Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Valutazione Ricambi Osmosi


Maury62

Recommended Posts

A proposito di osmosi....I ricambi costano un botto.Tra l'altro la decasei consiglia il cambio dopo tot litri e comunque dopo 6 mesi...perchè? Se io ne produco di meno perchè la taglio al 50%

vuol dire che ora ne consumo la metà rispetto a prima,quindi perchè comunque bisognerebbe cambiare le cartucce ogni 6 mesi? E' perchè l'acqua che resta all'interno dell'impianto "riduce" la vita di questi filtri comunque? :032:

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 8
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • tatore

    2

  • 46valentino46

    2

  • Maury62

    2

  • Decasei Forwater

    2

Top Posters In This Topic

...a parte che secondo me è difficile determinare l'efficienza e quindi la durata, basandosi solo sulla vita della membrana, bisogna vedere un parametro sopra tutti: la conduttività in uscita dell'impianto appena preso, e dopo mesi di esercizio. Quando la membrana comincerà a dare segni di cedimento, allora vedrai che comincerà ad aumentare la conduttività. Quello è segno che la membrana dell'impianto va sostituita. Ma è la spesa più significativa. il prefiltro a sedimenti costa pochissimo, e il carbone sinterizzato un pò di più, a seconda della qualità.

 

 

Ma devi sapere che l'integrità della membrana e quindi dell'acqua prodotta (r/o o permeato) dipende dalla quantità di cloro che riesce a superare i prefiltri, e non per ultima la conduttività dell'acqua di rete. Quindi poco centrano le proporzioni 50 e 50, perché se hai acqua particolarmente tenera o mediamente dura (intendo fino a 570 microsiemens) la membrana può durare...altrimenti se hai acqua a 150-200 microsiemens a che servirebbe l'impianto ad osmosi? Basterebbe la torba.

 

E' vero, non deve rimanere acqua a stagnare dentro la membrana, o diventa un vero e proprio filtro biologico di batteri non sempre buoni, e comunque l'acqua che esce dall'impianto dovrebbe sempre essere priva di batteri. Come lo dovrebbe essere l'acqua di rete (secondo voi perché mettono il cloro?).

Ci sono anche dei sistemi che servono a sciacquare le membrane una tantum, ma con la produzione che ho io per esempio, a poco mi serve. Quando vedo che la cartuccia anti sedimenti comincia a scurirsi, cambio tutto, carbone e prefiltro. La mia acqua ha una durezza di 570 microsiemens, mentre l'acqua di r/o che produco 18 microsiemens, con un post filtro a letto misto arrivo ad avere per i primi 500 litri anche zero microsiemens.

La membrana dovrebbe trattenere in percentuali diverse dal 93 al 98% degli elementi presenti nelle acque. Ci sono delle tabelle che accompagnano gli impianti ad osmosi, e per ogni elemento c'è il potere della membrana di trattenere e di mandarlo allo scarto.

Link to comment
Share on other sites

Ciao a tutti, lavorando in un settore parallelo che a volte si incrocia anche con il trattamento acque...

1-I prefiltri vanno cambiati comunque altrimenti passa del cloro che è nemico della membrana osmosi

2-L' acqua contenuta nella membrana ferma diventa un bacino di batteri e sostanze indesiderate.

3-La membrana comunque è meglio che stia sempre bagnata, il continuo asciutto / bagnato la deteriorano molto di piu' che a lasciarla a bagno, è costituita da materiali plastici che hanno il difetto di seccarsi e perdere la loro maglia che trattiene le sostanze che noi vogliamo abbattere.

4-Meglio produrre poca acqua per volta ma spesso.

 

ciao :dft012:

Link to comment
Share on other sites

Che vadano cambiati non ci piove, Giulio. La disputa era capire quando e come. Per il resto...è perfetto come quadro di sintesi. :thumbsu:

Link to comment
Share on other sites

Che vadano cambiati non ci piove, Giulio. La disputa era capire quando e come. Per il resto...è perfetto come quadro di sintesi. :thumbsu:

ahhaahah è vero vanno seguite le indicazioni della casa, io li cambio ogni 6 mesi, scusate l' ho omesso.

ciao

Link to comment
Share on other sites

Secondo me è un esagerazione cambiarli ogni sei mesi, poi ripeto quanto detto, dipende da quanta acqua produci e la qualità dell'acqua di rete, io sono fortunato che ho un acqua abbastanza buona sia come cloro che come durezza e per questo li vambio una volta all'anno.... a proposito, quando si legge in giro ricambi da 10 pollici, si intende il diametro dei bicchieri o l'altezza?

Link to comment
Share on other sites

Secondo me è un esagerazione cambiarli ogni sei mesi, poi ripeto quanto detto, dipende da quanta acqua produci e la qualità dell'acqua di rete, io sono fortunato che ho un acqua abbastanza buona sia come cloro che come durezza e per questo li vambio una volta all'anno.... a proposito, quando si legge in giro ricambi da 10 pollici, si intende il diametro dei bicchieri o l'altezza?

 

altezza.. i filtri utilizzano la misura in pollici americani .

Link to comment
Share on other sites

A proposito di osmosi....I ricambi costano un botto.Tra l'altro la decasei consiglia il cambio dopo tot litri e comunque dopo 6 mesi...perchè? Se io ne produco di meno perchè la taglio al 50%

vuol dire che ora ne consumo la metà rispetto a prima,quindi perchè comunque bisognerebbe cambiare le cartucce ogni 6 mesi? E' perchè l'acqua che resta all'interno dell'impianto "riduce" la vita di questi filtri comunque? :032:

 

Noi consigliamo un cambio dei prefiltri ogni 6 mesi su test effettuati su acque che rappresentano la qualità media in italia. Poi un po tutte le aziende hanno copiato e indicano di sostituire i prefiltri ogni 6 mesi.

E' un po inesatto indicare un tempo in cui i prefiltri devono essere sostituiti perchè la capacità filtrante puo cambiare in funzione dell'apparecchiatura o del tipo di acqua trattata.

 

 

Il discorso non è semplice ed è molto piu complicato di quello che puo sembrare. Esistono migliaia di tipologie di filtri esistenti e si differenziano per la capacità di filtrazione reale e nominale, per la tecnologia con cui vengono prodotte, per le sostanze utilizzate nella lavorazione, ecc ecc.

 

Qualche cliente ci ha detto che le nostre cartucce non sono buone perchè si intasano prima rispetto alla concorrenza e che pertanto devono essere sostituite prima. :rolleyes: mah.. cmq

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.