in qualsiasi condizione. Anche di essa ti posterò alcune foto stanotte.

Detto questo a te la scelta.

Link to comment
Share on other sites

tatore[/color]' timestamp='1327435742' post='51238'] Oltre a queste due piante, ce ne sono alcune d'acquario che lasciano volentieri l'acqua per volteggiare verso la luce, e tra tutte la Ceratopteris cornuta, le cui foglie in forma emersa sono morfologicamente simili al finocchio selvatico ( ).

 

Essì, la Ceratopteris è una "bestia" immortale e velocissima, forma anche continuamente piantine avventizie dalle foglie più vecchie e un bell'ammasso di radici sommerse

Link to comment
Share on other sites

La Ceratopteris vedi che eccelle sia in forma emersa che sommersa, mentre magari alcune piante stentano sott'acqua perché in natura la vita sommersa è stagionale/occasionale. Una vera potenza, anche le radici lo possono testimoniare.

Link to comment
Share on other sites

4912_vasca_heckel.jpg

In alto, una copertura di Hydrocotyle leucocephala non controllata assolutamente.

Vasca da 350 lt, foto del 2006, c'erano dentro heckel.

 

DSC_2640.jpg

Vasca di @@titi, copertura d'ispirazione per me, liane, Philodendron e Pothos

 

DSC_2648.jpg

Ancora la vasca di @@titi, per me fuori classe.

 

 

Domani metto alcuni risultati sullo stile di titi, che sto cercando di ri-emulare.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

che spettacolo :dft010: grande tato +1 mi piace molto questa vasca, come quella di napoliacquatica, un acquario che continua anche fuori dalla vasca, veramente bella :dft010:

Link to comment
Share on other sites

Grazio Tato, ottima spiegazione.. comuqnue mi piace molto la Pothos... in un vivaio la dovrei trovare no? è una di quelle piante rampicanti che di solito si alsciano penzolare giusto?

Link to comment
Share on other sites

Grazio Tato, ottima spiegazione.. comuqnue mi piace molto la Pothos... in un vivaio la dovrei trovare no? è una di quelle piante rampicanti che di solito si alsciano penzolare giusto?

Si la trovi, ed è esattamente lei!!! Foglie verde chiaro con striature sul giallo! Io ce l'ho..e in acquario è una bomba..vive anche completamente sommersa, come pianta galleggiante!

Link to comment
Share on other sites

Grazio Tato, ottima spiegazione.. comuqnue mi piace molto la Pothos... in un vivaio la dovrei trovare no? è una di quelle piante rampicanti che di solito si alsciano penzolare giusto?

Si la trovi, ed è esattamente lei!!! Foglie verde chiaro con striature sul giallo! Io ce l'ho..e in acquario è una bomba..vive anche completamente sommersa, come pianta galleggiante!

 

Occhio però che le foglie quando si degradano rilasciano tossine in acqua, meglio non immergere la pianta ma solo le radici!

Link to comment
Share on other sites

Grazio Tato, ottima spiegazione.. comuqnue mi piace molto la Pothos... in un vivaio la dovrei trovare no? è una di quelle piante rampicanti che di solito si alsciano penzolare giusto?

Si la trovi, ed è esattamente lei!!! Foglie verde chiaro con striature sul giallo! Io ce l'ho..e in acquario è una bomba..vive anche completamente sommersa, come pianta galleggiante!

 

Occhio però che le foglie quando si degradano rilasciano tossine in acqua, meglio non immergere la pianta ma solo le radici!

 

Grazie..questo non lo sapevo..pensa che nel mio acquario..quando era tutto sommero continuava a produrre foglie..anche sott'acqua..ma non ne è mai marcita una.. Cmq rimangio quello che ho detto allora..scusate:)

Link to comment
Share on other sites

Tutta sommersa...no, assolutamente. E' una pianta da paludario. La Pothos è una delle piante d'appartamento più comuni. E' importante stare attenti a non immergere le parti fresche di taglio, perché rilasciando clorofilla potrebbe non essere il massimo per l'acquario. In una vasca grande ci si può anche permettere di infilare gli steli direttamente in vasca, e nel giro di un mese la pianta inizierà a sviluppare le radici, e prendendo nutrimento dalla vasca, sarà sempre meno "aliena" e più compatibile, anche se può capitare che qualche foglia scappi in vasca con conseguente marcescenza. Di base è sempre meglio evitare che marciscano in acquario. Il nitrato prodotto dalle piante è molto meno degradabile dalle piante stesse, e dal filtro, pertanto occhio perché se si fanno errori si rigira la frittata.

 

Un piccolo segreto (come quello di pulcinella) è per esempio predisporre un contenitore con acqua di acquario e iniziare a "spurgare" gli steli in quel contenitore. Dopo una settimana (ma anche 5 gg) potete immergerli in vasca, senza pericolo. Ma solo la parte che rimane sommersa per stimolare l'auxina (l'ormone verde) a buttare le prime radici. Il resto vien da solo. E' molto bella e decorativa.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
    • Gattosilvestro
      Allora spiego un po meglio la situazione  comprai 2anni fa circa 3 discus gia grandi di cui si era gia formata una coppia  li separai in acquario di comunita e anda tutto bene i piccoli dischi sono arrivati alla grandezza di un centesimo€ spostati in altra vasca piano piano sono morti tutti.decido di prendere un cubo solo per la coppia laddove hanno continuato a deporre moltissime volte ma senza risultati poi ho pensato di cambiare maschio (quello attuale) e depongono 1 volta a settimana dopo un po di mesi spoto tutto in acquari di comunita separati cn una reta e la trafila continua senza esito positivo  ora invece avendo a diposizione un 30o litri li ho spostati li dove la trafila continua puntuale ogni 7/10gg  stavo pensando di ricambiare maschio dato che con quello 1 volta era andata a buon fine  poi qualcuno sa dirmi che valori devo usare per far riposare la femmina che credo si stremata dalle continue covate spero do essere stato chioro e di non essermi dilungato saluti
    • tatore
      Ciao, le uova bianche no, sono già andate. Una coppia esperta le elimina selettivamente, per evitare che ife e miceti si propaghino sulle uova vicine, le altre ancora è presto per dirlo. Ancora qualche giorno e vedrai. Se le stanno a ventilare comunque stanno a fare prove tecniche. I valori sono ottimali. Le premesse ci sono tutte comunque. L'embrione cresce abbastanza velocemente quindi dovresti vedere a breve il punto nero dentro le uova. Le non fecondate imbiancano quasi subito.
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.