Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Nitrati Alti


francesco84

Recommended Posts

Salve a tutti, nella mia vasca ho i nitrati intorno ai 25 mg/lt già poco dopo il cambio, insospettito dal fatto, visto che cambio 50/60 lt ogni 5 giorni, su 300 lt totali, ho deciso di misurare l'acqua dei cambi che è per metà d'osmosi e l'altra di rete prefiltrata, ed ho scoperto che già di partenza i nitrati sono a 12,5. Penso siano un pò troppi vero? Comunque ho efettuato un ordine per una cartuccia antinitrati da affiancare al mio impiantino, secondo voi così risolvo, o attenuo solo?

Link to comment
Share on other sites

  • Replies 27
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Enki

    7

  • tatore

    4

  • Jamy Diamond

    4

  • francesco84

    4

Ciao Francesco,

La base di 12 mg/l di nitrato è il test dell'acqua già miscelata? Se così fosse controlla l'acqua di rete e vedi quant'è..se non sbaglio i limiti che la legge consente ad un fornitore per la dichiarazione della potabilità dell'acqua è di 50 mg/l-

Torniamo alla vasca: intanto non farne un dramma perché se si mantiene un nitrato di 25/40 mg/l non esiste discus che soffra per tale condizione, nemmeno in fase di crescita.

Per cortesia, mi daresti gli altri valori (durezza, temperatura ecc..) del sistema? 300 lt popolato quanto? Una foto se puoi sarebbe gradita.

Empiricamente si possono fare dei calcoli, anche se ovviamente partendo da un'acqua con un nitrito nitrato a 12/13 mg/l è chiaro che si accumulerà sempre, e dovrai fare cambi più sostanziali. Ma non allarmarti perché non hai nitrati alti.

Allora: foto, pesci (numero e dimensione), valori, somministrazione di cibo e µS/cm di conduttività all'uscita dell'impianto. La resina anti-nitrato come post osmosi nel tuo caso potrebbe essere utile. Se non rilascia altro ovviamente.

Fammi sapere

Link to comment
Share on other sites

Tra stasera e domani poste le foto, intanto ti do i valori. Ph 6,8 no2 0 no3 25 kh 5 gh 9. i 12,5 mg li ho misurati con test tetra ed il valore ovviamente si riferisce sia a prefiltrata che alla sola osmosi. La vasca è popolata da 5 dischetti 2 sui 14 2 sui 12 ed uno sui 10 cm. Conto di aggiungerne qualche altro. Ho 2 filtri esterni un pratiko 300 ed un eheim mi sembra 2213.Lo so che la soglia dei nitrati sarebbe 50, ma partendo già da 12,5 anche se cambi difficile scendere sotto i 25 e sui test tetra tra 25 e 50 è difficile determinare il colore, quindi per essere sicuro vorrei partire almeno nei cambi di 60 lt, da un valore più basso portando i nitrati almeno sui 20. Che ne dite?

Link to comment
Share on other sites

Sinceramente credo che se continui con la gestione oculata dei cambi, gli NO3 possono anche stare a 25 mg/l.

E' ovvio che se aggiungi una resina anti-nitrato sarà utile a quello scopo, ma spesso l'utilizzo di quest'ultime può addirittura compromettere la loro efficacia se non si conosce la qualità.

Quanto mangiare somministri?

Link to comment
Share on other sites

La cartuccia che ho acquistato è questa http://www.acquaefiltri.com/index.php?page=shop.product_details&flypage=flypage_gd1.tpl&product_id=30&category_id=15&option=com_virtuemart&Itemid=17&lang=it e do da mangiare dalle 6 alle 8 volte al giorno dipende dal yempo a disposizione, il cibo si alterna tra granulato e liofilizzato.

Link to comment
Share on other sites

Il test tetra ha molti limiti, se ti da 25 mg/l comunque è un valore che ci può stare, prova a fare un test dell'acqua osmotica e vedrai che comunque la soluzione darà un risultato superiore allo 0... preoccuparti quando vedrai il test di colore rosso intenso... se invece vuoi misurare bene questo valore opta per un altro test di marca differente...

Link to comment
Share on other sites

Guarda devo essere sincero io fino a dora per i nitrati ho usato sempre l'askoll (diciamo che non mi sono mai preoccupato dei nitrati sotto i 25 mg/ml, io sto attento che non superino i 50), però la JBL non dovrebbe essere male, io uso quella marca per i nitriti ed è una spanna sopra quello della askoll. Comunque calcolando che soministri molto cibo, è normale che i nitriti si alzino (qui lo dici qui lo nego, in passato ho avuto una vasca con i nitriti a 100 per più di un mese e i pesci non accusavano malessere e sono vivi ancora adesso dopo 3 anni!!), comunque l'importante è cambiare l'acqua spesso ( e tu cambi il 20 % ogni 5 giorni, non è male, calcolando che non hai molti pesci in vasca). Io non mi allarmerei.

Link to comment
Share on other sites

..neppure io mi allarmerei più di tanto!

Le somministrazioni di cibo sono importanti, quindi un valore di nitrati che tende a salire è quasi normale.

Credo che la resina sia adatta, però una caratteristica da non sottovalutare è il fatto di monitorare ad un totale di acqua prodotta, se tale resina è ancora efficace. E laddove non lo fosse di sostituirla!

Link to comment
Share on other sites

  • 2 months later...

io però.... sarà che sono tarato, potrei anche suggerire l'introduzione di una qualche specie di pianta a crescita super veloce, ce ne sono di tanti generi, che permette un buon consumo di no3 ed evitare spese di resine e quant'altro per poi diventarne dipendenti.

 

certo non ho trovato foto quindi non saprei se c'è spazio.

 

se i nitrati sono alti, al di là che non ci si debba preoccupare per la loro presenza, magari potrebbe trattarsi di piante a crescita troppo lenta o qualche problema che non le permette di crescere, e quindi consumare no3!

Link to comment
Share on other sites

io però.... sarà che sono tarato, potrei anche suggerire l'introduzione di una qualche specie di pianta a crescita super veloce, ce ne sono di tanti generi, che permette un buon consumo di no3 ed evitare spese di resine e quant'altro per poi diventarne dipendenti.

 

certo non ho trovato foto quindi non saprei se c'è spazio.

 

se i nitrati sono alti, al di là che non ci si debba preoccupare per la loro presenza, magari potrebbe trattarsi di piante a crescita troppo lenta o qualche problema che non le permette di crescere, e quindi consumare no3!

 

..ad esempio la ceratopteris cornuta, una vera e propria mangia nitrati!

Link to comment
Share on other sites

  • 4 weeks later...

Salve leggevo questo post, e dicevate che la ceratopteris cornuta è una abbassa nitrati, volavo sapere se era più veloce o più lenta come crescita rispetto all'egeria densa o alla Limnophila sessiliflora?

Perchè io ho quelle li in acquario e crescono tantissimo perciò credo "mangino" una marea di nitrato no?

Link to comment
Share on other sites

un piccolo consiglio per chi può permetterselo avendo spazio dietro alla vasca ed avendo una buona illuminazione della stanza:

 

Mettete nel primo scomparto del biologico un ramo di Pothos dandogli la possibilità di crescere all'esterno della vasca, magari su una spalliera ad uso giardino che si trovano nei brico. La pothos è una pianta palustre che vive molto bene con le zampe in acqua e ciuccia una quantità di nitrati da paura, inoltre arreda moltissimo l'esterno della vasca.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.