Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Termoterapia: quando farla e per che cosa


Recommended Posts

Fin'ora io la termoterapia l'ho usata per i discus per alzare il metabolismo e quindi stimolare l'appetito: alzo la temperatura

gradatamente e arrivo ai 32-33 gradi e la lascio così per qualche giorno. Poi la faccio scendere gradatamente.

So che viene usata anche per l'ichtio (la malattia dei puntini bianchi) anche se, da quando ho il ph basso questa malattia (o virus?)

non è più insorta.

Mi piacerebbe sapere in quali casi ancora si può usare questa "terapia naturale".

Link to comment
Share on other sites

io l'ho usata come te per stimolare il metabolismo dei miei red melon by Sanelli....purtroppo credo di aver fatto qualche casino con i miei precedenti discus per colpa del temrometro che probabilmente mi segnalava una temperatura scorretta in acqua e troppo bassa...

comunque vedendoli un po apatici e per nulla affamati...ho acquiastato un termostato jager ho portato la temperatura gradulamente intorno ai 31/32 gradi per qualche giorno

e poi mi sono goduto il risultato :)

sono rinati e hanno iniziato a mangiare come ossessi

cosa che fortunatamente fanno tutt'ora a temperatura normale 29°/30°circa

Link to comment
Share on other sites

IO non ne ho mai tratto giovamento.,..però premetto che non mi sono mai spinto oltre i 30°...

solo quando avevo un RT in vasca di pronto soccorso per problemi,portandolo a 34° per 2/3 giorni invece di friggerlo, l'ho salvato...

Link to comment
Share on other sites

drago2shaoline[/b]' timestamp='1327061104' post='50670'] IO non ne ho mai tratto giovamento.,..però premetto che non mi sono mai spinto oltre i 30°

 

e dovevi spingerti oltre secondo me almeno 32 33 gradi..cmq io lo utilizzata fino a 34 gradi contro i flagellati che sono i più sensibili, ho letto qualche volta di termoterapie su parassiti delle branchie ma nn credo sia vero, o su protozoi come la trichodineo la chilodonella ma nn ho prove certe..

Link to comment
Share on other sites

con il flagyl c'è chi si spinge pure a 36 gradi ma nn più di 1o 2 giorni..per stimolarli a mangiare 32 33 gradi per 5 giorni sono sufficienti..

Link to comment
Share on other sites

bell'argomento. Maury +1.

 

La temperatura negli animali eterotermi influisce sul metabolismo. Se si alza si accelera anche questo. Il sistema immunitario diventa iperattivo e attacca meglio i patogeni.

Ci sono patogeni che non tollerano oltre i 32 ° come i parassiti intestinali (praticamente tutti), la costia , la chilodonella e la trichodina e molti altri ancora. La terapia termica se supportata da un'adeguata cura è molto efficace. Sui batteri invece è tutt'altra cosa in quanto aumenta anche il metabolismo di questi e li fa sviluppare a ritmi molto maggiori e in molti casi peggiora il problema. Quindi è meglio essere sicuri.

 

In caso di apatia del pesce, se si sono escluse cause comportamentali, un aumenti di 3° in ragione di 1 ° al giorno può dare un aiuto. In caso di patologia il discus sopporta fino a 34° senza problemi. le piante e gli altri inquilini potrebbero risentirne.

Se dopo qualche giorno di termo terapia il problema non si risolve allora la causa è diversa.

Oltre i 35° inizia a collassare anche il sistema immunitario del discus.

Quando si fa il pastone bisogna prelevarne un po' e mischiarlo con metronidazolo e confezionarlo a parte. In caso di necessità si alza la temp e si somministra solo questo.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Ehila ciao Max! Grazie per il + 1, ma vista la tua risposta esaustiva è d'obbligo ricambiarti! O.T. Spero tutto ok e un saluto anche a tua moglie!

Link to comment
Share on other sites

bell'argomento. Maury +1.

 

La temperatura negli animali eterotermi influisce sul metabolismo. Se si alza si accelera anche questo. Il sistema immunitario diventa iperattivo e attacca meglio i patogeni.

Ci sono patogeni che non tollerano oltre i 32 ° come i parassiti intestinali (praticamente tutti), la costia , la chilodonella e la trichodina e molti altri ancora. La terapia termica se supportata da un'adeguata cura è molto efficace. Sui batteri invece è tutt'altra cosa in quanto aumenta anche il metabolismo di questi e li fa sviluppare a ritmi molto maggiori e in molti casi peggiora il problema. Quindi è meglio essere sicuri.

