Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

dopo l'osmosi: acqua di rete o sali?


davide82ct

Recommended Posts

se usa acqua di osmosi con più sali per alzare il kh non è meglio?perchè acqua di rubinetto con osmosi?qual'è la differenza?

Link to comment
Share on other sites

se usa acqua di osmosi con più sali per alzare il kh non è meglio?perchè acqua di rubinetto con osmosi?qual'è la differenza?

Si può fare in entrambi i modi, Sicuramente tagliare l'acqua di osmosi con l'acqua di rubinetto è più (economicamente parlando)vantaggioso perchè allo stesso tempo usi meno acqua di osmosi e non usi i sali 8che costano parecchio), anche io taglio l'acqua per arrivare al kh e conducibilità desiderati.

Link to comment
Share on other sites

se usa acqua di osmosi con più sali per alzare il kh non è meglio?perchè acqua di rubinetto con osmosi?qual'è la differenza?

Di Davide mi piace che con molta semplicità mette alla prova le nostre menti...geniali :dft008:

Davide, paradossalmente il nemico peggiore che possiamo trovare in acque di rete è il cloro, e a seguire altri elementi che possono essere innocui per noi ma letali per i pesci (metalli pesanti, atrazine e altre sostanze che penetrano le falde freatiche rendendo le acque particolarmente nocive per i piccoli amici tropicali).

Se l'acqua di rete NON presenta queste orribili caratteristiche, secondo me non esiste modo migliore per tagliare l'acqua osmotica, infatti io chiedo sempre se la persona che scrive ha problemi coi valori dell'acqua di rete, che preferisco ad ogni complesso di sali minerali, indubbiamente. Anche se spesso la stragrande maggioranza dei problemi si hanno quando l'acqua per i pesci non è opportunamente decantata e stabulata.

Link to comment
Share on other sites

quindi conviene si risparmia sui sali e osmosi...io fin ora ho fatto sempre cambi di osmosi+sali mineral salt + biocondizionatore. :rolleyes:

ma per decantare e stabulare l'acqua di rete al meglio ,oltre a farla stabulare 24 ore che bastano penso,devo usare il biocondizionatore acquatan giusto?una porosa dentro che sbatte l'acqua è meglio?

cosi cambiando 30 litri di acqua alla settimana quanta acqua di rete devo aggiungere all'osmosi per avere kh =4?

adesso è a 4 il °dKH in vasca

 

il kh dell'acqua di rete è 13 °dKH

no3=arancione=5mg/l

no2 =giallo <0,3 mg/l

ph =7.3

Edited by davide82ct
Link to comment
Share on other sites

Davide, per rispetto all'autore del topic in cui avevi fatto alcune richieste di delucidazioni ho diviso il tuo topic condensando qui i tuoi quesiti.

ma per decantare e stabulare l'acqua di rete al meglio ,oltre a farla stabulare 24 ore che bastano penso,devo usare il biocondizionatore acquatan giusto?una porosa dentro che sbatte l'acqua è meglio?
non ci sono regole assolute. Normalmente chi ha la possibilità di tenere una piccola cisterna con dell'acqua sempre a stabulare sfrutta la possibilità quindi si ha sempre acqua pulita ma non "nuova", e in ogni caso è OK la porosa per mille motivi..ma fondamentalmente va bene come hai detto.
cosi cambiando 30 litri di acqua alla settimana quanta acqua di rete devo aggiungere all'osmosi per avere kh =4?

adesso è a 4 il °dKH in vasca

Ovviamente 10 lt di acqua di rete e 20 di osmosim premiscelati e lasciati a riposo perché in acqua di osmosi 4 °dKH fanno salire il pH in maniera indomita, quindi, anche se il fenomeno dell'innalzamento del pH continuerà, lo stesso si ri-modulerà in vasca più rapidamente se lasci l'acqua preparata per il cambio come hai detto.

Mi son portato dell'acqua di rete del messinese per fare alcune analisi e vedere quanto è dura. Ma penso che già tra Messina e Catania sia cambiato l'acquedotto ecc.. comunque vorrò vedere.

Link to comment
Share on other sites

quindi conviene si risparmia sui sali e osmosi...io fin ora ho fatto sempre cambi di osmosi+sali mineral salt + biocondizionatore. :rolleyes:

ma per decantare e stabulare l'acqua di rete al meglio ,oltre a farla stabulare 24 ore che bastano penso,devo usare il biocondizionatore acquatan giusto?una porosa dentro che sbatte l'acqua è meglio?

cosi cambiando 30 litri di acqua alla settimana quanta acqua di rete devo aggiungere all'osmosi per avere kh =4?

adesso è a 4 il °dKH in vasca

 

il kh dell'acqua di rete è 13 °dKH

no3=arancione=5mg/l

no2 =giallo <0,3 mg/l

ph =7.3

Tu hai un acqua medio dura, quindi non potrai fare un taglio d'acqua molto vantaggioso (io per esempio ho l'acqua di rete a kh 4, quindi sono più avvantaggiato,) comunque, per avere 30 litri di acqua a kH 4 devi usare 21 litri di acqua di osmosi e 9 di acqua di rete. Se mi dai anche i valori di gH e conducibilità dell'acqua di rete (e dell'osmosi anche se il gh dovrebbe essere quasi a 0 e la conducibilità max 5) ti calcolo i valori che avrai dopo il taglio.

