Jump to content

Dopo 10 anni, dal 22 dicembre 2023,  sarà possibile iscriversi per i nuovi naviganti, fare il login per gli utenti storici,  commentare tra i post esistenti o aprirne di nuovi per ripristinare le interazioni che sui social network sono diventate caustiche, sporche e mai in linea con le richieste. Avendo constatato il livello spazzatura delle pagine malfrequentate, speriamo, anche con lento ripristino, di rifare quello che eravamo stati in grado di costruire un tempo glorioso. Buona navigazione a tutti

 

dc.png

admin admin

Dicrossus Filamentosus


Recommended Posts

Ciao ragazzi,

 

Sto cercando ancora un ciclide nano per sostituire i miei Ramirezi.

Faranno compagnia a i miei discus e C. Adolfoi e C. Sterbai, L134 e L128.

Ho tolto tutti i caracidi...

 

Cosa sapete dirmi di Dicrossus Filamentosus? (foto AquaBase.org)

post-1708-0-77940200-1343286150_thumb.jpg

 

La mia vasca è composta di legni e sabbia bianca fina. Solo piante galleggianti e nessuna roccia...

 

Qualcuno conosce questo pesce e sa dirmi qualcosa oltre a quello poco preciso che si trova su google?

Esperienze dirette, per non incasinare la discussione con informazioni approssimative, grazie!

Edited by Wado
Link to comment
Share on other sites

Bellissimi!

Sono ciclidi che all'inizio della mia passione ho cercato come il sacro graal, ma non li ho mai trovati.

Ti regalo (in inglese) una recensione scientifica del grande Sven kullander del Dicrossus, anche se non è il filamentosus. La fonte

Ho anche scoperto che prima di sfoggiare i colori delle foto, ci mettono moltissimo, e molte volte sono assolutamente anonimi nelle vasche dei negozianti che portano questi animali.

Di solito non arrivano per caso, e devi chiedere se sono disponibili, perché in vasche spoglie sono irriconoscibili e privi di qualsiasi colore.

Belli, molto, caspita...

Link to comment
Share on other sites

Bellissimi!

Sono ciclidi che all'inizio della mia passione ho cercato come il sacro graal, ma non li ho mai trovati.

Ti regalo (in inglese) una recensione scientifica del grande Sven kullander del Dicrossus, anche se non è il filamentosus. La fonte

Ho anche scoperto che prima di sfoggiare i colori delle foto, ci mettono moltissimo, e molte volte sono assolutamente anonimi nelle vasche dei negozianti che portano questi animali.

Di solito non arrivano per caso, e devi chiedere se sono disponibili, perché in vasche spoglie sono irriconoscibili e privi di qualsiasi colore.

Belli, molto, caspita...

 

Grazie Tatore per questo dossier completo!

Però hai un idea dell'ambiente privilegiato? Hanno bisogno di rocce e caverne o vivono più nella vegetazione? ...

Link to comment
Share on other sites

Per la reperibilità non sono sicuro ancora...

Stasera posto una foto della mia vasca è valutiamo se è adatta per loro o meno... ho pochi nascondigli...

Link to comment
Share on other sites

Anzi una foto c'è l'ho qua!

 

Ho solo messo un paio di tubi di ceramica per i loricaridi in fondo a sx da allora

post-1708-0-12178400-1343390704_thumb.jpeg

Link to comment
Share on other sites

piccolo OT: @@Alvar_Hanso se devi togliere un pò di quelle gallleggianti che hai,mi offro volontario!!!

 

Scusa drago ma cosa centra con la mia discussione?

Se hai qualcosa da dire a un altro membro usa gli MP no?!

 

Se le piante che vuoi sono quelle sulla foto ne ho io, te la do volentieri! Ma se non centra niente ti chiedo di vedervela in privato per favore. Grazie.

Chiudo l'OT qui.

Edited by Wado
Link to comment
Share on other sites

Guarda, è un pesce che trovi anche in acque particolarmente acide e nere, quindi regolati. In vasca è sempre abbastanza timido, quindi consideralo quasi un discus con un gradimento per nascondigli di piante e tronchi. Più lo fai sentire protetto, maggiori sono le possibilità che si allevi con successo questo ciclide bellissimo. Ragazzi siete pericolosi con queste domande. :yup: :-w

Comunque se li trovo li prendo, anche se non sono da trattare come pesci di taglia piccola, tutt'altro.

