Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Forwater System 275 Pro08 75 Gpd


Gianca69

Recommended Posts

vorrei condividere con voi la mia esperienza di acquisto di un prodotto Forwater

 

preordine : l'azienda, nella persona del Gent.mo Sig. Francois, risponde ad una mia mail di richiesta di informazioni nel giro di pochissimi minuti ( seguono altre due mie mail ed altrettante risposte chiare, concise, gentili ed immediate ), davvero notevole

 

ordine : ordino il prodotto sul sito forwater senza problemi, è tutto chiaro e semplice; ancora una piacevole sorpresa: il trasporto è gratuito !

 

consegna : il prodotto arriva con corriere GLS nel giro di 72 ore dall'ordine, imballo perfetto

 

montaggio : il montaggio ( considerate che non sono un esperto ) è semplice, 15 minuti in tutto per sballare i filtri ed inserirli negli appositi contenitori ( i due bicchieri ed il contenitore della membrana per l'osmosi ), quindi per avvitare i bicchieri e collegare un ultimo tubicino

 

messa in funzione : l'impianto, da subito, produce all'incirca 3 volte la quantità di acqua RO del mio precedente modello, con l'acqua miscelata le prestazioni sono, ovviamente, ancora superiori; ad occhio, direi che in produzione di RO il rapporto fra acqua pura e scarto sia di 1:3 mentre in produzione di acqua miscelata arriviamo quasi all' 1:1 ( la mia acqua entra a 146 TDS ). con una pressione di 2,8 bar ho 8/9 litri di RO in un'ora

 

valori : sto producendo la prima acqua, quella "sporcata" dalle sostanze protettive dei filtri; misuro un valore di TDS in uscita di 7 con tendenza alla diminuzione ( al momento della foto già ballava tra 7 e 6 )

post-1517-0-48545700-1295116194_thumb.jpg

Edited by Gianca69
Link to comment
Share on other sites

Gianca,

E' importantissimo raccogliere i feedback su brand e relativi fornitori, e quello che mi dici mi fa davvero contento, perché a parte la mia personale esperienza con François, penso che per professionalità e qualità non sia uno stato temporaneo, ma il suo modus operandi. Io so per certo che François ha all'attivo molti dispositivi ideati da lui, e alcuni brevettati...e vanta (si fa per dire) svariati tentativi di imitazione.

comunque la tua esperienza ci sta insegnando che lui è proprio così, e che l'impianto ad osmosi che hai preso è 'di qualità'.

Grazie anche a nome suo :goodjob:

Link to comment
Share on other sites

ai fato bene a dirlo a tutti, quando una marca e buona e una persona seria possiamo solo dire: Grazie. in tanto anche il mio se e rotto mi fa appena 30 litri al giorno, devo pensare a comprare un altro

Link to comment
Share on other sites

Questo è l'impianto che vorrei comprare!

Mi raccomando informaci sull'evoluzione e sui vari step -mix permeato + rubinetto-. :thumbsu:

Link to comment
Share on other sites

nei prossimi giorni lo proverò per bene, ho appena ricevuto il manuale corretto ( nella confezione ne avevo trovato un altro ). nel frattempo posso dire che il valore TDS, negli ultimi litri prodotti, era pari a 2. ora devo solo capire il rapporto fra TDS e conducibilità. testerò l'acqua prodotta con il conduttivimetro per avere un riferimento per me più significativo.

Link to comment
Share on other sites

In teoria e in pratica non esisterebbe alcuna correlazione diretta tra TDS (Totale Solidi Disciolti) e conduttività, che misura la carica elettrica totale degli ioni presenti in vasca. I solidi disciolti non necessariamente hanno una carica elettrica, quindi potrebbero non essere contemplati nel total dei μS/cm -

Empiricamente invece la proporzione è un TDS (in ppm) x 1.5 ottieni la conduttività( μS/cm), ma come ripeto molto empiricamente, perché molti fattori agiscono indirettamente eludendo tale grossolana teoria (es.: il pH).

 

 

Edit: il tutto a temperatura ambiente..perché anche la temperatura gioca il suo ruolo sulla lettura della conduttività

Link to comment
Share on other sites

In teoria e in pratica non esisterebbe alcuna correlazione diretta tra TDS (Totale Solidi Disciolti) e conduttività, che misura la carica elettrica totale degli ioni presenti in vasca. I solidi disciolti non necessariamente hanno una carica elettrica, quindi potrebbero non essere contemplati nel total dei μS/cm -

Empiricamente invece la proporzione è un TDS (in ppm) x 1.5 ottieni la conduttività( μS/cm), ma come ripeto molto empiricamente, perché molti fattori agiscono indirettamente eludendo tale grossolana teoria (es.: il pH).

 

Edit: il tutto a temperatura ambiente..perché anche la temperatura gioca il suo ruolo sulla lettura della conduttività

 

capito, grazissime. domani produrrò qualche litro di mix e lo misurerò con il conduttivimetro. oppure posso basarmi solo sul valore TDS ? nel caso, a quale valore mi consiglieresti di produrre l'acqua dei cambi ?

