Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Discus Impazzito!


Maury62

Recommended Posts

Purtroppo oltre al problema che ho di un discus che non mangia(la spotted snakeskin) se n'e' aggiunto un'altro piu' grave. Ieri dopo aver preso una botta il mio cobalt blu ogni tanto fa degli scatti da paura, fa due - tre giri di vasca, a volte fa il mulinello ,sbatte e si ricalma . Poi si ferma in un angolo lontano dagli altri. Ci vede perche' gli ostacoli li evita. Prima mi ha anche mangiato dalla mano....

C'e' qualcosa da fare in questi casi? :dft006:

Edited by Maury6263
Link to comment
Share on other sites

  • Replies 65
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Maury62

    22

  • tatore

    14

  • Jamy Diamond

    13

  • Gianluca72

    5

Top Posters In This Topic

Posted Images

Ciao, Maury..è tanto che non ti leggo.

Purtroppo ci siamo passati tutti, chi uscendone senza piangere, chi invece ne ha persi. A questa anomalia nel comportamento, quasi epilessia, quindi ricorrente ma non continua, sono state attribuite parecchie fonti come scatenanti la cosa: chimiche e patogene in principal modo.

Io ti consiglio intanto di spegnere le luci quando vedi che ha di questi scatti, se hai CO2 eliminala completamente (ma ricordo che l'avevi già eliminata) e biocondiziona l'acqua sempre, con un biocond. con elementi colloidali quali l'Aqua Safe, l'Aqutan (che non è male), e l'Easy Life.

Non ci resta che attendere altri eventi, sperando che nel tempo si diradino fino a sparire...a me è successo più volte, ma le guarigioni sono state spontanee, un decesso invece a seguito di un centinaio di tentativi di recupero dell'esemplare con farmaci e tutto. Nulla da fare. Il pesce l'ho soppresso perché si era ridotto male oltre l'umano immaginario.

Aggiornaci, Maury.

Link to comment
Share on other sites

Ciao Maury, :undecided:

purtroppo ci sono incappato pure io come dice Tato... ascolta i suoi consigli, io lasciavo le luci spente per qualche giorno, potendo coprire anche la vasca... non sono mai riuscito a carpirne la causa...

 

tienici aggiornati

:mysmilie_1:

Link to comment
Share on other sites

Eilà Maury.

Anch'io ti consiglio di spegnere le luci, perchè sono motivo di stress in questo momento. L'hai detto stesso tu, quando si tratta di scatti e movimenti quasi vorticosi la situazione è ben più grave. Ma il fatto che abbia mangiato dalle mani denota comunque una reazione del pesce ad agenti patogeni presenti in vasca.

Sinceramente non ti consiglio medicinali, perchè è troppo vago come atteggiamento, e in questi casi -malattia del mulinello, ma è un azzardo- i medicinali da usare sono talmente invasivi che se sbagliamo farmaco, rischiamo paradossalmente di far morire più velocemente il discus, perchè si debilita tantissimo.

La scelta di utilizzare del biocondizionatore è buona associata allo spegnimento delle luci, perchè essendo un lenitivo dovrebbe calmare un pò il discus.

Prova così, se la situazione peggiora allora posta un video e vediamo cosa fare, ma speriamo che la situazione rientri da sola.

Link to comment
Share on other sites

Vi ringrazio ragazzi! Lascio spente le luci allora ed ho aggiunto un po' di biocondizionatore. Comunque anche la notte scorsa ha fatto questi scatti perchè ho trovato acqua per terra. Anche ora pur avendo le luci spente ha fatto un'altro scatto ed è fuoriuscita acqua.

Ribadisco che secondo me è iniziato da una botta che deve aver preso perche' ha un segno sulla parte frontale; è anche vero pero' che la botta potrebbe essere stata presa per aver contratto questa...patologia...boh......

Link to comment
Share on other sites

Maury, non è una patologia...o meglio: non lo sappiamo. Non lo sa nessuno. Qualcuno dice "Cryptobia", un emoflagellato che riesce attraverso i capillari a farsi strada fino a gangli nervosi posti in prossimità dell'area cerebrale col risultato che non sono ben definiti perché il pesce non soffre, ma sembra avere un atteggiamento totalmente diverso dal consueto. Non si ammala ma come dei tilt classici di sostanze neurotossiche manifesta convulsioni incontrollabili dallo stesso pesce.

 

Altri non hanno mai trovato traccia di Cryptobia nel sangue, eppure il pesce stava così. Il 70% dei casi porta i pesci ad una guarigione spontanea. In tutto questo sembrano non tollerare un elemento: la luce. Pare che al buio si fermi o si attenui. Ti riporto la mia esperienza e anni di indagini, persino con l'Universita Davis -California. Nemmeno loro azzarderebbero mai a stilare una ipotesi se non la blanda consolazione che in vasca probabilmente ci sono elementi che portano alcuni pesci a questa intolleranza.

 

Altra è stata l'ipotesi di embolia a seguito di cambi. Hai presente le bollicine di aria prodotte dall'acqua nuova? Hai presente se una microbollicina viene imprigionata da un tessuto circostante l'area cerebrale quello che può combinare? Ecco..questa è un'altra ipotesi. Cura? Purtroppo fattore c.

