Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Organizzare Un Evento Fieristico Nel Nord Italia


ThomasSquinzani

Recommended Posts

E' da parecchio che questa idea mi ronza per la testa...

In Italia l'acquariofilia è un hobby abbastanza marginale rispetto ai paesi un po' piu a nord..

Il periodo di crisi generale certamente non aiuta..

E allora perchè non promuoverla, con un evento, come è gia stato fatto a Napoli con Napoliacquatica??

Le manifestazioni, sopratutto se ben promosse e pubblicizzate sono un aiuto enorme.

Sicuramente la fiera di RHO/Milano probabilmente è fuori portata, sia come dimensioni che come costi, a pochi km però ci sono realtà come MalpensaFiere a Busto Arsizio, che farebbe proprio al caso nostro, anche se non ne conosco i costi.. Sicuramente è in ottimia posizione logistica, a 10 minuti di superstrada dall'aeroporto di Malpensa e Raggiungibile da tutta Italia e Europa dal vicinissimo raccordo autostradale..

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate, e sopratutto cosa ne pensano i professionisti e "professori" del settore che qui sicuramente non mancano..

Dal mio punto di vista sarebbe stupendo..

Link to comment
Share on other sites

Sono persone che credono in questi eventi che poi li rendono oggettivamente riusciti. Non sono gli acquari, gli stand e la bella roba da mostrare che fanno di un evento, un evento riuscito, ma la comunicazione, la divulgazione e la partecipazione del resto del mondo oltre gli organizzatori stessi.

Gli intenti ci sono, l'incontro da SG voleva essere un pranzo tra pochi e una visita da Andrea e avete visto quello che è successo. Ma secondo voi stiamo con le mani in mano qui dietro> :dft010:

E' chiaro che ci sono molte opzioni, e intanto non manchiamo-non mancate mai alle cose che si organizzano, qualsiasi sia la fonte, perché l'unico grande problema in Italia che non si riesce a smontare è la presunzione di molti di 'detenere' il monopolio di un argomento....e intanto l'acquariofilia muore ed è indietro anni luce nel nostro paese.

Se tutti noi, intendo noi utenti, e noi che abbiamo strumenti di divulgazione come portali e forum, riuscissimo a vedere oltre l'antagonismo tra realtà virtuali (purtroppo ci sono le eccezioni perché sopra lo squallore dei comportamenti umanamente marci non ci passo) e ci leggessimo in chiave più amichevole...ma di incontri se ne farebbero uno al mese. Molti eventi fieristici sono andati a finire perché tutti ci sono sempre andati da spettatori pretenziosi, senza incentivare con una buona parola le iniziative del settore. E' normale che alla fine l'Italia finisce con il non essere più una patria fertile per certe iniziative. NapoliAquatica quest'anno è stata la riprova che volere è potere. Chi mi ha raggiunto non se n'è pentito, e chi non è venuto c'è rimasto male dopo. Ma perché non pensarci prima?. Beh, io, per quanto riguarda gli eventi legati all'acquariofilia, ci sarò sempre, ma anche voi dovete essere pronti a spostarvi se è il caso.

L'italiano va volentieri all'estero, ma in Italia trova difficile persino raggiungere Roma...e allora mi chiedo: li facciamo a domicilio? :dft010:

Comunque DiscusClub 2.0 non è nato per vivere sul net soltanto...anzi, il web serve, ma non si vive sul web. Abbiamo molti progetti in cantiere, e pochi mesi di vita per sprizzare credibilità. Ma ce la stiamo mettendo tutta e le soddisfazioni che abbiamo noi dello staff piano piano stanno materializzandosi, ma tempo. Ci vuole tempo. Voi non perdeteci mai di vista, e se diciamo Milano verrete, ma verrete anche se diremo Roma o Catania o Taormina. Questa deve essere una promessa!!!

Link to comment
Share on other sites

Sarebbe molto bello creare una manifestazione che concentri tutta l'acquariofilia sia marino che dolce che samnastro.........coralli,discus,guppy,betta,scalari,carpe koi ecc ecc ecc ecc ecc sarebbe stupendo!!!!!!

Come posizione Milano non la vedo male perchè puo essere anche un punto che attiri molti appassionati dall'estero,germania,austria,francia,slovenia,croazia.

Sarebbe una fantastica idea davvero!!!!!

Ma chi potrebbe organizzare una cosa cosi grnade unendo un sacco di persone?????????

Seguo con molto interesse questa discussione!!!!

Link to comment
Share on other sites

In essere ci sono grandi idee che si stanno materializzeranno a breve in progetti concreti, se qualcuno volesse far parte di uno di questi e ha voglia di dedicarci sopra un pochino di tempo scrivete pure a gianluca72@discusclub.net con il proprio cell. nel giro di qualche giorno lo contattero' per spiegargli in dettaglio il primo di questi che abbiamo in essere.

