Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Kh=0 E Piante Con Uso Torba


Wado

Recommended Posts

Buongiorno tutti,

 

Sto per cambiare la gestione delle mia vasca per discus piantumata.

 

Fino ad oggi usavo la CO2 per abbassare il PH, ma voglio usare la torba d'ora in avanti.

 

I miei parametri attuale sono :

 

Acquario 350l lordi

PH 6,5

T° 29,5

KH 3

GH 6

Conduttivita' 250µS

nitrati e nitriti assenti

 

Ho paura che la torba faccia crollare il KH che è già basso di suo.

Quali altri parametri potrebbe modificare, oltre a PH e al KH?

 

Cosa pensate? rischio di ritrovarmi a 0? Con quale consequenze per le piante?

 

Piante attuale :

Varie echinodorus

pistia

Limnophila Sessiflora

annubia

blyxia japonica

 

Grazie!

Matteo

Link to comment
Share on other sites

ciao Matteo le piante che soffriranno forse sono la blyxia e la sessiflora.

Per i valori non so aiutarti, Tatore e Titi sono sicuramente più esperti di me per i selvatici.

Cmq ottima scelta lasciare il gusto estetico personale per la salute dei dischi, non tutte le persone ragionano in questo senso e hanno l'uniltà di credere, che forse, qualcosa nella gestione che fanno sia errato, .... ce ne vogliono di più di persone come te in quest'hobby.

Per questo spirito ti meriti un +1, Complimenti e buon proseguimento.

Dotto

:-))

Link to comment
Share on other sites

Pistia, echinodorus e anubias non rischiano niente di sicuro....

Se torbi l'acqua in stabulazione non rischi nemmeno crolli di kh e ph. Io non li misuro da un sacco di tempo, non serve a una mazza una volta che tratti la stessa quantità d'acqua con un metodo costante non hai bisogno di star li ogni due giorni a controllare i valori.....

Comunque si comincia a ragionare nella direzione giusta..... andiamo avanti.... :thumbsu:

Link to comment
Share on other sites

Pistia, echinodorus e anubias non rischiano niente di sicuro....

Se torbi l'acqua in stabulazione non rischi nemmeno crolli di kh e ph. Io non li misuro da un sacco di tempo, non serve a una mazza una volta che tratti la stessa quantità d'acqua con un metodo costante non hai bisogno di star li ogni due giorni a controllare i valori.....

Comunque si comincia a ragionare nella direzione giusta..... andiamo avanti.... :thumbsu:

spiegateglielo voi perche non torbare in vasca con questo fondo io ci ho provato nell' altro post:

 

http://www.anubias.com/index.php?option=com_content&view=article&id=69&Itemid=129&lang=it

 

hihiihihiihihiih , ciao

Link to comment
Share on other sites

Wado, fondamentalmente uno prepara l'acqua per i cambi perché si possa snellire il carico organico che si accumula in un sistema chiuso, ed in qualche modo ripristinare un minimo i sali minerali che servono al sistema, oltre che ai pesci.

Pertanto come dice Mitch, in fondo se utilizzi sempre la stessa procedura non succederà mai nulla.

 

Il KH nell'acqua dei cambi (metti che decidi di usare la torba per trattarla, senza additivi ecc..)può anche essere di mezzo grado superiore all'acqua in acquario, ed in base al consumo del sistema filtrante e delle piante quello sarà. Ti conviene misurarlo (il KH) di tanto in tanto in vasca, per vedere quanto ne consuma il sistema, e stabilire così un sistema di gestione una volta per tutte fisso, così (credimi) non avrai mai problemi né noie. Nessun crollo, se mantieni una gestione corretta, quindi non tanto i valori in sé, quanto la gestione dei cambi, dalla quale tutto dipende.

 

Forse la Blyxia soffrirebbe, ma le altre menzionate...no, possono arrivare anche a picchi di temperatura alti, e te lo posso dire per esperienza diretta.

Per avere un pH di circa 6.0 che è quello che sono tentato di consigliarti a scopo quasi terapeutico, conviene che abbassi il KH a 2, non usare CO2. Se vuoi però abbassare il KH non farlo direttamente procedendo con la torba nel filtro. In quel modo rischi davvero di intontire i pesci e mettere a rischio il sistema.

Link to comment
Share on other sites

:thumbsu: Grazie mille per tutto il tempo dedicatomi e tutte le spiegazioni.

 

Voglio imparare e capire il più possibile in modo da poter gestire al meglio poi, capire le conseguenze ecc.

 

Penso di prendermi un'altra vasca che metterò in cantina, tipo 120l.

Niente pesci, niente fondo, niente luce ; solo un termo e la torba nel filtro.

Cosi avrò sempre a disposizione dell'acqua pronta per cambiare circa il 30% del mio acquario, anche in caso di necessità.

 

Comunque rimango del parere che il problema magiore sia il comportamento del mio "bullo", è sempre più brutale con li altri quando è l'ora della pappa... In realta sono due ad avere questo comportamento, ma uno è molto più aggressivo.

Forse dovrei isolarli il tempo che li altri si rimettano bene?

Oppure se miglioro l'acqua con la torba li altri si rimetterano bene "da soli" e potrano fronteggiare questi "bulli"?

Link to comment
Share on other sites

Questo comportamento è classico dei selvatici (ma anche gli ibridi non scherzano), e allora le ipotesi sono due: o i pesci sono troppi, o la vasca è troppo piccola. Se parliamo di dimensioni di vasca ovviamente non c'è mai grandezza sufficiente, quindi facciamocene una ragione e andiamo avanti con quello che abbiamo. I pesci in condizioni di salute perfetta si comportano in due modi: o come dominanti, o come sottomessi. Una salute cagionevole ovviamente i secondi li stecchisce, mentre se sono in salute, mangiano lo stesso, ma devono semplicemente stare lontani dal rompiscatole di turno. L'importante a questo punto è creare loro dei nascondigli, intrecciando legni, punti di riparo, e non farli mai sentire...come dire? Scoperti! Ma se dovessero soccombere tutti i discus che nella scala gerarchica non sono dominanti in un branco...penso che sarebbero già estinti. :dft010:

Quindi visto che ti stai anche dimostrando preparato a ricevere critiche (io mi aspettavo un tuo vaffa qualche risposta fà :dft010: ), pensala alla...discus, e cerca, magari, dei legni che diventino riparo per i meno forti.

In natura stazionano giornate intere tra intrecci di legni, proprio perché è il loro modo di superare la paura dell'attacco, perché di predatori comunque ne hanno. In vasca i peggiori rompi@@ siamo noi. E' solo da noi e dai nostri esperimenti che devono stare attenti.

Penso di prendermi un'altra vasca che metterò in cantina, tipo 120l.

Niente pesci, niente fondo, niente luce ; solo un termo e la torba nel filtro.

Cosi avrò sempre a disposizione dell'acqua pronta per cambiare circa il 30% del mio acquario, anche in caso di necessità.

 

Si, approvo al 100%, anche se il termoriscaldatore d'estate potrai risparmiartelo. Ma diciamo che servirà solo a dare una determinata temperatura all'acqua, che riuscirà meglio a 'sciogliere' gli elementi della torba.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.