Link to comment
Share on other sites

Per l'uso del Biocondizionatore dipende, come ha detto Tatore, dal cloro e dagli inquinanti che hai.... Per fare un lavoro ancora migliore l'acqua di rete andrebbe filtrata su carboni attivi, poi la misceli all'osmosi...

Link to comment
Share on other sites

Per l'uso del Biocondizionatore dipende, come ha detto Tatore, dal cloro e dagli inquinanti che hai.... Per fare un lavoro ancora migliore l'acqua di rete andrebbe filtrata su carboni attivi, poi la misceli all'osmosi...

Ormai è pratica necessaria quella del passaggio su carbone attivo dell'acqua. Non c'è più acqua che 'a crudo' possa essere pronta per l'immissione in vasca. E che non succeda nulla se capita di usare acqua non prefiltrata, non vuol dire che va sempre così-

Link to comment
Share on other sites

Vero, ogni impianto ad osmosi dovrebbe montare un prefiltro a carboni attivi.

In ogni caso segui alla lettera quanto suggerito da Andrea -sane84- e lascia stabulare l'acqua. Se puoi misurare anche la quanità di cloro dell'acqua di rubinetto è ancora meglio.

Link to comment
Share on other sites

Vero, ogni impianto ad osmosi dovrebbe montare un prefiltro a carboni attivi.

In ogni caso segui alla lettera quanto suggerito da Andrea -sane84- e lascia stabulare l'acqua. Se puoi misurare anche la quanità di cloro dell'acqua di rubinetto è ancora meglio.

Si ragazzi per l'acqua di osmosi davo per scontato che fosse quella prodotta da un impianto a 3 stadi (filtrazione a 0.5 micron, carbone attivo e membrana osmotica), io intendevo sarebbe il top filtrare anche quella di rete che verrà utilizzata per tagliare l'osmosi!!! :rolleyes:

Link to comment
Share on other sites

....domani chiamo titi e vi faccio postare il suo impianto di prefiltri (non per l'osmosi)nell'ordine a carbone>>>>torba. Spettacolo!!!!

Link to comment
Share on other sites

....domani chiamo titi e vi faccio postare il suo impianto di prefiltri (non per l'osmosi)nell'ordine a carbone>>>>torba. Spettacolo!!!!

mmmm...... interessante!!!! è coperto da brevetto?????? :devil:

Link to comment
Share on other sites

si però nell'acqua di rete facendo il test sera a reagente mi risultano no3=arancione=5mg/l

mentre acqua di osmosi risulta giallo

quindi continuo ad usare solo osmosi e sali ...che ne dite?

quando faccio i cambi di osmosi però il ph in vasca sale e poi a distanza di qualche giorno scende piano..adesso e a 6.75 e kh 4

 

x stabulare L'acqua preparo l'osmosi 48 ore prima e aggiungo i sali mineral salt (1/4 di cucchiaino da caffe)e contemporaneamente aggiungo 6 ml di acquatan e metto una porosa dentro per far alzare il ph che è a 5.5(osmosi)

temperatura uguale a quella della vasca.

Sbaglio qualcosa..?

Link to comment
Share on other sites

Sembra perfetto il procedimento. Unica perplessita: se gli NO3 sono davvero a 5 mg/lt (i limiti consentiti sono di 50 mg/l) sono davvero bassissimi, ma ovviamente non ti biasimo se non li vuoi. Non posso correggerti per una procedura sicuramente meno precisa anche se la tua comporta un onere diverso.

Per quel che concerne il tuo procedimento, Davide, ti voglio fare una domanda: avendo sempre avuto problemi con la corretta solubilità dei sali per arricchire l'osmosi, misureresti per una mia personale curiosità i valori dell'acqua preparata pronta per il cambio proprio prima del cambio? Sono curioso di sapere se i valori si mantengono sempre tali anche dopo un giorno o due dalla miscelazione.

Per tua conoscenza il pH si alzerebbe lo stesso, anche senza la porosa (che comunque va benissimo ed è perfetta), perché l'instabilità del permeato si riequilibra da quando si comincia a stabulare, riducendo l'aggressività degli ioni H+ che sono quelli che fanno abbassare (o meglio registrare) il pH. Ma l'acqua di osmosi deve essere a pH neutro, ecco perché anche con poco °dKH comunque sale sopra il 7, ma una volta in vasca...comincia il vero lavoro 'chimico'.

Link to comment
Share on other sites

Il procedimento è giusto.

una cosa che cambierei è il tipo di sali, se posso voglio consigliarti i sali remineral della Dennerle, ne ho provati tanti ma il bilanciamento dei valori che mi hanno dato questi è veramente altra cosa.

 

Per la miscela con l'acqua di rubinetto, se hai un impianto che ti consente di miscelare in modo preciso, e se la quantità di cloro non è eccesiva io opterei per la miscela, cambiando acqua sempre con la stessa conduttività. Però bisogna fare i dovuti test. Sinceramente la presenza di NO3 non lo trovo un grosso problema, però te sei meticoloso e preciso, quindi ti capisco.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.