Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Regione Alenquer


Mauro

Recommended Posts

Ragazzi oggi ho fatto un buon acquisto per il futuro allestimento, una bella radiciona che spero risulterà molto naturale in acquario.

Mi serve però il vostro aiuto perchè non ho bene chiare alcue idee, avendo dei pesci provenienti dalla regione Alenquer non so bene a quale genere di biotopo ispirarmi, i fiumi sono molti e se ho ben visto ci sono anche alcuni laghi.

Voi con i discus Alenquer che biotopo realizzate?

Link to comment
Share on other sites

Io di solito quando cerco di ricreare un biotopo "fedele" cerco video dive del luogo, ti posto un video che ha postato Hek

Link to comment
Share on other sites

Mauro, normalmente la precisione di una determinata regione te la riesce a dare solo Heiko Bleher, ma forse nemmeno per quel che concerne il sommerso ma l'emerso: piante, varietà ornitologiche ecc...

Per quel che concerne invece la caratteristica di biotopo, considera che i pesci della regione Alenquer sono sempre molto rossi, e comunque hanno un rosso distintivo molto bello e carico. Sarà per la ricchezza di ferro? In ogni caso non lo immagino come bacino molto nero come acque, né molto limpido (non ti sto invitando a ricreare nebbia in vasca :undecided: ), ma comunque tendente sempre al tè.

Quindi io userei sempre legni, sabbia molto fine se non bianca al massimo caffelatte, foglie secche di Terminalia, e qualche Myriophyllum a galleggiare (sarà Dotto...sono molto influenzabile :dft008: )

04_biotope2_iterzoo2008.jpg

 

Aquapress, biotopo Alenquer - Cuipeuà, Curuà

Link to comment
Share on other sites

Grazie ragazzi, intanto è giusto che specifichi che i pesci in questione sono i geophagus altifrons "Alenquer", l'idea di mettere molte radici (lasciando ovviamente molto spazio per le grufolate dei geo) sabbia fine sul fondo e piante galleggianti (anche se sto provando a far crescere una echinodorus epifita e devo dire che il rusultato non è niente male e abbastanza gradevole) proprio come hai detto tu Tatore, quello che piu mi interessava è appunto il genere di acqua (acqua nera ma non troppo?) e alcune caratteristiche tipiche (colore rosso dei pesci particolare per il ferro?) dell'acqua.

E' una zona che viene spesso allagata ?

Gian, molto bello il video.

Link to comment
Share on other sites

Si, ma vede anche secche inverosimili.

Guarda il link in basso alla foto...ci sono dei Geophagus con una base rossa sulla schiena.

Link to comment
Share on other sites

Forse è una delle regioni più suggestive per le esplosioni di rosso, Mauro. Considera che pare alcune aree fossero sorvegliate da cecchini, per il pregio di esemplari dal rosso cangiantissimo.

Link to comment
Share on other sites

Io, forse erroneamente, associo sempre la colorazione rossa alle acque nere forse per una questione di mimetismo.

Link to comment
Share on other sites

  • 5 months later...

Riapro questo topic per dire che ho iniziato il progetto ma ho smantellato il tutto prima di poter scrivere qualcosa a riguardo.

I geophagus hanno un comportamento molto particolare, direi troppo "grezzo", il tempo di prendere confidenza con la vasca e con me e appena mi vedevano in lontananza saltavano fuori dalla vasca per cibarsi per primi.... dovevo buttare in vasca chili di mangime per saturarli in modo che anche gli altri inquilini della vasca riuscissero a mangiare qualcosa.

Li ho ceduti e mi sono tenuto i satanoperca leucosticta, che ho portato a 5 esemplari, qualche loricaride (panaque e sturiosoma) e qualche bel pterophyllum (dotto li troverai interessanti).

Vi posto qualche foticina:

 

questi erano i geophagus (molto belli!!!)

 

 

Ecco com'è allo stato attuale

 

 

Particolare con i pesci

 

 

 

 

 

 

 

 

Edited by Mauro
  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Strepitoso, Mauro, +1.

A valori come li tieni? Progetti in vista o manterrai il biotopo così?

 

*Ma il termoriscaldatore così, ti fa sprecare una marea di corrente e il calore emesso finisce subito verso l'alto. Abbassalo (se puoi camuffalo) e lascialo sempre in orizzontale.

Link to comment
Share on other sites

Grazie Tony ::)

 

Tatore in effetti dovrei cambiare titolo al topic di Alenquer non c'è piu nulla.

Non ho nessun progetto a medio termine se non quello di far crescere bene i pescetti, i valori sono "tranquilli" T sui 28° durezza molto tenera (acqua di partenza 4-5 Kh), il Ph lo sto portando gradualmente verso il basso dopo aver visto un netto cambiamento dei Satanoperca quando inserivo qualche goccia di Ph minus.

Il riscaldatore..... :ba: era a questo che mi riferivo nel topic degli zebra, tutti a criticarlo !! :cry:

La posizione è parallela al getto di uno dei filtri per cui tutto il calore che sviluppa viene "diluito" in vasca .... ho ottimizzato la resa :022: almeno spero.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.