Link to comment
Share on other sites

le fiere le ho sempre vissute da azienda espositrice; a maggio, ad esempio, saremo a Bologna, a Zoomark. Zoomark è la fiera del settore più importante d'Italia ( espongono tutte le aziende produttrici, i distributori ed alcuni concessionari che operano nel mondo degli animali da compagnia, pesci compresi ). purtroppo è riservata agli operatori del settore e l'accreditamento è serio.

 

avendo a che fare con le organizzazioni fieristiche di mezzo mondo da anni, ho imparato alcune cose; lette così vi suoneranno banali ma sono vere e fondamentali

 

anzitutto che è l'ente fiera / l'organizzazione che decide se vale la pena o meno investire in un evento; ovviamente è molto più facile "convincere" la fiera di Erba (CO) che quella di Milano

 

la seconda cosa che ho presto compreso, parlando con gli uffici stampa di tali organizzazioni, è la loro enorme sensibilità ai numeri ( dire "vi portiamo 50/100 appassionati" è una cosa, parlare loro - ovviamente dati alla mano - di un "evento nazionale" ... beh .. altro effetto )

 

aiutano moltissimo anche le presenze garantite di operatori professionali ( la SG della situazione )

 

MA SOPRATTUTTO AIUTA, poter portare un esempio di successo da replicare ( magari in una sorta di gemellaggio )

 

l'idea di un evento mi piace moltissimo ma ritengo sia fondamentale capire che un conto è sensibilizzare l'organizzazione di una fiera e tutt'altra cosa è buttarsi e rischiare in proprio ( affitto di strutture, organizzazione ecc. ecc., semplicemente una follia per i non addetti ai lavori )

 

partendo con il piede giusto ( trovare chi è disposto a sobbarcarsi il rischio e l'onere dell'evento ) il lavoro da compiere resta comunque immenso poichè andrebbe preparato un signor "dossier" che illustri per filo e per segno ogni aspetto ( e soprattutto il ritorno ) di tale evento ... un bel lavoretto di marketing

 

sia chiaro, non ho detto e non penso che non si possa fare; volevo solo dare un po' di senso delle misure

 

ritengo che quanto si stia facendo ( visita alla SG, incontro di Genova ) sia il modo migliore e più "proporzionato" di procedere; secondo me è proprio camminando così che andremo lontano

Edited by Gianca69
Link to comment
Share on other sites

Gianca sono della tua stessa idea, tutto deve essere commisurato alle proprio disponibilità economiche e tempistiche, ora i progetti che intendiamo sviluppare sono a carattere divulgativo e non fieristico e poi come in ogni contesto da cosa nasce cosa...

Link to comment
Share on other sites

Un evento del genere è stato già inserito nelle nostre menti da tempo, sembrava planare ma poi qualche risposta inutile di alcune strutture ci ha un pò sfiduciato, ma noi non demordiamo.

Io credo da sempre che l'ubicazione a DOC di un evento importante sia la capitale, perchè il riscontro che si può avere a Roma non lo si ha da altre parti.

Poi Roma è un pò spenta dal punto di vista acquariologico, rispetto a Milano, un pò tutta la Sicilia, Napoli e la stessa Puglia con la Mediterranea discus, quindi sarebbe anche l'occasione giusta per accendere un pò la passione acquariologica leggermente tramontata nella capitale. E' ovvio che questa è solo la mia idea, però in generale se si organizza qualcosa ci deve essere soprattutto la possibilità di spostarsi senza problemi, anch'io vedevo il meeting da Sassi un pò troppo lontano in termini di km, e pure alla fine ci sono stato.

Altra cosa importante è il tipo di evento che si organizza, non deve essere una fiera magari anche con un championship a mò di NaQ, ma un evento dove si divulgherà l'aspetto culturale dell'acquariologia.

Insomma le idee in cantiere ci sono, però ci vuole impegno e tanta volontà.

E poi come dice Gianca, bisogna ponderare tutto nei minimi dettagli!

Link to comment
Share on other sites

Io ho visto manifestazioni in centri come malpensafiere di settori simili al nostro, che erano veramente poco visitate eppure e' anni che viene riproposta.. Io ci sono, pronto a investire tutto il tempo che ho!

Link to comment
Share on other sites

Grazie per la spiegazione, Gianca69. E' servito anche a me, per schiarire alcune cose e vedere nitidamente ogni aspetto, eventualmente in futuro, che va valutato letteralmente a tavolino prima di buttarsi 'a casaccio', insieme a tempo e denaro. E' sicuro che non voglio stare solo nel forum, è sicuro che il nostro hobby in Italia è penosamente virtuale, e poco 'domestico'.

Questo perché manca editoria cartacea, che è andata per stracci, mancano fonti informative e divulgative che siano atte ad attecchire (e non attaccare) nella quotidianità delle persone. E' su quello che stiamo lavorando noi dello staff, o meglio: stiamo iniziando a lavorare, perché da dietro le quinte si notano molte cose come flusso di utenza, visite, parole ricercate ecc...che non vanno sottostimate. Ci stiamo lavorando, e Gianca69 mi sa che tu sei veramente con gli attributi per alcuni aspetti..e dico 'alcuni' perché ti conosco 'poco'.