 

In caso di apatia del pesce, se si sono escluse cause comportamentali, un aumenti di 3° in ragione di 1 ° al giorno può dare un aiuto. In caso di patologia il discus sopporta fino a 34° senza problemi. le piante e gli altri inquilini potrebbero risentirne.

Se dopo qualche giorno di termo terapia il problema non si risolve allora la causa è diversa.

Oltre i 35° inizia a collassare anche il sistema immunitario del discus.

Quando si fa il pastone bisogna prelevarne un po' e mischiarlo con metronidazolo e confezionarlo a parte. In caso di necessità si alza la temp e si somministra solo questo.

 

quindi @@Enki , nel mio caso (ho riscontrato vari sintomi che mi fanno pensare a flagelalti) che ho curato con il FLAGELLOL della sera, dopo la cura,mi consigli comuqnue di tener la temperatura alta fino a 33° per qualche giorno??? ora io son a 30. Grazie

Link to comment
Share on other sites

se sei sicuro che sono flagellati la temp va alzata in concomitanza con l'inizio terapia.

Io uso il flagyl in ragione di 1 compressa da 250 ogni 25 litri. In ogni caso alza la temperatura pian piano fino a 34° e la lasci 3 o 4 giorni sempre areando molto bene.

Ogni giorno cambia un 10% di acqua e ripristina il medicinale perso.

Link to comment
Share on other sites

@@Enki io ho usato il flagellol della sera,ma ne sul bugiardino ne in giro ho letto che oltre al medicinale hanno alzato la temperatura,probabilmente perchè il medicinale in questione è già molto forte di suo.

Oggi faccio il cambio ed accendo le luci dopo i 3 giorni di cura. Un grado al giorno da 30 passerò a 32/33 per vedere anche come reagiscono difronte alla pappa,visto che sono comunque a stecchetto da 3-4 giorni

Link to comment
Share on other sites

si certo che lo evitano perchè se fatto male è pericoloso e non credo si assumano responsabilità.

 

La temperatura di per se' uccide molti parassiti intestinali quindi sarebbe anche commercialmente rischioso suggerirti un'alternativa al flagellol.

Diciamo che la temp fa il suo e il flagellol pure, quindi usiamoli entrambi.

 

IO ne ho curato uno con i buchi in testa da 2 cm pochi giorni fa, non nuotava più nemmeno dritto. STava con il muso rivolto verso l'alto. Non mangiava e stava morendo.

Preso messo in una vaschetta da 20 litri con aereatore, termostato e portatoi la temp a 34° in 3 giorni. 3 conmpresse di flagyl per 4 giorni. Ora non diresti nemmeno che stava male.

Link to comment
Share on other sites

Quindi @@Enki mi appoggi se ora alzo la temperatura della vasca di 1 gradi al giorno fino a 32/33 una volta fatto il cambio???

spero che non stia sporcando il topic,se è cosi chiedo scusa e chiedo anche ad Enki di rispondrmi nel topic apposito:

 

http://www.discusclub.net/forum/topic/2783-pericolo-sono-ansiosoma-stavolta-il-problema-ce/page__st__105

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
    • Gattosilvestro
      Allora spiego un po meglio la situazione  comprai 2anni fa circa 3 discus gia grandi di cui si era gia formata una coppia  li separai in acquario di comunita e anda tutto bene i piccoli dischi sono arrivati alla grandezza di un centesimo€ spostati in altra vasca piano piano sono morti tutti.decido di prendere un cubo solo per la coppia laddove hanno continuato a deporre moltissime volte ma senza risultati poi ho pensato di cambiare maschio (quello attuale) e depongono 1 volta a settimana dopo un po di mesi spoto tutto in acquari di comunita separati cn una reta e la trafila continua senza esito positivo  ora invece avendo a diposizione un 30o litri li ho spostati li dove la trafila continua puntuale ogni 7/10gg  stavo pensando di ricambiare maschio dato che con quello 1 volta era andata a buon fine  poi qualcuno sa dirmi che valori devo usare per far riposare la femmina che credo si stremata dalle continue covate spero do essere stato chioro e di non essermi dilungato saluti
    • tatore
      Ciao, le uova bianche no, sono già andate. Una coppia esperta le elimina selettivamente, per evitare che ife e miceti si propaghino sulle uova vicine, le altre ancora è presto per dirlo. Ancora qualche giorno e vedrai. Se le stanno a ventilare comunque stanno a fare prove tecniche. I valori sono ottimali. Le premesse ci sono tutte comunque. L'embrione cresce abbastanza velocemente quindi dovresti vedere a breve il punto nero dentro le uova. Le non fecondate imbiancano quasi subito.
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.