Incrociamo le dita, Maury. Rallenta i cambi, falli piano, con acqua a temperatura e lentissimamente.

Ti ho completato il quadro delle possibili cause.

Link to comment
Share on other sites

Maury, non è una patologia...o meglio: non lo sappiamo. Non lo sa nessuno. Qualcuno dice "Cryptobia", un emoflagellato che riesce attraverso i capillari a farsi strada fino a gangli nervosi posti in prossimità dell'area cerebrale col risultato che non sono ben definiti perché il pesce non soffre, ma sembra avere un atteggiamento totalmente diverso dal consueto. Non si ammala ma come dei tilt classici di sostanze neurotossiche manifesta convulsioni incontrollabili dallo stesso pesce.

 

Altri non hanno mai trovato traccia di Cryptobia nel sangue, eppure il pesce stava così. Il 70% dei casi porta i pesci ad una guarigione spontanea. In tutto questo sembrano non tollerare un elemento: la luce. Pare che al buio si fermi o si attenui. Ti riporto la mia esperienza e anni di indagini, persino con l'Universita Davis -California. Nemmeno loro azzarderebbero mai a stilare una ipotesi se non la blanda consolazione che in vasca probabilmente ci sono elementi che portano alcuni pesci a questa intolleranza.

 

Altra è stata l'ipotesi di embolia a seguito di cambi. Hai presente le bollicine di aria prodotte dall'acqua nuova? Hai presente se una microbollicina viene imprigionata da un tessuto circostante l'area cerebrale quello che può combinare? Ecco..questa è un'altra ipotesi. Cura? Purtroppo fattore c.

Incrociamo le dita, Maury. Rallenta i cambi, falli piano, con acqua a temperatura e lentissimamente.

Ti ho completato il quadro delle possibili cause.

 

Grazie Tatore! Come al solito sei molto esauriente! Ieri ho spento le luci come gia' detto e spento la co2 (l'avevo riattivata dopo un periodo di prova). Oggi è successo solo una volta quando ho dato il cibo; forse si è spaventato.... dopo di allora più niente (sto incrociando le dita).

Il cambio l'ho fatto lunedì , quindi aspetto ancora qualche giorno prima di farne un'altro. sign0098.gif

Link to comment
Share on other sites

Si, Maury.

Tieni presente che una volta rimesso il pesce (sgrat sgrat) non te lo fa piu'...quindi è ancora più pazzesca la cosa.

A me è morto un heckel Blue Face molti anni addietro , improvvisamente, con questi sintomi. Sintomi che povera anima lo hanno portato allo sfacelo. Sbatteva, saltava dalla vasca, spesso tornando da fuori lo raccoglievo per rimetterlo in vasca. Alla fine l'ho soppresso. Dopo meno di un mese un secondo (sempre) heckel, bellissimo. A questo l'ho voluto ignorare, ho solo spento le luci durante gli attacchi (che terrorizzavano anche gli altri). Bene, dopo una guarigione spontanea non l'ha mai piu' fatto..ma stavo veramente mollando l'hobby, e tu mi capisci..

Link to comment
Share on other sites

Si, Maury.

Tieni presente che una volta rimesso il pesce (sgrat sgrat) non te lo fa piu'...quindi è ancora più pazzesca la cosa.

A me è morto un heckel Blue Face molti anni addietro , improvvisamente, con questi sintomi. Sintomi che povera anima lo hanno portato allo sfacelo. Sbatteva, saltava dalla vasca, spesso tornando da fuori lo raccoglievo per rimetterlo in vasca. Alla fine l'ho soppresso. Dopo meno di un mese un secondo (sempre) heckel, bellissimo. A questo l'ho voluto ignorare, ho solo spento le luci durante gli attacchi (che terrorizzavano anche gli altri). Bene, dopo una guarigione spontanea non l'ha mai piu' fatto..ma stavo veramente mollando l'hobby, e tu mi capisci..

 

Ti capisco perfettamente... a me è successo per ben 2 volte e uno con esito fatale......

Link to comment
Share on other sites

è un fenomeno che capita anche a noi,a volte hanno degli schizzi incontrollabili,quando avvengono a volte danno delle craniate ai vetri impressionanti,oppure staccano il riscaldatore dalle sue ventose per poi dopo alcuni giorni o il giorno dopo tutto tranquillo boh un mistero.

Link to comment
Share on other sites

scusate l'ignoranza,non potrebbe essere un infezione alla vescica natatoria?

l'infezione alla vescica natatoria la escluderei,i sintomi sono ben diversi.ti ricordi quel pigeon che nuotava a pancia in su e girava su se stesso? ecco quelli dovrebbero essere i sintomi.

Link to comment
Share on other sites

Si, i problemi alla vescica natatoria sono fisici, nel senso che se vengono slatentizzati il pesce cambia assetto, nuota storto, è squilibrato ma fisicamente, non a livello neurologico. Gli scatti di cui parliamo sembrano essere dei disturbi neurologici molto più seri, senza spiegazioni apparenti, e improvvisi come crisi epilettiche. Una tragedia per chi ha perso esemplari così.

Link to comment
Share on other sites

Ha fatto ancora qualche scatto , gli altri purtroppo mi sembrano terrorizzati. Non è sicuramente tornato alla normalità. La maggior parte del tempo è in un angolo da solo sempre con le stress bar....

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.