Edited by Gianca69
Link to comment
Share on other sites

Ciao Gianca,

Anche io ho un nuovo impianto che ha la stessa apparecchiatura di rivelazione TDS e quando mi era arrivato mi ero scervellato perche' non avevo una correlazione tra conducibilita' e TDS. Posso dirti che ora utilizzo tutte e due le tecniche di rilevamento, produco 2 volte a settimana 60 litri di premixata a 120 ppm che ALL' INCIRCA corrispondono nel mio caso a 240 μS/cm. quest' acqua la filtro nel bidone con un filtro caricato a carbone e resina anti nitrati e fosfati e dopo 12 ore ho sempre 120 ppm ma la conducibilita' scende a circa 220 μS/cm. Da questo fatto ho dedotto che il mio misuratore di conducibilita' è influenzato anche dai fosfati e nitrati presenti, mentre il misuratore in TDS misura puramente i sali.

correggietemi se ho dedotto una castroneria :biggrin: .

 

ciao e buon lavoro

Link to comment
Share on other sites

Considerando che sono subadulti e provenienza mista, se devo andare in valori reali di durezza direi un 4 °dKH, quindi pH neutro. Con il tempo mi divertirei (come ho sempre fatto coi miei filtri) a misurare il consumo di carbonati che devi sostenere per l'attività dei batteri azoto-fissatori, quindi i cambi saranno sempre più atti a ripristinare il valore di durezza oltre allo smaltimento di nitrato (e comunque le due cose coincidono..volendo). Conduttività non lo so, penso che un 4 °dKH, metti 8 °dGH corrispondono a circa 300-350 microsiemens/cm.

Per quanto riguarda il valore di TDS in teoria una volta che trovi il range idoneo anche il TDS (ppm) può essere valore di riferimento..assolutamente. Magari non trovi un gran riscontro con la letteratura quotidiana..ma se fai mentalmente le conversioni, perché no?

Link to comment
Share on other sites

ah... mi sono dimenticato di dirvi che non uso piu' acqua premixata direttamente in vasca, i pesci hanno acquistato colori piu' belli, sono piu' temerari e mangiano con piu' appetito. :dft010:

ciao

Link to comment
Share on other sites

Giulio..non avevo letto il tuo intervento sopra, perché forse postavi mentre io scrivevo. Allora..mi sembra che la correlazione che sfugga sia quella che c'è tra temperatura del permeato appena prodotto e del permeato che arriva a temperatura ambiente(ma dovrebbe aumentare con l'aumentare della temperatura). Lo scarto comunque è minimo, è probabile che le resine e le cartucce in qualche modo trattengano ulteriori ioni.

Non ho invece capito quando dici che non usi più acqua premixata direttamente in vasca. Intendi dire che adesso la fai stabulare per un po prima?

Link to comment
Share on other sites

Giulio..non avevo letto il tuo intervento sopra, perché forse postavi mentre io scrivevo. Allora..mi sembra che la correlazione che sfugga sia quella che c'è tra temperatura del permeato appena prodotto e del permeato che arriva a temperatura ambiente(ma dovrebbe aumentare con l'aumentare della temperatura). Lo scarto comunque è minimo, è probabile che le resine e le cartucce in qualche modo trattengano ulteriori ioni.

Non ho invece capito quando dici che non usi più acqua premixata direttamente in vasca. Intendi dire che adesso la fai stabulare per un po prima?

Si sono tornato alla vecchia scuola e i pesci ringraziano :dft010: la stabulo dalle 48 alle 72 ore

mai piu premixata in vasca, ho fatto un po di valutazione e autocritica :dft007:

dopo 1 settimana gia' i pesci hanno un altro aspetto, (colori, appetito e intraprendenza) penso non succeda nulla se di tanto in tanto si usi acqua premixata, ma alla lunga il mio parere è che sia deleterio.

ciao :dft010:

Link to comment
Share on other sites

Si sono tornato alla vecchia scuola e i pesci ringraziano :dft010: la stabulo dalle 48 alle 72 ore

mai piu premixata in vasca, ho fatto un po di valutazione e autocritica :dft007:

dopo 1 settimana gia' i pesci hanno un altro aspetto, (colori, appetito e intraprendenza) penso non succeda nulla se di tanto in tanto si usi acqua premixata, ma alla lunga il mio parere è che sia deleterio.

ciao :dft010:

 

come ti conosco mi permetto di farti anche io la critica : mai piu premixata in vasca :612: . :031:. scherzi a parte anche io pure che uso osmosi +sali l'ho lascio almeno 48 ore a stabulare

Link to comment
Share on other sites

Si sono tornato alla vecchia scuola e i pesci ringraziano :dft010: la stabulo dalle 48 alle 72 ore

mai piu premixata in vasca, ho fatto un po di valutazione e autocritica :dft007:

dopo 1 settimana gia' i pesci hanno un altro aspetto, (colori, appetito e intraprendenza) penso non succeda nulla se di tanto in tanto si usi acqua premixata, ma alla lunga il mio parere è che sia deleterio.

ciao :dft010:

 

come ti conosco mi permetto di farti anche io la critica : mai piu premixata in vasca :612: . :031:. scherzi a parte anche io pure che uso osmosi +sali l'ho lascio almeno 48 ore a stabulare

Titi ma che mi offendo se mi dici una cosa te.... ma va :biggrin: diciamo che mi ero fatto prendere dalle cose comode, ho provato e ora posso dire che non è un sistema che aiuta i pesci a stare al meglio.

cavolo oggi al 2° pasto sembravano piranha :gym:

ciao

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.