Abbiamo molti assi nella manica, ma assi importanti, e quello che ovviamente è richiesto al momento è un minimo di storico, meno acerbo, per poter dire e fare...nei termini spiegati da Gianca69, né più, né meno. Non è una parola, ci sono in ballo sempre montagne di soldi e di tempo...anche se non mancherebbero finanziatori e tutto (e lo scrivo per inciso) no profit, anzi, mettendo a disposizione una certa somma dalla tasca propria.

L'acquariofilo visitatore però NON deve sapere tutte queste congetture, perché sono abituato a non far pesare alle gente scelte fatte arbitrariamente da me, quindi l'estro è fare tutto per bene senza far vedere la fronte sudata.

Noi stiamo vedendo...e questo topic ieri è stata una gradevole doccia calda, ma solo le ferie natalizie ci stavano frenando. Adesso stiamo ri-lavorando sulle cose che diamo per certe, cercando di espandere l'idea che non è piccola di suo. Passo...e non dimenticate di rispondere a Gianlu (in pvt), che è stato abbastanza chiaro.

Noi vediamo questo forum come in social network acquariofilo, dove tutti un giorno saranno membri e non 'utenti'. Quindi, come in qualsiasi contesto societario, tutti hanno la loro parte, e nessuno ci starà per caso.

Link to comment
Share on other sites

io penso, come ho detto già a tatore, che un luogo come malpensafiere(che è a 10 minuti da casa mia), sarebbe esagerato, sia come spazio da riempire(sono 3 padiglioni, e non so se sono affittabili separatamente), sia come spese di affitto e quant'altro(credo), che difficilmente rientreranno facendo pagare un biglietto all'entrata(se c'è l'intenzione di rendere l'evento a pagamento).

io sono più per qualcosa di più piccolo, almeno la prima volta, e gratuito per il visitatore, in modo tale anche da creare quel precedente successo da replicare di cui parlava gianca69.

sarebbe giustamente riduttivo in confronto ad una fiera, ma forse è meglio partire con calma e bene, piuttosto che rischiare di strafare guidati dall'entusiasmo!

trovare un posto abbastanza centrale, raggiungibile da tutti e disposto ad ospitare il tutto non è semplice...io qualche proposta l'avrei anche, ma non ho idea di quanto spazio occuperà l'evento.

secondo me la cosa migliore sarebbe quella di appoggiarsi ad uno o più negozi di acquariofilia, in modo da ricevere vasche, materiale e pesci in prestito, o addirittura ospitare l'evento, ricambiando con la pubblicità, esattamente come succede quando questi negozi allestiscono vasche per ristoranti, dentisti ecc...

bisognerebbe anche considerare di pubblicizzare l'evento, non tanto su internet, nei vari forum di appassionati che l'acquario l'hanno già, ma riuscire ad arrivare alla gente che non conosce l'acquariofilia, perchè credo che siano loro il target che si vuole colpire.

e non è così scontato...

 

magari queste sono idee che già avete in mente o che non sono adatte a ciò che avete in mente, però potrebbe esserci qualcosa di utile:)

Edited by paplu
Link to comment
Share on other sites

Ragazzi.. io non voglio anticipare nulla: chi sa..sà. Ma come ho già detto non stiamo certo con le mani in mano, perché voglio in primis sentirmi stimolato da questo hobby, e siccome si vive anche per condividere...si farà. Non mi interessa comparire come DiscusClub, unico e ingombrante, perché tale non è: siamo ancora una realtà di poche anime, senza un feedback importante. Dobbiamo riuscire a 'doppiare' questo (chiamiamolo) problema e arrivare dritti al cuore degli appassionati. E' sicuro che si farebbe un incontro non di discus soltanto. Io parlo di discus qui, ma ho mille interessi, e i discus seppur rappresentano parte della mia giornata (a livello di passione e letteratura) certo non è l'unico argomento che chiamerei in causa.

C'è un universo di pesci e mari che vanno conosciuti e presentati..non ce la farei a rilegarmi solo ai discus.

Link to comment
Share on other sites

Organizzare una fiera di acquari in una locaton tipo Malpensa come in anni passati è avvenuto per i rettili è cosa utopistica in questo momento, non è che lo dica io, ma lo dicono le aziende leader con cui ho avuto modo di parlare recentemente quando ho allestito a MIlano una mostra di rettili. Sarebbe molto più semplice prendere uno dei molti spazi espositivi che ha il comune di Milano in città, però ci vogliono gli sponsor perché il Comune non scuce mezzo euro oltre a mettere a disposizione il proprio marchio e l'area espositiva. Ad ogni modo spero che qualcuno riesca nell'impresa perché sarebbe cosa buona e giusta sign0098.gif

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.