..::Discusclub.net 2.0::..

Category Archives: Ciclidi

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 3.0/5 (6 votes cast)

[Scheda] Mikrogeophagus ramirezi

wado 9 marzo 2012

Mikrogeophagus Ramirezi Il Mikrogeophagus ramirezi è forse il ciclide nano più conosciuto. E non c’è da chiedersi  perché: con la sua taglia ridotta e i suoi bellissimi colori ha subito conquistato le vasche degli appassionati di tutto il mondo. Tags: alimentazione, allevamento, apistogramma, ciclide, mikrogeophagus, ramirezi

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Alla ricerca della Iranocichla – endemica meraviglia iraniana

Heiko Bleher 26 giugno 2011

Foto di Natasha Khardina & Heiko Bleher Testi di Heiko Bleher Il consolato di Milano ci comunica che dobbiamo ottenere un numero tramite il sito del Ministero degli Interni, e che solo con quel codice potevamo ottenere un visto, per il quale erano necessari 14 giorni normalmente. Ma il sito del Ministero Iraniano era “In… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

[Scheda] Hemichromis lifalili, il rosso-rubino

admin 2 aprile 2011

Hemichromis Lifalili: o pesce rubino. Famiglia: Cichlidae Zona d’origine: Africa, Nilo e Congo (Ghana) Dimorfismo sessuale: i maschi durante il periodo riproduttivo sono più colorati delle femmine e più grandi delle stesse che hanno la zona ventrale più tondeggiante. Dimensioni : fino a 13 cm i maschi le femmine un po’ meno. In acquario: In… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)

Astronotus ocellatus, ma chiamatelo Oscar

admin 29 dicembre 2010

Le due specie che costituiscono il genere Astronotus hanno come altri ciclidi denti sulla mascella, ma hanno anche la particolarità di avere i denti faringei piatti, come molari. I primi sono piccoli e taglienti, servono a catturare, ed “intrappolare” le piccole prede, mentre i secondi sono più grandi e atti a macinare il cibo. Regno:… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

L’Uaru amphiacanthoides – di Marcel Damian

titi 13 giugno 2010

L’Uaru amphiacanthoides – il ciclide triangolo. Già dal 1913 questo ciclide, l’Uaru amphiacanthoides aveva trovato estimatori in Germania che lo allevavano. La scoperta è stata descritta da Johann Jakob Heckel, nel 1840, e nel 1989 è stata descritta un’altra variante di Uaru, l’Uaru fernandezyepezi (Stawikowski, 1989) .E’ probabile che sia la sua taglia non modesta (supera… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Cenni sulla riproduzione dei ciclidi “bocca di fuoco”

dotto 27 maggio 2010

Nome scientifico: Thorichtys meeki, era Cichlasoma meeki (Günther, 1862) – La riproduzione del Cichlasoma meeki o Thorichthys meeki il ciclide “bocca di fuoco” (firemouth). Prima di tutto bisogna dire che dopo la formazione di una coppia dovremo impegnarci nel  dedicare loro  una vasca di  minimo di 80 x 35/40 cm. I sessi sono riconoscibili già  dalla forma del… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 1.8/5 (2 votes cast)

Pterophyllum altum: il desiderio di ogni acquariofilo

ramke 23 maggio 2010

  Pterophyllum altum (Pellegrin, 1903): Vive in natura  nel fiume Orinoco (America meridionale, fig1)  che dopo il rio delle Amazzoni, è il fiume piu’ copioso del Paese. E’ suddiviso in quattro tratti principali : Orinoco superiore (240km) mediano basso orinoco delta amacuro Questo ciclide anche detto angelfish presenta una colorazione argento con strisce verticali di colore marrone… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Il cromatismo orgiastico delle acque dello Nhamunda

admin 22 aprile 2010

Mi sono sempre chiesto se è il lago, il fiume, le acque o chissà quale alchimia di fattori, a far sì che qualsiasi discus proviene dalla regione Nhamundà, sia eccezionalmente colorato, componente blu in principal modo (quasi cobalto), come se la natura si attaccasse alla reticenza genetica, e permettesse le ibridazioni piu’ particolari. E’ lì,… Continue Reading »

0
VN:RO [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

P. altum: convivenza impossibile?

admin 21 aprile 2010

Il particolare pattern dell’altum, reso brillante anche dalla vicinanza scaglia-scaglia” Come recita la didascalia, lo Pterophyllum altum, oltre ad essere una sottospecie dello scalare, ha dei tratti non sempre distinguibili da altri simili confratelli, che spesso si spacciano per l’originale, imponente, elegante Pterophyllum proveniente dall’Orinoco. Una breve nota è che ormai da anni non è… Continue Reading »

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!