Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Allevamento Degli Enchitrei Albidus


marcodigenova

Recommended Posts

In natura questi vermi sono diffusi in tutta Italia in zone boschive in cui viene garantito un clima fresco, moderatamente umido e ricco di humus, cercando di ricreare queste condizioni avremo un buon successo per le nostre colture casalinghe.Il luogo ideale sono le cantine buie e fresche anche in estate. Questi animali prosperano ad una temperatura tra i 10 e i 16 gradi e necessitano di oscurità,grande umidità e ovviamente cibo. Per quanto mi riguarda non avendo a disposizione una cantina, li tengo in garage dove in estate le temperature sono andate ben oltre i 16 gradi consigliati sui testi che trattano l’argomento, sono riuscito ad ovviare al problema nebulizzando con acqua fresca le colture tutti i giorni.

Sul libro dove ho reperito le maggiori informazioni parla di alcuni allevatori che hanno bisogno di grosse e costanti quantità di enchitrei per tutto l'anno, usano dei vecchi frigoriferi dismessi e con opportune modifiche sul termostato li adattano proprio alla temperatura ideale.

Per quanto mi riguarda li allevo dentro a dei contenitori di plastica da 30x40 cm per un’altezza di 20 cm provvisti di coperchio dove ho praticato qualche forellino poi ricoperto da pezzi di zanzariera per fare in modo che in estate non possano entrare insetti sgraditi nelle colture, come substrato uso un misto 50/50 di terra per vasi e argilla espansa delle spessore di 10 cm, Mantengo il tutto al buio e nebulizzo spesso per garantire l’umidità occorrente, come alimento ci si può sbizzarrire, all’avvio delle colture di solito uso del cibo in scaglie per pesci, a coltura ben avviata si può somministrare pane secco leggermente inumidito in una soluzione di acqua e lievito, avanzi di pasta della cucina, riso bollito, purè di patate, e prodotti a base di cereali di quelli usati per la prima colazione, assolutamente da evitare sono carne, burro, grassi animali o margarina. Una cosa su cui bisogna vigilare è la formazione della muffa sul cibo non consumato, nel caso si formasse và rimossa il più presto possibile pena il rischio di perdere la coltura.

Per preleverli metto un pessetto di vetro sula coltura con un pizzico di mangime al centro, inumidisco e dopo qualche ora una buona parte di vermetti sono pronti per il prelievo.

In un anno non ho mai sostituito il substrato, ogni tanto, magari ci aggiungo un po’ di terra e do una rimescolata al tutto.

Li somministro ai miei discus due tre volte la settimana e li accettano molto volentieri.

I testi consigliano di non esagerare con le somministrazioni in quanto è un cibo che se fosse usato come unica dieta potrebbe portare a fenomeni di obesità mentre se somministrato in una dieta variata aiuta la salute del discus e lo stimola, trattandosi di cibo vivo, alla riproduzione.

Sperando di aver fatto cosa gradita a chi si volesse cimentare in questo allevamento, se avete domande da fare fatevi avanti che cercherò di rispondere.

Link to comment
Share on other sites

Si tratta di una integrazione alimentare valida ma come detto non bisogna esagerare, alcuni anni fa ho provato ad allevare sia i Grindal che gli Enchitrei e devo dire che tra i vari alimenti vivi possibili sono tra i più semplici da mantenere e occupano anche poco spazio. Soprattutto i giovani discus si dimostrano molto interessati a questo tipo di alimento. Scommetto che hai da cedere degli starter, sei proprio di Genova§? Spedisci eventualmente?

Edited by milanodiscus
Link to comment
Share on other sites

Qualche foto ci verrebbe un bell' articolo. sign0098.gif

Eccolo qui il nostro cecchino che sta per colpire.... Comunque si, anche l'articolo sulle dafnie è interessante... Marco, se veramnete fai qualche foto al tuo ''impiantino'' e allegando qualche macro degli animaletti che riesci ad allevare così bene (su internet si trovano) e con il tuo aiuto potrebbe venire fuori qualcosa di molto interessante!!! sign0098.gif

 

ovviamente +1 per te!!!

Link to comment
Share on other sites

Molto interessante, complimenti! sign0098.gif

Mi accodo anch'io alla richiesta di uno starter se è possibile. :rolleyes:

Ho visto che partecipi al Discusday del 16 Gennaio, dato che ci sono se vuoi te li porto lì.

Link to comment
Share on other sites

Si tratta di una integrazione alimentare valida ma come detto non bisogna esagerare, alcuni anni fa ho provato ad allevare sia i Grindal che gli Enchitrei e devo dire che tra i vari alimenti vivi possibili sono tra i più semplici da mantenere e occupano anche poco spazio. Soprattutto i giovani discus si dimostrano molto interessati a questo tipo di alimento. Scommetto che hai da cedere degli starter, sei proprio di Genova§? Spedisci eventualmente?

Starter per avviare nuove colture ne ho a disposizione, fammi sapere se ti interessano, tu vieni a Genova domenica prossima?

Edited by marcodigenova
Link to comment
Share on other sites

Questa era la mia coltura, mantenuta in torba esaurita, e con spirulina. Nebulizzavo per mantenere umida la coltura e mettevo un fiocco di spirulina su un vetrino da microscopio per raccoglierli.

Questi erano gli enchitrei più grandi, mentre i glassworm vanno benissimo per gli avannotti. Anche se sono alimenti come giustamente hai detto te ultra proteici (quindi accrescimento e ripro).

enchitrei_a.jpg

Link to comment
Share on other sites

Molto interessante, complimenti! sign0098.gif

Mi accodo anch'io alla richiesta di uno starter se è possibile. :rolleyes:

Ho visto che partecipi al Discusday del 16 Gennaio, dato che ci sono se vuoi te li porto lì.

si, perfetto! Grazie mille! :thumbsu:

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.