Quindi: nascondigli, torba, pH acido, conduttività bassa.

Link to comment
Share on other sites

Ce ne sono molti di nanetti interessanti. Come diceva heiko a Genova in Italia manca un po' la cultura del diverso e forse per questo motivo pesci "strani" non vengono importati... Percui wado spero che tu riesca a trovarlo in qualche modo

Link to comment
Share on other sites

brex89[/color]' timestamp='1343416198' post='65333'] i. Come diceva heiko a Genova in Italia manca un po' la cultura del diverso e forse per questo motivo pesci "strani" non vengono importati
E' vero. ma spesso è il saper presentare alcuni esemplari, apparentemente anonimi, che rendono una specie bella e affascinante. Come è successo col discus.
Link to comment
Share on other sites

Io non lo meterei in una vasca con discus ma in una vaschetta loro dedicata. Io li ho avuti anni fa e sono pesci moooooolto timidi.

Link to comment
Share on other sites

Io non lo meterei in una vasca con discus ma in una vaschetta loro dedicata. Io li ho avuti anni fa e sono pesci moooooolto timidi.

Ben detto! Anche sulle dimensioni della vasca non sminuirei l'importanza di un ampio litraggio ingannato dalla dimensione di questi ciclidi. Anche la forma fa pensare ad un pesce che si muove molto, velocemente, e che ama anfratti di ogni tipo e in ogni dove.

Quindi sono d'accordissimo con @@robtioz

Link to comment
Share on other sites

Comunque il problema più grosso per questi pesci li ho avuti con l'alimentazione. Erano in una vasca di60 l. piantumatissima ma selvaggia, quindi una specie di groviglio. I mangimi commerciali non venivano assolutamente guardati,mangiavano surgelato senza grande vigore tanto che ho deciso di mettere su un allevamente di dafnie e artemia. Però questi allevamenti mi creavano non pochi problemi. Un bel giorno ho quindi deciso di burttare in vasca un 200 e più red cherry. Queste riproducendosi a rotta di collo hanno garantito l'alimentazione ai dicrossus.

Magari io avevo pesci viziati o non ben abituati, anche perchè erano wild. Megari con pesci non di cattura la faccenda risulta meno complessa.

Oltretutto non aspettatevi di vederli sempre belli come sulla foto più sopra, anzi, il più delle volte sono pesci abbastanza insignificanti.

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.




  • Risposte

    • LorenzoBrigant3
      Valori ottimali ma due discussioni non mangiano e presentano feci bianche. ho fatto trattamento con flagelli cp senza beneficio. Ora ho preso anti fluke wormer avete esperienza nel trattamento con questa sostanza 
    • Gio79
      Mi chiamo Giovanna e vivo a Udine, da un pò di anni mi sono appassionata al mondo degli acquari. Dopo le prime esperienze "basic" mi sono innamorata del mondo degli Oranda, più precisamente dei Shogun e testa di leone. E' stata una bella scuola per quanto riguarda ogni forma di malattia......attualmente ne possiedo otto, in salute, di circa 14 cm in un acquario dedicato unicamente a loro. Da settembre dell'anno scorso ho deciso di lanciarmi in una seconda sfida, Discus. Attualmente possiedo sei Stendker di taglia 12-14 cm. La maggiore difficoltà è stata quella di entrare in simbiosi con il loro carattere e timidezza (nettamente opposta agli oranda). Ho fatto buoni progressi .. spero di continuare così 🙂! Chiedo il vostro consiglio per una situazione atipica..uno dei Discus, fin dal primo giorno rifiuta ogni forma di mangime granulare (provati tutti) vuole solo artemia dalla mia mano!  Ho necessità di abituarlo come il gruppo a mangiare anche altro, sto valutando di dare solo il cibo che gli altri mangiano regolarmente (artemia, granulare all'aglio, spirulina + vitamine, original stendker granulato, askoll diet blu/rosso ..ecc..) e vedere se dopo qualche giorno di digiuno cede.  Cosa ne pensate? quanti giorni può stare senza cibo senza rischiare la salute? Inoltre due volte alla settimana doso Seachem Discus Trace perchè ho paura che mangiando solo artemia (imbevuta con vitamine o aglio) non abbia tutte le sostanze nutritive necessarie.  Spero mi possiate aiutare, grazie Giovanna 
    • Gattosilvestro
      Con la scusa vi mostra la coppia 😁
  • Images

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.